Spese Mediche all’estero: attenzione ai sottolimiti imposti dalle assicurazioni viaggio

19 giu Spese Mediche all’estero: attenzione ai sottolimiti imposti dalle assicurazioni viaggio

Spesso ci si lascia travolgere da un vento di passioni per il massimale milionario, o addirittura illimitato, delle spese sanitarie che hanno alcune assicurazioni; ma non tutti si accorgono (o non sanno) che, leggendo attentamente il contratto si trovano una marea di sottolimiti. Oggi, quindi, cercherò di illustrarvene alcuni che, effettivamente, mi hanno lasciato un po’ perplesso.

Nelle condizioni di contratto di Allianz Global Assistance, ad esempio, se l’assicurato è in ospedale, l’assicurazione corrisponde ad un suo parente un biglietto aereo A/R e i costi dell’hotel fino a € 110 al giorno per un massimo di 5 giorni. Inoltre, Allianz rimborsa le spese di prolungamento (ad esempio in caso di malattia) del soggiorno in hotel dell’assicurato, dei familiari o di un compagno di viaggio (purché assicurati!!) fino a € 150 per notte per un massimo di 3 giorni e con il sottolimite di € 1.500 euro per evento! Un sottomassimale che appare praticamente sempre è quello delle spese per le cure odontoiatriche: Allianz ha un sottolimite di € 550. Inoltre, la compagnia assicurativa copre le spese mediche fino ad un massimo di 100 giorni di degenza ospedaliera. Ciò significa che dal centounesimo giorno le spese mediche le paghi tu. Certo, 100 giorni sono tanti ma un incidente automobilistico grave ad esempio, può portare ad una degenza molto lunga.

Filo Diretto pur avendo massimali di € 30.000 o di € 100.000 (nella polizza personalizzata) ha un sottomassimale per il costo della camera di ospedale (la cosiddetta retta di degenza) che arriva fino a € 300 al giorno. E’ un sottolimite veramente basso per chi conosce i costi delle strutture statunitensi. Pensate che il solo prezzo dell’uso del letto può arrivare anche a 3.000 dollari a notte!!
Inoltre, questa compagnia ha le spese per le cure dentali fino a € 300, i costi delle visite mediche e per gli esami fino a € 2.000, i costi per i farmaci sotto prescrizione medica per un massimo di €250 e le spese per l’ambulanza fino a € 1.500.

Viaggi Sicuri invece ha un sottomassimale per le spese odontoiatriche di € 400. Per di più, ha i costi per la sepoltura all’estero fino a € 2.600. Il rimpatrio della salma invece è compreso nel massimale milionario delle spese mediche. Per un viaggio effettuato in Italia, in caso di decesso e successivo rientro alla propria residenza, le spese di trasporto della salma è coperto fino alla somma di € 3.000.

Nel contratto di Europ Assistance abbiamo la ormai famosa retta di degenza che va da un minimo di € 100 ad un massimo di € 500, mentre le spese per il trasporto in ospedale hanno un limite di € 1.500. Inoltre le spese dentarie urgenti arrivano fino a € 100 per assicurato.

Conclusione: tutte le compagnie assicurative italiane hanno dei sottolimiti più o meno simili. Tutte hanno, ad esempio, il limite per le cure dentarie e molte hanno la retta di degenza dell’ospedale limitata.
Vi consiglio, pertanto, di controllare sempre attentamente le Condizioni di Contratto e di chiamare sempre l’ufficio clienti in caso di dubbi e farvi inviare un’email che confermi quanto confermato al telefono, perché vi assicuro che avrete di nuovo una sensazione di malessere quando riceverete la fattura di una prestazione medica fatta a New York!

Buon weekend e occhio al sottomassimale!

168 Commenti
  • Silvia
    Postato alle 17:44h, 29 giugno Rispondi

    Buongiorno,
    devo partire per cuba ad agosto e vorrei sapere quale assicurazione è più conveniente.
    Al momento ho globy giallo ma copre solo fino a € 30.000 e vorrei farne un’altra o con Allianz oppure con viaggi sicuri. Ho letto però che non tutte le assicurazioni sono riconosciute a Cuba. Cosa mi consiglia?

    Grazie.
    Saluti
    Silvia

    • Roberto Ricci
      Postato alle 16:46h, 02 luglio Rispondi

      Ciao Silvia,

      un massimale di € 30.000 è assolutamente insufficiente per un viaggio a Cuba a mio parere (deve essere almeno milionario). Esistono assicurazioni viaggio online economiche che soddisfano questo requisito come http://www.viaggisicuri.com o http://www.assicurazionilowcost.it.

      Buon viaggio

  • marco
    Postato alle 17:20h, 08 aprile Rispondi

    Ciao Roberto, grazie della risposta. E’ possibile che le polizze allianz emesse da agenzie di viaggio coprano le patologie preesistenti? Me ne è stata proposta una nella quale non leggo esclusioni al riguardo.
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:51h, 08 aprile Rispondi

    Ciao Marco,

    hai perfettamente ragione! Le polizze di Allianz vendute tramite le agenzie (e che trovi qui: http://globy.allianz-assistance.it//pages/login.asp) hanno ancora i prodotti con le patologie preesistenti incluse nella copertura assicurativa.

    Saluti

  • Sleepy
    Postato alle 14:01h, 05 aprile Rispondi

    Per Allianz si vede dalle condizioni della polizza, punto 1.3 (Esclusioni).
    Mi ero assicurato con loro a dicembre e ero sicuro della copertura. Ma controllo sempre, non si sa mai. E ho avuto la brutta sorpresa. Non ci volevo quasi credere, sono arrivato a confrontare le 2 polizze (quella vecchia fatta e quella nuova, che non farò).
    Sto seguendo il consiglio guardando ERV (qualcuno la conosce?) o per AXA che pare abbia un prodotto simile.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 09:39h, 05 aprile Rispondi

    Ciao,

    per quanto riguarda ERV Italia puoi stare tranquillo; è una compagnia molto conosciuta a livello europeo ed è regolarmente iscritta a IVASS, l’organo del governo che vigila sulle assicurazioni. A quale prodotto di AXA ti riferisci? Coverwise (un prodotto sottoscritto da Axa) purtroppo non copre le malattie preesistenti. Fai attenzione ai massimali ed ai sottolimiti indicati nelle condizioni contrattuali, come ad esempio il limite massimo di degenza oppure i limiti territoriali dei mezzi utilizzati in caso di rientro sanitario.

    Saluti

  • marco
    Postato alle 10:02h, 26 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    ritorno su allianz e malattie preesistenti. Potresti dirmi da quando Allianz non le coprirebbe più e da dove si evince, perchè dalle condizioni che io ho letto non risulta.
    Ti ringrazio molto.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 09:49h, 26 marzo Rispondi

    Ciao Marco,

    non le copre più da un paio di mesi circa, Puoi verificare l’esclusione cliccando qui: http://www.allianz-assistance.it/public/files/fascicoli_informativi/care/201408-travel_care.pdf (Pag. 9, 1.3 Esclusioni, Punto b). Fammi sapere.. Se ti serve una polizza che copre le patologie pregresse puoi dare un’occhiata qui: http://www.erv-italia.it.

    Saluti

  • Barbara
    Postato alle 18:52h, 25 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    gentilissimo!
    ho visto che con Viaggi Sicuri devi sottoscrivere la polizza annullamento entro un paio di giorni dall’acquisto dei biglietti aerei. Visto che io li ho da un mesetto, mi consigli un’altra compagnia?
    Ho visto che alcune consentono l’acquisto fino a pochi giorni prima della partenza, ma non includono la motivazione della gravidanza.
    Visto che non posso escludere mi capiti, ne conosci una con motivazioni “elastiche”, con un buon rapporto qualità-prezzo?
    Grazie ancora!

  • Barbara
    Postato alle 18:51h, 25 marzo Rispondi

    scusa Roberto, dimenticavo…
    cosa ne pensi di AIG Viaggio o Travel Guard Chartis?
    grazie mille!

  • Barbara
    Postato alle 18:50h, 25 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    scusa, ti sto stressando.
    Sono indecisa tra queste due opzioni:
    1) assicurazione oro della Viaggi Sicuri + assicurazione annullamento della Coverwise;
    oppure
    2) assicurazione medica e bagaglio + annullamento della Coverwise.
    cosa ne dici?
    GRAZIE INFINITE!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:43h, 25 marzo Rispondi

    Ciao Barbara,

    tutte le assicurazioni viaggio che hai citato vanno benissimo per il tuo viaggio. Viaggi Sicuri non ha le limitazioni territoriali in caso di rimpatrio: l’aereo sanitario (il mezzo più costoso per rimpatriare l’assicurato in gravi condizioni di salute) nella polizza di Viaggi Sicuri è prevista in tutto il mondo mentre con Coverwise solo nei paesi del territorio della UE.

    Saluti

  • Barbara
    Postato alle 00:15h, 21 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    Avrei bisogno di un tuo consiglio. Sto cercando un’assicurazione completa di anticipo spese mediche, bagaglio e annullamento per un viaggio in Thailandia di 2 settimane, per due persone. Sono davvero confusa, ogni compagnia che sembra interessante ha poi delle recensioni pessime. Tipo, vedo che consigli moltissimo Viaggi Sicuri ma ho letto cose pessime su di loro.
    Grazie infinite

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:02h, 21 marzo Rispondi

    Ciao Barbara,
    nessuna compagnia assicurativa è esente da recensioni negative sul web. Ti confermo che Viaggi Sicuri è una compagnia assolutamente affidabile in quanto è sottoscritta da ERV Italia, una delle società più grandi a livello europeo, è online dal 1999 ed il loro broker assicurativo PKC Associates Ltd è regolarmente iscritto all’IVASS (l’organo che vigila l’attività assicurativa). Se hai delle perplessità sulle coperture o nelle esclusioni la cosa migliore è contattare direttamente l’assicurazione tramite email o tramite telefono; Viaggi Sicuri in particolare ha un servizio clienti molto efficiente.
    Saluti

  • Rosanna
    Postato alle 16:36h, 19 marzo Rispondi

    Ciao Roberto, il tuo sito è davvero utilissimo! Ho trovato molte informazioni utili nella giungla delle assicurazioni. Avrei un quesito da porti. Ad aprile vado per 18 giorni in Giappone. Io sono diabetica e celiaca e ho visto che scrivi che erv copre le malattie croniche. Cosa ne pensi del loro massimale per l’assistenza medica? (150.000 in Giappone saranno sufficienti? ). E sai se per caso hanno un tetto giornaliero sul ricovero (il famoso letto). Ho contattato anche assicurazioni giapponesi al riguardo e aspetto la loro risposta. Anche la Allianz copre le malattie pre-esistenti? Ti ringrazio in anticipo per qualunque tua risposta e ti auguro una buona giornata!
    Rosanna

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:59h, 19 marzo Rispondi

    Ciao Rosanna,

    la Allianz purtroppo non copre più le patologie preesistenti. Ti confermo che non ho trovato nelle condizioni di polizza di ERV il massimale giornaliero (è solo presente la limitazione della copertura fino a 90 giorni di degenza ospedaliera). Il massimale che hai indicato non è altissimo (sarebbe preferibile avere un massimale milionario) tuttavia ti consiglio di acquistare una polizza con questa compagnia dato che è l’unica in Italia che copre le patologie pregresse.

    Buon viaggio

  • emanuele
    Postato alle 22:54h, 01 febbraio Rispondi

    salve, farò un viaggio di 21 giorni nelle filippine con 2 giorni a bangkok, 1 in cambogia e 3 a hong kong, cosa consiglia?
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:11h, 01 febbraio Rispondi

    Ciao Emanuele,

    con la polizza Individuale di Viaggi Sicuri ad esempio basta inserire Filippine come destinazione di viaggio e sulla polizza vedrai scritto automaticamente “area Mondo”, che comprende tutte le destinazioni che hai indicato. In questo modo sarai coperto per tutti gli scali durante la tua vacanza. Prova a calcolare un preventivo qui: http://www.viaggisicuri.com. Se ti interessa essere coperto solo per le spese sanitarie all’estero, http://www.assicurazionilowcost.it potrebbe fare al caso tuo, costa ancora meno.

    Buon viaggio

  • Marco
    Postato alle 01:59h, 22 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,

    Prima di tutto grazie e complimenti per il sito e la tua disponibilità.
    Per la sua attività, mio figlio starà 3 mesi in Israele.
    Quale polizza per le spese mediche può dargli una ottima tranquillità?

    Grazie

    Marco

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:29h, 22 gennaio Rispondi

    Ciao Marco,

    grazie per i complimenti! Come prima cosa controlla su http://www.viaggiaresicuri.it che la zona di Israele, meta del viaggio di tuo figlio, non sia una zona denominata a rischio da parte della Farnesina (tutte le assicurazioni non coprono se il MAE sconsiglia viaggi in quel paese). Dopodiché puoi dare un’occhiata a due compagnie che a mio parere hanno il miglior rapporto qualità/prezzo: http://www.viaggisicuri.com oppure http://www.assicurazionelowcost.it.

    Saluti

  • Anna Corti
    Postato alle 12:50h, 20 gennaio Rispondi

    ciao Roberto, ho questo problema devo individuare una polizza ok per un viaggio in Tailandia con stop di due giorni sia all’andata che al ritorno a Dubai visto che la Emirates fa scalo ne approfitto per visitare la città. Viaggio con mio marito. Il problema e i dubbi:
    È un viaggio che sto organizzando da sola con anticipo di oltre due mesi, pagando voli, hotel e un pacchetto all inclusive tour nord che acquisto dall’Italia da un tour operator specializzato dunque devo, trovare una assicurazione valida anche per annullamento e la preoccupazione maggiore è che ho due anziani genitori con patologie pregresse come il diabete, la cardiopatia ed intervento per tumore..se avessero problemi loro e dovessi rinunciare al viaggio per starle accanto o rientrare in Italo quale assicurazione fa al mio caso? Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:27h, 20 gennaio Rispondi

    Ciao Anna,

    credo sia necessario acquistare una polizza che includa copertura per sinistri derivanti anche dalle patologie preesistenti dei parenti prossimi. Ti consiglio di contattare il servizio clienti di http://www.erv-italia.it e spiegare la problematica.

    Saluti

  • leida
    Postato alle 01:47h, 14 gennaio Rispondi

    Buonasera,
    Partiamo domenica per 15 giorni di vacanza in costa rica.
    Mi sto facendo una cultura sulle assicurazioni online ma non riesco a prendere una decisione.
    sarei orientata su traver guard o columbus, quale mi consiglia?
    grazie e a presto
    Leida

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:11h, 14 gennaio Rispondi

    Ciao Leida,

    le compagnie che hai indicato vanno bene per un viaggio in Costa Rica. Anche Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) oppure AssicurazioniLowCost (www.assicurazionilowcost.it) sono buoni prodotti e offrono massimali più alti nelle spese mediche a premi più contenuti. In particolare, le polizza Essenziale di AssicurazioniLowCost copre esclusivamente le garanzie fondamentali per un viaggio all’estero (Spese mediche e Responsabilità Civile) ed ha il premio più economico del web.

    Buon viaggio

  • mari
    Postato alle 16:20h, 09 gennaio Rispondi

    Buon pomeriggio, complimenti per il sito molto interessante.Vorrei porle un quesito già affrontato… devo recarmi in madagascar per 15 gg e ho una patologia pregressa che necessita di cure, naturalmente molte assicurazioni si rivolgono a malattie improvvise, alcune di assicurano lo stesso ma non per le pregresse, altre neanche ti stipulano la polizza. ho dato un occhio anche alle assicurazioni malgascie… ma hanno costi elevatissimi… potrebbe aiutarmi?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:07h, 09 gennaio Rispondi

    Ciao Mari,

    mi spiace ma l’unica assicurazione che conosco che copre le patologie preesistenti è http://www.erv-italia.it, con la polizza Classe A, ed è ovviamente un po’ più costosa delle polizze che escludono tali coperture. Ho provato a calcolare una polizza per Assistenza e Spese Mediche Classe A ed ha un premio di € 78, dunque un costo non troppo eccessivo.
    Buon viaggio

  • Davide
    Postato alle 01:11h, 05 gennaio Rispondi

    Salve a febbraio dovrei partire con la mia compagna la nostra bimba di due anni mia sorella mio cognato e mia mamma e mio padre settaNenni, per il Perù in specifico lima, volevo sapere quale assicurazione sanitaria dovrei fare per stare tranquilli, anche perché mio cognato ha delle patologie al cuore, io e mio padre problemi di pressione alta, stiamo li per 3 settimane, aspetto un vostro consiglio ciao grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:04h, 05 gennaio Rispondi

    Ciao Davide,

    ti consiglio ERV Italia (www.erv-italia.it), questa compagnia ha prodotti che coprono anche le patologie preesistenti o croniche e non ha limitazioni per l’età per la stipula di un contratto.

    Buon viaggio

  • Elisa
    Postato alle 00:44h, 22 dicembre Rispondi

    Salve! Un consiglio se possibile..partiro’ tre due giorni con compagno 48 anni e figlio 3 anni.io 44 anni! Ogni volta mi perdo per capire quale sia l’assicurazione migliore per noi! Se mi può aiutare la ringrazio di cuore! Saremo a Bangkok e Phuket per un mese e ivorrei proteggere il bimbo E il nostro viaggio , inoltre abbiamo un lungo scalo di 16 ore a Mosca ..non avendo il visto non possiamo uscire ma forse proveremo a capire sesi potrà sostare nell’area esterna all’aeroporto e mi pare di capire he essere assicurative’ necessario! Grazie infinite e auguri!!!
    Elisa

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:06h, 22 dicembre Rispondi

    Ciao Elisa,

    ti chiedo scusa per il ritardo, anche io sono stato in vacanza. Ti confermo che è necessario avere un’assicurazione viaggio per uno scalo a Mosca. Per i prossimi viaggi ti consiglio polizza come Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) oppure Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it) che offrono coperture con massimali alti e premi economici. In caso di ricovero ospedaliero le spese saranno pagate direttamente dall’assicurazione previo contatto con la Centrale Operativa.

    Saluti

  • roberto
    Postato alle 12:42h, 14 dicembre Rispondi

    Mi devo recare a New york dal 23 al 29 Dic 2014 ho bisogno di stipulare una polizza che comprende malattie preesistenti dato che ho problemi di coliche all cistifelia, mi potete consiglare la piu idionea come qualita prezzo? avevo visto la travel guard o la globy dell Allianz , mi hanno detto che la travel guard c e incluso anc un eventuale annulamento viaggio attendo consigli grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:41h, 14 dicembre Rispondi

    Ciao Roberto,

    la polizza di Travel Guard non copre le patologie preesistenti o croniche. Le uniche due assicurazioni che coprono queste spese sono le seguenti:
    – La polizza Globy Rosso di Allianz Global Assistance (si acquista solo tramite agenzia viaggi)
    – ERV Italia (www.erv-italia.it).

    Buon viaggio

  • Mario e Fiorella
    Postato alle 22:10h, 12 novembre Rispondi

    Salve, complimenti per il sito. E’ utilissimo per chi sta perso come noi tra tante offerte!

    Io e la mia compagna (Lei è una cittadina Italiana che vive in Italia da 1 anno ma RISIEDE tuttavia in Spagna ed ha l’ASMA non grave) abbiamo la necessità di stipulare un’assicurazione per un viaggio di 3 mesi che ci porterà in giro per il Sud America (Brasile, Uruguay, Argentina, Cile, Bolivia e Perù).
    Abbiamo letto tante domande ed i rispettivi commenti e questi ci sono stati molti utili per farci un’idea su queste polizze.
    Abbiamo così iniziato una ricerca attraverso i siti consigliati, ma riscontriamo sempre lo stesso “problema” e cioè che i “componenti di viaggio devono avere la residenza in Italia” e che “la polizza non copre le malattie preesistenti/croniche”.
    Quale compagnia può risolvere entrambi i problemi tenendo conto che è un viaggio itinerante? Qualcosa di non troppo caro, please

    Grazie per l’attenzione
    Mario e Fiorella

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:08h, 12 novembre Rispondi

    Ciao Mario e ciao Fiorella,

    se la tua compagna ha almeno il domicilio in Italia ed il viaggio parte e rientra sempre in Italia allora non dovrebbero esserci problemi; tante compagnie permettono l’acquisto anche con il solo domicilio. Ti consiglio dunque di contattare telefonicamente le compagnie e chiedere conferma di ciò. Se vuoi assicurare anche la patologia pregressa della tua compagna ti consiglio ti contattare ERV Italia (www.erv-italia.it) che offre molti prodotti, tra cui una polizza per soggiorni più lunghi di 90 giorni.

    Buon viaggio

  • Aldo
    Postato alle 12:07h, 11 novembre Rispondi

    Ciao Roberto,grazie per i tuoi preziosi consigli,girando in rete ho trovato questa assicurazione https://www.truetraveller.com/default.aspx mi ha colpito il fatto che abbia premi bassi e coperture milionarie che come dici sempre tu e’ fondamentale,devo fare un viaggio di 3-4 mesi nel sud est asiatico e il preventivo e’ ottimo,tu cosa ne pensi?Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 11 novembre Rispondi

    Ciao Aldo,

    confermo l’affidabilità dei massimali ed il premio assicurativo economico; è però un’assicurazione inglese dunque non hanno personale che parla in italiano. Se non hai problemi a parlare in inglese durante un’emergenza medica puoi tranquillamente sottoscrivere una polizza con loro! Ti lascio anche altre due alternative italiane altrettanto economiche:
    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com)
    – Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it).

    Saluti

  • Francesca
    Postato alle 18:49h, 01 novembre Rispondi

    Ciao Roberto, mi hai già risposto egregiamente in merito ad un rimborso della Columbus che non copriva la mia destinazione: Cuba. Mi avevi suggerito in alternativa viaggi sicuri, ma altri viaggiatori hanno consigliato asistur, da stipukare direttamente all’arrivo a Cuba in aeroporto. Ho letto che molte assicurazioni non garantiscono l’anticipo del denaro col rischio che si resti bloccati nel paese nel caso in cui non si ha la disponibilità di saldare il salatissimo conto (anche 12.000 $ in certi casi)mentre questa assicurazione dovrebbe consentire il rimpatrio e le eventuali problamitiche saranno risolte direttamente in loco con l’assicurazione dall’ospedale. È vero?cosa mi consigli?grazie mille.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:55h, 01 novembre Rispondi

    Ciao Francesca,

    le compagnie che ti ho citato nel precedente messaggio prevedono il pagamento diretto di tutte quelle spese che sono indicativamente superiori a € 300, basta allertare la centrale operativa appena possibile. La polizza di Asistur a mio parere ha un prezzo elevato e dei massimali assolutamente insufficienti per un viaggio a Cuba: € 10.000 per il rimpatrio ed € 10.000 per malattia (€ 30.000 per infortunio). Inoltre, è sempre preferibile avere una polizza acquistata prima della partenza, che includa l’assistenza medica anche durante il volo aereo.

    Buon viaggio

  • Lorenzo
    Postato alle 19:32h, 25 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto,
    Complimenti e grazie per il tuo sito che è assolutamente essenziale e completo per chi vuole capire meglio qualcosa sulle assicurazioni.
    Grazie ai tuoi consigli, mi sono fatto un’idea, ma vorrei chiederti esplicitamente quale compagnia suggeriresti, che abbia una copertura completa, per circa 30 gg di viaggio in Brasile.
    Grazie in anticipo.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:11h, 25 ottobre Rispondi

    Ciao Lorenzo,

    tutte le assicurazioni viaggio citate nel blog vanno bene. Viaggi Sicuri, ad esempio, ha massimali molto alti e premi economici. In caso di spese mediche inferiori a € 300 non c’è l’obbligo di contattare la centrale operativa ed anticipare la somma (al tuo rientro potrai inviare la richiesta di rimborso). Invece, per tutte quelle spese superiori a € 300 sarà necessario avvisare l’assicurazione, la quale prenderà direttamente in carico i costi sanitari.

    Buon viaggio

  • Emma
    Postato alle 14:59h, 03 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto !!
    Davvero carino e utile questo sito !
    Sto comunque impazzendo confrontando le varie assicurazioni.
    Devo fare un viaggio in Canada, circa tre mesi e sto cercando l’assicurazione.
    La cosa che mi spaventa di più sono le cure dentistiche .. insomma se dovessi avere un dolore improvviso e necessità di andare in ospedale, radiografie, visite dentistiche varie, ho visto che in alcuni contratti è specificato il rimborso -cure dentistiche urgenti fino a 350 o 550, in altri non si specifica nulla riguardo alle cure dentistiche, ma si parla solo di ‘spese mediche’ .
    Secondo te in queste ‘spese mediche’ rientrano anche le cure dentistiche?
    Sto davvero perdendo la testa!!! :(
    Grazie ,
    Emma

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:21h, 03 ottobre Rispondi

    Ciao Emma,

    ho dato un’occhiata alle condizioni contrattuali delle polizze citate nel blog ed hanno tutte il sottolimite indicato, dunque non trovo una polizza che non abbia questa limitazione indicata. Se non trovi la sezione inerente alle cure dentistiche ti conviene mandare una email, oppure contattare il servizio clienti, e chiedere conferma della copertura perché all’interno delle spese mediche potrebbero comunque non essere comprese quelle dentistiche.

    Buon viaggio

  • Ilaria
    Postato alle 17:52h, 26 settembre Rispondi

    Buonasera,
    tra una decina di giorni mia madre, settantenne, partirà per il Brasile per più di 20 giorni.
    Ho sottoscritto una assicurazione con Allianz. Di cosa dobbiamo “stare attenti”? Quali suggerimenti mi da in caso di necessità di utilizzo della polizza?
    Colgo l’occasione per ringraziarla per l’utile sito da Lei creato.
    Cordiali saluti
    Ilaria

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:33h, 26 settembre Rispondi

    Ciao Ilaria,

    in caso di spese mediche tua madre dovrà contattare appena possibile la centrale operativa per autorizzare la spesa. In caso di ricovero ospedaliero inoltre l’assicurazione prenderà direttamente in carico dei costi. Ricorda dunque a tua madre di portare sempre dietro la polizza viaggio in modo da avere i recapiti pronti in ogni evenienza.

    Saluti

  • federica
    Postato alle 22:45h, 22 settembre Rispondi

    Buongiorno, a capodanno con la mia famiglia due adulti e una bambina di 5 anni andremo in thailandia e sono diversi giorni che cerco in rete su queste polizze e non so quale scegliere.sicuramente un assicurazione che ti anticipa le spese ospedaliere e che abbia delle spese di degenza valide perché mi dicono che in thailandia costa molto e visto che viaggio con una bimba di 5 anni voglio stare tranquilla , poi non parlo inglese a parte poco e se ho bisogno anche in ospedale che qualcuno ci assista .

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:50h, 22 settembre Rispondi

    Ciao Federica,

    puoi dare un’occhiata alla polizza Famiglia di Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): è molto conveniente ed assicura spese mediche fino ad € 8 milioni per persona. Inoltre, contattando la centrale operativa tempestivamente, l’assicurazione potrà prendere direttamente in carico tutte le spese mediche superiori a € 300 (le spese mediche inferiori a € 300 ti verranno invece rimborsate al rientro in Italia). In alternativa altre assicurazioni valide sono Europassistance (www.europassistance.it) oppure Allianz Global Assitance (www.allianz-assistance.it).

    Buon viaggio

  • Gabriella
    Postato alle 12:29h, 12 agosto Rispondi

    Buongiorno Roberto

    Le chiedo un consiglio in merito ad un rimborso che aspetto da Columbus direct dal mese di gennaio. Riepilogo: parto per gli Us a Novembre 2013 e stipulo con la stessa un assicurazione comprensiva di tutto per 3 mesi per 2 persone, totale 600/700 euro, non ricordo esattamente la quota, mi ammalo vado da un medico serie di esami costo $2800, seguo esattamente le istruzioni della compagnia che mi seguono in tutte le fasi mentre sono a NY, come rientro invio tutta la pratica con allegati fatture, pagate e quant’ altro, ricevo l’ultima loro email a fine marzo dove si scusano per il ritardo nel liquidare la pratica, poi il silenzio totale, nessuna email di risposta e nessun numero da contattare per reclami.
    Quindi? come posso e a chi devo rivolgermi per recuperare i miei soldi? e se non avessi avuto con me quella somma? chi avrebbe pagato?
    Mi sento a dir poco truffata, e non mi fido più a stipulare altra assicurazione pur avendone bisogno.
    Spero possa darmi qualche consiglio.
    Grazie
    Gabriella

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:04h, 12 agosto Rispondi

    Ciao Gabriella,

    ti ringrazio per la tua opinione su columbus assicurazioni. E’ effettivamente passato un po’ troppo tempo dall’ultima volta che ti hanno inviato una email.. una domanda per capire meglio il commento: l’assicurazione ti ha mai risposto dicendo che aveva ricevuto tutta la documentazione e ti ha confermato che il sinistro era in fase di liquidazione oppure era ancora in fase di revisione? Per i reclami prova a contattare IVASS, l’organo che vigila sulle assicurazioni in Italia, al seguente indirizzo: Via del Quirinale 21, 00187, Roma.
    Prendendo in considerazione le tue richieste, è possibile che Columbus non prende direttamente in carico dei costi se non c’è stato un ricovero ospedaliero. In ogni caso ti raccomando fortemente di non partire mai senza una polizza sanitaria qualsiasi sia la tua destinazione. Ti confermo che esistono altre assicurazioni che hanno condizioni contrattuali differenti rispetto a quelle di Columbus.

    Un saluto

  • Gabriella
    Postato alle 12:00h, 12 agosto Rispondi

    Buongiorno Roberto

    Ti ringrazio per la risposta, rispondo alla tua domanda dicendo che per ben due volte mi hanno scritto che la pratica era completa di tutto e che mi avrebbero liquidato a breve.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:55h, 12 agosto Rispondi

    Ciao Gabriella,

    ti ringrazio per la risposta, vedrai spero che con il reclamo si velocizzerà la pratica. Tienimi aggiornato, mi raccomando!

    Un saluto

  • Arianna
    Postato alle 17:48h, 10 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,
    ti ringrazio tantissimo per i preziosi consigli che ci dai. Ti volevo chiedere, io e il mio ragazzo abbiamo intensione di fare domanda per il visto working holiday in Canada. Nel caso in cui partissimo, avremmo bisogno di un’assicurazione che ci copra. Io non ho particolari problemi di salute, mentre il mio ragazzo soffre di asma cronico ed ha bisogno di medicinali spray. Esiste qualche assicurazione che copra le malattie croniche come l’asma? Nel caso di sì, queste assicurazioni oltre alle cure mediche, coprono anche il costo dei medicinali? Ti ringrazio moltissimo. Saluti. Arianna

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:02h, 10 agosto Rispondi

    Ciao Arianna,

    tu puoi acquistare una polizza con Europ Assistance (www.europassistance.it), Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) oppure Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it). Mentre il tuo ragazzo può rivolgersi a queste due compagnie che coprono anche le patologie pregresse: ERV Italia (www.erv-italia.it) o oppure Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it). I medicinali dietro prescrizione a seguito di una visita medica sono sempre coperti dall’assicurazione. Per sicurezza chiedi comunque conferma alla compagnia riportando la patologia sofferta dal tuo ragazzo.

    Buon viaggio

  • Gianni
    Postato alle 13:37h, 08 agosto Rispondi

    Caro Roberto,
    Grazie mille per la risposta. Ho chiamato più volte il numero verde e mi hanno sempre risposto che mi avrebbero mandato le condizioni ma non ho ricevuto niente. Nel frattempo ho stipulato l’assicurazione con viaggisicuri perché sono stati molto più veloci e puntuali nelle risposte. Disdirò la Move Up. Grazie ancora per la consulenza.
    G

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:48h, 08 agosto Rispondi

    Ciao Gianni,

    grazie per l’aggiornamento, AIG dovrebbe rimborsarti subito. Secondo me il servizio clienti di Viaggi Sicuri è il top!

    Saluti

  • Gianni
    Postato alle 00:52h, 07 agosto Rispondi

    Buona sera,
    Innanzi tutto grazie per il prezioso aiuto che ci offre in quel ginepraio che è il campo delle assicurazioni. Devo andare negli USA per tre settimane. Ho acquistato un biglietto sul sito eDreams e sono stato contattato da una compagnia che si definisce come AIG che mi ha offerto una polizza dal nome “muve up”. Non ho trovato nessuna info sul net. Lei la conosce? Può andare bene o è meglio affidarsi a ” viaggi sicuri” come Lei suggerisce in molti post qui sopra? Grazie molte per l’aiuto.
    Gianni

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:47h, 07 agosto Rispondi

    Ciao Gianni,

    se sei stato contattato dal numero 011 372390 ti avranno proposto un’assicurazione viaggio chiamata Move Up di AIG, dovrebbe costare € 13,50 al mese, ovvero € 162 l’anno, che ti addebitano sul conto fino al compimento dei 70 anni a meno che tu non lo disdica prima. E’ valida per tutti i viaggi effettuati durante l’anno che non superano 89 giorni consecutivi. La copertura in caso di spese sanitarie all’estero a mio parere non è alta ed è di € 150.000. Questo è quello che so, per informazioni più precise e per ricevere le condizioni di contratto puoi contattare AIG al 800 822 095, email: servizio.clienti@aig.com. Prova a controllare alcune valide alternative come http://www.viaggisicuri.com o http://www.allianz-assistance.it che hanno massimali milionari per quella che è la garanzia più importante di tutte: le spese sanitarie all’estero.
    Buon viaggio

  • Giancarlo
    Postato alle 13:23h, 05 agosto Rispondi

    Ciao
    per vacanza dal 10 al 23 agosto andrò con mia moglie in Canda e Stati Uniti. Ho visualizzato due preventivi. Viaggi Sicuri e Colunbus. I prezzi non differiscono di molto avendo chiesto solo polizze per assistenze mediche. Giusto o meglio estendere le coperture ? Quali mi consigli delle due ?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:44h, 05 agosto Rispondi

    Ciao Giancarlo,

    se non erro la polizza Base di Viaggi Sicuri costa circa 15 euro in meno rispetto alla polizza Assistenza di Columbus ed in più offre anche la garanzia per Responsabilità Civile, importante tanto quanto la copertura per spese mediche per un viaggio negli USA ed in Canada.

    Buon viaggio

  • stefano
    Postato alle 12:38h, 14 luglio Rispondi

    Ciao Roberto e grazie mille per la risposta!
    Quindi ho capito bene? Per quelle che non prevedono il pagamento diretto, dovrei anticipare tutto io e poi una volta rientrato in Italia provvedere a chiedere il rimborso? E se uno non riesce a coprire le (centinaia di) migliaia di dollari che potrebbe chiederti un ospedale americano, come funziona in questi casi?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 14 luglio Rispondi

    Ciao Stefano,

    si è proprio così ma in linea generale praticamente tutte le assicurazioni viaggio coprono direttamente le spese ospedaliere, se contattate tempestivamente. Non preoccuparti, le compagnie che ti ho indicato nel precedente messaggio prenderanno direttamente in carico dei tuoi costi in caso di ricovero.

    Buon viaggio

  • alessandro
    Postato alle 23:56h, 13 luglio Rispondi

    ciao Roberto,
    avrei un paio di quesiti da sottoporti, approfittando della tua disponibilità e preparazione:
    -questa estate dal 10/08 al 25/08 io ed altri 8 amici ci recheremo in vacanza negli USA e Canada e stiamo quindi vedendo che assicurazione sottoscrivere. Non avendo particolari problemi o esigenze eravamo orientato o su Travel Guard argento o Viaggi Sicuri sempre argento. il premio ela copertura è simile e chiedevo quindi un parere in merito a quele fosse la più affidabile.
    – una nostra amica che verrà in viaggio con noi ha una malattia cronica grave, ha lupus LES, e per tale ragione può fare solo polizze che coprano anche malattie preesistenti, come allianz. Il nostro dubbio è: l’assicurazione copre in ogni caso? Perchè sulla Globy Rosso c’è una nota nelle esclusioni dove dice che non copre se la partenza è sconsigliata da un medico o se malattia in fase acuta o se viaggio intrapreso al fine di sottoporsi a cure. Come possiamo fare secondo te? Abbiamo poi notato che nella Allianz care invece non c’è questa nota specifica, ma solo il riferimento al viaggio intrapreso a scopi terapeutici. Ti sarei grato se ci aiutassi a capire se questa nostra amica può essere coperta da una assicurazione e come.
    Ti ringrazio molto.
    Ciao

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:40h, 13 luglio Rispondi

    Ciao Alessandro,

    sia Viaggi Sicuri che Travel Guard vanno bene per un viaggio in USA e Canada. A parità di coperture Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) costa di meno quindi io mi orienterei su di loro. Allianz copre anche le patologie preesistenti o croniche dunque non credo ci siano problemi ad assicurare la vostra amica; per sicurezza però contattate via email l’assicurazione e chiedete conferma della copertura, in questo modo avrete un riscontro scritto da conservare. Un appunto: è vero che non c’è nessuna esclusione nella Allianz Care ma viaggiare contro il parere medico è sempre fortemente sconsigliato.

    Buon viaggio

  • Giuseppe
    Postato alle 15:42h, 10 luglio Rispondi

    Ciao Roberto, volevo chiederti un consiglio su quale gruppo od assicurazione affidarmi per stipulare una polizza sanitaria per mia figlia che dovrà recarsi in Cina (9/10 mesi) per studi presso la BLCU di Pechino.
    Partirà a settembre p.v. e compirà 22 anni a novembre.
    Grazie dell’attenzione e dei consigli che potrai darmi.
    Cordiali saluti
    Giuseppe C.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:20h, 10 luglio Rispondi

    Ciao Giuseppe,

    per un periodo di viaggio così lungo è necessario acquistare una polizza che abbia un massimale illimitato per il rientro sanitario ed una copertura milionaria per le spese mediche. Ecco due nominativi validi:
    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza Studenti può essere sottoscritta da persone iscritte ad un’università italiana ed è scontata rispetto a quella Individuale. Puoi utilizzare inoltre un codice sconto del 12% (ES2014) valido fino al 31 di Luglio.
    – AssicurazioniLowCost (www.assicurazionilocost.it): è la polizza più economica del web ed offre solo le coperture fondamentali per un viaggio all’estero: Rimpatrio (massimale illimitato), Spese Mediche (€ 1 milione) e Responsabilità Civile (€ 250.000).

    Saluti

  • stefano
    Postato alle 12:34h, 08 luglio Rispondi

    Ciao,
    ad ottobre vado per 16 giorni negli USA e volevo fare un’assicurazione sanitaria che prevede il pagamento diretto per ricoveri ospedalieri o pronto soccorso. Inoltre, come e’ possibile che ci siano compagnie che non prevedono il pagamento diretto ma solo il rimborso una volta tornati in Italia? Significa che per stare tranquilli occorre andare in vacanza con 3 o 400 mila euro sul conto corrente??? Grazie in anticipo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 08 luglio Rispondi

    Ciao Stefano,

    compagnie come Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), AssicurazioniLowCost (www.assicurazionilowcost.it), Allianz Global Assistance (http://www.allianz-assistance.it/) e Europ Assistance (http://www.europassistance.it/viaggi/assicurazioni/viaggi-nostop-usa-canada) prendono direttamente in carico delle spese mediche. Ciò significa che in caso di ricovero ospedaliero sarà necessario contattare appena possibile la Centrale Operativa per fare in modo che gli operatori dell’assicurazione paghino direttamente i costi da te sostenuti. Fai un preventivo per ciascuna assicurazione e scegli quella più adatta alle tue esigenze, se non soffri di patologie preesistenti o croniche, puoi orientarti anche sulle polizze viaggio che costano meno.

    Buon viaggio

  • Angela
    Postato alle 23:11h, 15 maggio Rispondi

    Buonasera,
    questo Gennaio passato siamo stati con la mia famiglia negli stati uniti per 20 gg circa. Abbiamo stipulato un’assicurazione sanitaria con la Travel Guard. Purtroppo uno dei miei bambini è stato male e abbiamo dovuto ricorrere alle spese mediche ospedaliere. Chiamiamo l’assicurazione e ci informa che eravamo coperti ma che avremo dovuto anticipare l’intero importo delle spese mediche per poi avere il rimborso successivamente. La pratica è stata aperta il 15 Gennaio. La documentazione inviata per intero il 02 Febbraio. A tutt’oggi del rimborso neppure l’ombra. Non riusciamo più a comunicare con loro telefonicamente. Alle mail ormai non rispondono più. Ci stiamo seriamente preoccupando. Vedremo mai questo denaro?? Quali sono le tempistiche per la liquidazione di un sinistro?
    Grazie Angela

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:09h, 15 maggio Rispondi

    Ciao Angela,

    mi dispiace molto per il disservizio. Tieni presente che l’assicurazione è tenuta a rispondere alle tue richieste, dunque puoi inviare un reclamo alla società a questo indirizzo: AIG Europe Limited, rappresentanza Generale per l’Italia, Servizio Reclami, Via della Chiusa 2, 20123 Milano, Fax 02 36 90 222, e-mail: servizio.reclami@aig.com. L’esito del reclamo deve essere obbligatoriamente inviato all’assicurato entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo stesso. In caso di mancata risposta (o qualora non ti ritenessi soddisfatta dell’esito) potrai rivolgerti a IVASS, l’organo che controlla le assicurazioni sul territorio italiano, a questo indirizzo: Via del Quirinale 21, 00187 Roma.

    Saluti

  • Maria Vittoria B.
    Postato alle 16:57h, 11 aprile Rispondi

    Ciao a tutti!
    mi chiamo Maria Vittoria e quest’estate andrò un mese in Florida per perfezionare la lingua inglese… Stavo pensando di fare la polizza in Italia con Allianz Globy Rosso tramite la mia agenzia piuttosto che affidarmi a quella che mi farebbe direttamente là la scuola di cui non ho il foglio delle varie specifiche e che comunque prevede un massimale limitato a 250.000 dollari (circa 180.000 euro). Voi cosa ne pensate? Conoscete Globy?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:38h, 11 aprile Rispondi

    Ciao Maria Vittoria,
    Perché non acquisti la polizza viaggio online così risparmi notevolmente? Per carità, la polizza Globy Rosso è sottoscritta da Allianz Global Assistance, dunque è affidabile. ,Prova ad esempio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) o Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it), sono entrambe sottoscritte da ERV, una società molto conosciuta a livello mondiale ed offrono polizze con spese mediche con massimali milionari a premi molto contenuti.
    Buon viaggio

  • annalisa
    Postato alle 17:58h, 09 aprile Rispondi

    Ciao Roberto, è bello sapere che si può contare su qualcuno che ci capisce davvero qualcosa in questo marasma di numeri e carte, grazie.
    Tra una settimana devo partire per il Perù dove abbiamo adottato una bimba e staremo circa 1 mese e mezzo, l’agenzia ci propone
    ASSICURAZIONE AXA – PER I SOLI PASSEGGERI IN PARTENZA DALL’ITALIA
    COSTO A PERSONA EURO 30.00 – COPERTURA FINO A 10.000 EURO

    ASSICURAZIONE GLOBY – PIANO FAMIGLIA COMPRESA COPERTURA BIMBO/BIMBA
    COSTO A PERSONA 121.00€ TOTALE: € 363.00- COPERTURA FINO A 150.000
    cosa mi consigli?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:36h, 09 aprile Rispondi

    Ciao Annalisa,

    grazie tante per i complimenti! La polizza di Axa che ti hanno proposto ha un massimale per le spese mediche davvero troppo basso per un viaggio in Perù (in realtà è basso anche per un viaggio in Europa!). L’offerta di Globy non è malissimo, e te la consiglio comunque per la bimba, in quanto le altre assicurazioni online possono essere sottoscritte esclusivamente da residenti/domiciliati in Italia. Per voi due, un’alternativa sarebbe fare l’assicurazione con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza Individuale Oro è molto conveniente ed ha un massimale congruo per un viaggio nell’America del Sud, ovvero 8 milioni di euro a persona.

    Buon viaggio

  • laura
    Postato alle 13:59h, 31 gennaio Rispondi

    Complimenti Roberto per il bellissimo sito.
    Vorrei chiederti un consiglio:
    le mie ragazzie (19 e 16 anni) vanno negli Stati Uniti quest’estate , per 31 giorni (compreso l’arrivo in Italia).
    DEsideravo un’assicurazione contro annullamento viaggio (in caso di bocciatura) e spese mediche illimitate , compreso dentista e ricoveri ospedalieri.
    Quale societa’ mi consigli senza venire salassata ?
    Grazie mille
    Laura

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:45h, 31 gennaio Rispondi

    Ciao Laura,

    è molto difficile trovare una polizza annullamento che copre il motivo da te indicato; prova a contattare Europassistance (www.europassistance.it) e chiedere conferma della copertura per la polizza Viaggi Nostop Annullamento. Per la polizza medica invece puoi provare con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza di livello Oro copre spese mediche fino a € 8 milioni per persona (più che sufficienti per un viaggio di un mese negli USA) e il rientro sanitario a garanzia illimitata. Le cure dentarie, come in tutte le assicurazioni, hanno un massimale di € 400.

    Saluti

  • Susi
    Postato alle 16:31h, 08 settembre Rispondi

    Caro Roberto,
    sono rimasta folgorata dalla precisione del sito e delle tue risposte. Forse mi puoi aiutare, sono in grande confusione. Devo partire per gli USA a dicembre e rimarrò lì per sei mesi insieme al mio cane. Vorrei trovare un’assicurazione che copra me e il mio cane in caso di malattia, infortuni, ricoveri..insomma qualcosa per stare tranquilli visto che lì è molto caro. Cosa mi consigli a prezzi dignitosi? Ti ringrazio!!
    Susi.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:51h, 08 settembre Rispondi

    Ciao Susi,

    per il tuo amico a quattro zampe prova a sentire con questa compagnia: http://www.24hassistance.com/Dottordog.aspx. Invece per te, dai un’occhiata a queste due assicurazioni:
    1) Assicurazioni low cost (http://www.assicurazionilowcost.it/): è la polizza più conveniente del web e copre spese mediche fino ad un milione di euro, rimpatrio con copertura illimitata, e la responsabilità civile fino a € 250.000
    2) Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): oltre alle coperture già indicate, questa compagnia offre tante altre garanzie (come ad esempio in caso di smarrimento del bagaglio o per interruzione viaggio) a prezzi contenuti.

    Buon viaggio

  • Paolo
    Postato alle 13:06h, 03 settembre Rispondi

    Buongiorno Roberto, innanzitutto complimenti per il sito e per le puntuali risposte!
    Anche io provo a chiederle un consiglio: andrò in USA per 70 giorni e da lì visiterò probabilmente i paesi vicini (Messico, Rep. Dominicana etc) e vorrei una assicurazione tutto compreso.

    Ora, da quello che ho visto, le compagnie italiane fanno pagare a parte la cancellazione del viaggio. Mi interessava molto per il rapporto prezzo/coperture la Travel Guard ma le recensioni in italiano non sono molto positive. Lo stesso per viaggi sicuri.

    Lei cosa mi consiglia?

    Grazie anticipatamente!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:51h, 03 settembre Rispondi

    Ciao Paolo,

    si ti confermo che la maggior parte delle assicurazioni ha l’annullamento a parte e prevede tempistiche precise per l’acquisto che variano da compagnia a compagnia. Per quanto riguarda Travel Guard non ho molte informazioni, posso solo dirti che sono sottoscritti da Chartis che è una compagnia seria ed affidabile. Ho solo un appunto: quando ho mandato alcune email tempo fa le risposte erano in un italiano poco comprensibile! Invece, per quanto riguarda Viaggi Sicuri, la maggior parte delle recensioni negative sono datate. Leggi queste due nuove recensioni in merito alla nuova gestione dei sinistri: http://www.ilgiramondo.net/forum/page-192/assicurazioni-viaggio/7839-assicurazione-viaggio.html e http://www.tripadvisor.it/ShowTopic-g1-i12389-k5033518-Assicurazione_viaggi-Viaggiare_low_cost.html.

    Buon viaggio

  • silvia
    Postato alle 16:13h, 01 agosto Rispondi

    Buongiorno Roberto
    a breve partirò per un viaggio di due settimane a Mauritius e vorrei stipulare una polizza sanitaria.
    Mi hanno consigliato la Travel guard ma io non ne ho mai sentito parlare.La conosce? è una compagnia seria che, in caso di necessità di ricovero ospedaliero o rientro in italia per malattia, anticipa quanto necessario (tenendo conto dei limiti della polizza ovviamente) o ti obbliga a pagare e poi fa penare per il rimborso?
    grazie mille per un consiglio
    Buona giornata
    Silvia

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:00h, 01 agosto Rispondi

    Ciao Silvia,

    Travel Guard è una compagnia affidabile ed ha validi prodotti assicurativi. Nelle condizioni di contratto è riportato che le spese mediche vengono pagate direttamente dalla centrale operativa solo c’è un ricovero ospedaliero. Dunque tutte le spese che non comportano un ricovero dovranno essere anticipate da te. In alternativa qualsiasi altra compagnia citata nel blog va benissimo per un viaggio nelle Mauritius. Ad esempio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) costa meno di Travel Guard e, in caso di spese mediche, dovrai anticipare i costi solo fino a € 300. Gli importi maggiori a € 300 verranno direttamente pagati dalla centrale operativa, se avvisata tempestivamente.

    Buon viaggio

  • Maddalena Alladio
    Postato alle 20:10h, 05 giugno Rispondi

    Salve Roberto
    Mia figlia ha subito 2 anni fa il trapianto di cornea, questa estate vorrebbe fare un viaggio in Kenia per le assicurazioni questa potrebbe essere una patologia pregressa per tanto non assicurabile con la maggior parte delle compagnie? Conosci qualche compagnia che potrebbe comunque assicurarla.
    Grazie per le informazioni

  • Roberto Ricci
    Postato alle 19:38h, 05 giugno Rispondi

    Ciao Maddalena,

    prova con queste due assicurazioni, entrambe offrono copertura per le patologie preesistenti:
    – Allianz Global Assistance: http://www.allianz-assistance.it/. Servizio clienti: 800 408 804
    – Erv Italia: https://www.erv-italia.it/. Servizio clienti: 02 7641 6652

    Saluti

  • federica
    Postato alle 17:05h, 21 maggio Rispondi

    Buonasera Roberto,
    ho un quesito da porle che riprende il dicorso fatto da altri precedentemente. Ad agosto dovrei partire come dottorando di ricerca er un periodo di 4 mesi in Colorado. Purtroppo il mese scorso ho subito un incidente e sto effettuando delle terapie, di certo non posso ad ogigi sapere se fra qualche mese avrò bisogno di cure per evtuali reinfiammazioni(ovvio spero di no)…ho contattato e verificato le seguenti compagnie: TRAVEL GUARD(che non copre malattie pregresse-9, ALLIANZ MONDIAL ASSISTENCE ma non copre per lunghi viaggi in cui si percepisce uno stipendio), Columbus(non copre ass sanitria per mal pregresse-9, COVERWISE no viaggi superiori a 55 giorni, VIAGGI SICURI (non copre ass per patalogie pregresse)…………………..non so cosa fare…consigli?sono disposta a pagare tutto quel che serve…l’unica compgnia che mi ha fatto un pacchetto assicurativo che coprende tutto quel che ho chiesto è la ERV ma ho visto i massimali e m sembrano bassi!!che ne pensi?grazie per la tua disponiilità e complimenti per il sito!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:00h, 21 maggio Rispondi

    Ciao Federica,
    caspita, hai fatto bene i compiti! Confermo tutto quello che hai scritto, purtroppo però il problema è che l’infortunio è accaduto poco tempo fa e quindi è più alto il rischio che si presentino ricadute all’estero. Il soggiorno di ben 4 mesi poi non aiuta: più è lunga la permanenza all’estero, più è alta la probabilità di avere complicazioni mentre sei là.
    L’unico consiglio che posso darti è quello di rivolgerti alla World Wide Insure: http://www.worldwideinsure.com/eu-travel-insurance.htm. Questa compagnia assicurativa ha sede nel Regno Unito e offre la EU Longstay Travel Insurance, una polizza per tutti i residenti nell’UE che vanno all’estero per un lungo periodo. L’unico possibile problema è che devi sapere bene l’inglese in quanto il contratto assicurativo è redatto in questa lingua. Se per te questo non è un ostacolo, prima di acquistare una polizza con loro, devi chiamarli al +44 01892 833338 per dichiarare la condizione medica sofferta (http://www.worldwideinsure.com/travel-insurance-medical-conditions.htm). Loro ti informano subito se possono offrirti copertura per problemi correlati all’infortunio subito poco tempo fa.

    Buon viaggio

  • giovanni
    Postato alle 03:27h, 12 maggio Rispondi

    Buongiorno,
    sono in procinto di andare negli USA per una vacanza di 30 giorni. Navigando ho trovato questa polizza del gruppo AXA: http://www.coverwise.it/. Ho letto le esclusioni e mi sembrano pari alle altre, ma con copertura illimitata e senza franchigie. La polizza tutto incluso (viaggio, spese mediche, bagaglio) + annullamento costa euro 95 ciascuno (195 euro per una famiglia di 4 persone, 325 euro le stesse persone considerato come gruppo). Mi sembra molto competitiva. Forse troppo. Ho perso di vista qualche dettaglio fondamentale?
    La ringrazio per una sua opinione

  • Roberto Ricci
    Postato alle 03:00h, 12 maggio Rispondi

    Ciao Giovanni,
    Coverwise è una buona alternativa ma rispetto a molte compagnie, come ad esempio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), ha un limite davvero basso in caso di rimpatrio dell’assicurato (€ 5.500): tieni presente che in caso di rientro sanitario dagli USA (quindi trasporto su aereo di linea o aeroambulanza con medico al seguito) i costi raggiungono i quattro zeri in un batter d’occhio! Visto che ho citato Viaggi Sicuri, questa compagnia ha massimale illimitato per questi inconvenienti e ritengo sia di fondamentale importanza avere questo tipo di copertura per un viaggio negli Stati Uniti.

    Buon viaggio

  • andrea
    Postato alle 16:41h, 23 aprile Rispondi

    buongiorno,
    complimenti per il sito è ben fatto!!!!
    volevo chiederle un parere su un assicurazione che l’agenzia mi ha proposto di fare per un viaggio quest’estate che coprirebbe l’annullamento e le spese mediche illimitate per il classico tour della california.
    l’assicurazione proposta è : mondial assistance.
    volevo sapere se è valida come assicurazione e se posso star tranquillo in caso di incidenti o infortuni…
    grazie mille.
    Andrea

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:00h, 23 aprile Rispondi

    Ciao Andrea,

    Mondial (che adesso si chiama Allianz Global Assistance) va più che bene per un viaggio negli USA! L’unica cosa che è decisamente più cara rispetto alle altre assicurazioni online. Però è una delle uniche assicurazioni viaggio che copre anche le spese mediche legate a i sinistri legati a patologie preesistenti e non pone alcun limite di età assicurabile. assicura persone di tutte le età. Se non soffri di patologie croniche o preesistenti e non hai più di 65 anni, puoi risparmiare facendo un preventivo online, con ad esempio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): anche loro hanno una polizza in caso di annullamento viaggio e una polizza individuale che copre le spese mediche (massimale milionario).

    Buon viaggio

  • elisa
    Postato alle 15:24h, 07 gennaio Rispondi

    Buon giorno,
    ho appena fatto una polizza assicurativa viaggi con Travel Guard ed ho riscontrato un grave problema.
    Nel processo di pagamento si sono verificato degli errori per 5 volte e mi chiedeva di riprovare, la polizza alla 5 prova è finalmente andata a buon fine ma ho avuto purtroppo 4 addebiti in più sul conto invece di 1 soltanto.
    Ho telefonato e mi hanno detto che i soldi in più mi saranno restituiti fra 15 giorni.I soldi sono congelati e saranno sbloccati fra 15 giorni.Non ho potuto parlare con un responsabile… non esiste! Sarà vero? Mi devo fidare o procedo con una denuncia per truffa? HELP…

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:59h, 07 gennaio Rispondi

    Ciao Elisa,

    mi dispiace davvero tanto per il disservizio. Può capitare purtroppo che ci siano dei problemi durante l’acquisto di un prodotto online; quello dei 15 giorni per un riaccredito mi pare eccessivo ma si vede che la loro amministrazione ha tempi più lunghi rispetto ad altri siti online. Travel Guard è una compagnia assicurativa seria, dunque se ti hanno detto che tra 15 giorni ti saranno restituiti i soldi allora ti puoi fidare. Per sicurezza però comunica con loro sempre tramite email, in questo modo avrai un riscontro scritto del riaccredito.

    Saluti

  • Alessandro
    Postato alle 13:34h, 05 novembre Rispondi

    Ciao Roberto,

    Complimenti per il sito davvero ben fatto e per il servizio che offri!
    Volevo chiederti un consiglio su un assicurazione per un viaggio di 6 mesi di volontariato.
    Il viaggio si svolgerà in tutto il centro america, con permanenza di 3 mesi in Guatemala e poi nel resto degli stati del centro america. Sarei indirizzato verso la “volunteercard” assicurazione di viaggio per volontari che pare essere molto diffusa nel mondo del volontariato internazionale. Il costo rispetto alle assicuraioni che anche tu citi è davvero irrisorio. Il massimale che mi preoccupa però è quello delle spese mediche che ammonta a 50,000$…
    Ora ciò che chiedo è…come faccio a valutare questa cifra in un contesto ospedaliero in america latina? Di quanto potrei avere bisogno? Che mi può capitare? Quali sono i costi dei servizi sanitari in america latina? E soprattutto, mi chiedo, tutti coloro che come volontari (quindi anche esposti a fattori di rischio di varia natura, maggiori di un semplice viaggiatore…) scelgono questa assicurazione, sono sprovveduti o semplicemente hanno una visione più equilibrata?
    Capisco bene che 400 o 500 euro di assicurazione non sono nulla in confronto a possibili cifre milionarie che ti si presentano..però in questo modo viaggiare soprattutto per volontariato diventa davvero oneroso..

    Domanda spinosa eh? :)

    Grazie mille per il tuo tempo e la tua opinione!!

    Alessandro

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:26h, 05 novembre Rispondi

    Ciao Alessandro,

    grazie mille per i complimenti! Non ho dubbi: 50.000 dollari di massimale per eventuali spese mediche per un viaggio di sei mesi in America Latina sono assolutamente insufficienti! Devi tenere presente che se hai necessità di andare un ospedale privato (in generale, gli ospedali pubblici dell’America del sud, e soprattutto quelli del Guatemala, non soddisfano gli standard minimi di igiene o per le competenze mediche) i costi delle spese mediche possono arrivare senza nessun problema a cifre con quattro zeri. Inoltre, è di fondamentale importanza che tu abbia una copertura con massimale ILLIMITATO per il rimpatrio o per il trasferimento in un altro stato vicino (come gli USA, ad esempio) in caso di possibile intervento chirurgico. Detto questo, credo sia fondamentale avere un’assicurazione con un massimale milionario per eventuali problemi medici. Capisco che il costo dell’assicurazione possa essere un problema ma, proprio come dici tu, io personalmente preferisco spendere 300 euro in più adesso che dover pagare cifre da capogiro per un rimpatrio. Le compagnie che potrebbero fare al caso tuo sono Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) oppure Europassistance (www.europassistance.it).

    Buon viaggio

  • antonio ferrara
    Postato alle 18:12h, 24 ottobre Rispondi

    ciao roberto, a fine novembre partirò per il vietnam (e dintorni) dove in un futuro, spero prossimo, intendo trasferirmi e aprire un’attività. farò per comodità un biglietto con rientro il 1/10/2013, anticipando o posticipando il rientro a seconda degli sviluppi. quello che volevo chiederti era se è possibile stipulare una polizza fino al 1/03/2013, data fino alla quale sono certo di rimanere, e poi eventualmente prolungarla una o più volte fino al mio effettivo rientro. nel caso, quale compagnia mi consiglieresti?
    grazie infinite,
    antonio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:23h, 24 ottobre Rispondi

    Ciao Antonio,

    prova a sentire con Europassistance (www.europassistance.it) se è possibile indicare una data di rientro diversa da quella riportata sul biglietto aereo (e chiedere se hanno anche la possibilità di estendere in qualche modo la polizza dall’estero) in quanto con molte assicurazioni, come ad esempio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), è obbligatorio stipulare una polizza con le stesse date riportate sui titoli di viaggio. Se Europassistance ti conferma la possibilità di sottoscrivere una polizza fino a Marzo ma non permette l’estensione della copertura fino ad Ottobre, se parli inglese, ti consiglio di sentire con World Nomads (www.worldnomads.it): questa compagnia australiana ti permette di stipulare una polizza anche se sei già all’estero. In questo modo sarai coperto per tutta la durata del soggiorno all’estero.

    Buon viaggio

  • pietro
    Postato alle 13:01h, 27 agosto Rispondi

    Gent.mo Roberto, complimenti per la disponibilità e la competenza che mette a disposizione dei viaggiatori.
    Vorrei chiederLe cortesemente se Columbus e Viaggi Sicuri – le quali offrono garanzie e prezzi abbastanza convenienti – godono di sufficiente credibilità negli USA.
    Dovendomi recare negli Stai Uniti in ottobre con la mia famiglia, mi è stato detto che, qualora la compagnia assicurativa non fosse abbastanza conosciuta, chi effettua l’assistenza medica potrebbe chiedere il pagamento della prestazione direttamente alla persona, senza avvalersi delle garanzie assicurative presentate.
    Ringraziandola anticipatamente La saluto con cordialità.
    Pietro.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:00h, 27 agosto Rispondi

    Ciao Pietro,
    non devi preoccuparti, le assicurazioni viaggio solitamente operano attraverso agenti locali altamente qualificati per garantire il pagamento agli ospedali. Non dovresti dunque avere alcun problema, ti ricordo che in caso di necessità dovrai contattare la centrale operativa di riferimento per poter attivare tutte le procedure di presa in carico delle prestazioni ospedaliere.
    Buon viaggio

  • Annarita
    Postato alle 17:05h, 08 agosto Rispondi

    Salve, volevo chiedere un parere su una polizza.
    Parto per gli Stati Uniti e rimarrò lì 5 settimane.
    Ho guardato la polizza di Travel Guard Chartis con livello di copertura “Platino” (senza franchigia, massimale spese mediche 20.000.000€).
    E’ la prima volta che devo stipulare una polizza viaggio, quindi nella mia ignoranza e inesperienza volevo un parere da parte di una persona esperta di “assicuratese”.
    Grazie per la disponibilità!
    Annarita

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:00h, 08 agosto Rispondi

    Ciao Annarita,

    Travel Guard è una compagnia sottoscritta da Chartis, dunque affidabile. L’unico dubbio che ho su questa compagnia è sugli operatori del servizio clienti che non parlano o scrivono un italiano molto comprensibile! In alternativa, puoi dare un’occhiata a Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) o Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it).

    Buon viaggio

  • Carlo
    Postato alle 21:27h, 16 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,

    a brevissimo partirò per un anno all’estero in Thailandia, precisamente a Bangkok. Mentre sarò lì, per svolgere un programma di scambio che la mia università offre con il milgior ateneo della nazione, avrò ovviamente bisogno di un’assicurazione sanitaria. Hai dei consigli?
    Viaggerò sicuramente in tutta la regione asiatica durante la mia permanenza, quindi speravo di trovare qualcosa che coprisse varie nazioni.

    Grazie

    Carlo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:15h, 16 luglio Rispondi

    Ciao Carlo,

    tutte le compagnie citate nel blog vanno bene, è necessario però avere un massimale molto alto per eventuali spese mediche all’estero. In questo caso la polizza Studenti di Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) ha il rapporto migliore tra massimali e premio assicurativo: la polizza Studente Deluxe offre un massimale per spese mediche fino a 8 milioni di euro. Inoltre, indicando Thailandia durante l’acquisto online, sarai automaticamente coperto per tutta l’area Mondo durante la validità della polizza, clicca su questo link: http://www.viaggisicuri.com/paese-destinazione.php. Ah, la polizza Studio di Viaggi Sicuri copre le persone che hanno età compresa tra i 17 e 35 anni!

    Buon viaggio

  • elisa meneghello
    Postato alle 16:50h, 03 luglio Rispondi

    Buonasera Roberto,
    ad agosto io e il mio ragazzo andiamo in Thailandia e sto cercando una polizza assicurativa che copra un pò tutto,
    ho valutato tre compagnie, columbus, traverl guard e emondial, quale mi consiglia.
    Ho un’altra domanda, praticamente ho acquistato in agenzia a marzo insieme ai biglietti aerei una polizza con massimale di 5000 € da europ assistance, al momento non avevo pensato che una copertura di 5000 € è bassissima, ora vorrei disdirla, secondo lei è possibile? altrimenti posso comunque stipularne un’altra e tenere valida solamente l’ultima stipulata, ovviamente con massimali molto più elevati?
    Grazie mille e complimenti per il sito.
    Elisa

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:45h, 03 luglio Rispondi

    Ciao Elisa,

    dubito che tu possa disdire la polizza di Europassistance! Solitamente, le assicurazioni vendute insieme ai pacchetti sono obbligatorie e se ci fosse un diritto di recesso, puoi chiedere la restituzione del premio entro massimo 14 giorni da quando l’hai acquistata; chiedi comunque conferma al tuo agente di viaggio, servono a questo! Mondial Assistance è più cara delle altre compagnie che hai accennato in quanto copre anche le patologie pregresse e permette di stipulare una polizza a qualsiasi età. Dunque, se non hai patologie preesistenti da coprire, puoi tranquillamente scegliere delle polizze più economiche ed altrettanto valide come: Columbus Direct, Travel Guard oppure anche Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com).

    Buon viaggio

  • ambrosa
    Postato alle 12:10h, 07 maggio Rispondi

    Salve, dopo aver letto i vari commenti sono andato a controllare i dettagli contrattuali di TravelGuard, spesso qui citata e che offre buone garanzie a prezzi accessibili. Si fa però menzione solo al “rimborso sostenuto dall’assicurato” delle spese mediche e non al “pagamento diretto delle spese” (come fa invece ad esempio Allianz Global Assistance). Quindi se a causa di un incidente devo pagare es. 70.000€ di intervento chirurgico e degenza postoperatoria e sono assicurato con TravelGuard, se non ho i soldi …… ????

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 07 maggio Rispondi

    Ciao Ambrosa,

    praticamente tutte le assicurazioni viaggio che operano in Italia prendono direttamente in carico i costi ospedalieri, non solo Mondial Assistance. Quindi anche con Travel Guard, in caso di ricovero, dovrai contattare appena possibile la centrale operativa di riferimento e l’assicurazione garantisce il pagamento all’ospedale. Invece, in caso di spesa medica senza ricovero (ad esempio un visita medica da uno specialista), potrai anticipare la somma e chiedere il rimborso quando torni in Italia. Conserva sempre tutte le ricevute delle prestazioni pagate!

    Saluti

  • laura
    Postato alle 17:30h, 18 aprile Rispondi

    Che ne pensi di insurencebookers? partirò per gli USa tra una settimana e resterò sino a luglio?
    credo sia dello stesso gruppo di Travel Guard!!
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:09h, 18 aprile Rispondi

    Ciao Laura,

    Si, Insurancebookers è sottoscritta da Chartis, come Travel Guard ed offre prodotti assicurativi molto validi. Solo un appunto: il call center di Insurancebookers a volte risponde in un italiano un po’ incomprensibile perché gli operatori non sono madrelingua!
    Filodiretto e Viaggi Sicuri invece hanno un servizio clienti a dir poco impeccabili e quest’ultima ha anche premi contenuti e massimali alti.

    Buon viaggio

  • Matteo
    Postato alle 16:05h, 07 aprile Rispondi

    Salve sig. Ricci,
    intanto complimenti per il sito, e per la sua disponibilità.
    Insieme ad un amico sto per intraprendere l’esperienza del working-holiday in Canada della durata di 6 mesi, estendibili per altri 6, attraverso visto turistico.
    L’idea era quella di fare un’ assicurazione annuale che copra più viaggi senza limiti di tempo.
    Abbiamo visto alcune polizze interessanti:
    •Columbus, che non costa poco ma almeno ha il pagamento diretto per cure sanitarie;
    •Insurancebookers, ho visto che è conveniente a livello di costi, non ho capito se paga direttamente le spese sanitarie e poi guardando in vari blog ho letto alcune lamentele a riguardo del servizio telefonico 24h su 24.
    •Worldnomads, anche questo costicchia ma almeno ha il pagamento diretto per cure sanitarie;
    Tu cosa ci consigli?? Ti dico solo che siamo due neolaureati squattrinati. Però neanche trovarsi in situazioni da mani sui capelli tipo anticipi a ospedali o dentisti da migliaia di dollari…
    Molte grazie ancora.
    Matteo

    PS. Abbiamo già prenotato i biglietti il 26 marzo e partiamo il 30 aprile.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:00h, 07 aprile Rispondi

    Ciao Matteo,

    le polizze Annuali permettono di fare un numero di viaggi illimitati durante i 365 giorni ma, ciascun viaggio non deve superare una certa durata (max 180 giorni).
    Se sai già che i tuoi viaggi in Canada dureranno di più di 180 giorni, conviene fare un’assicurazione per un viaggio singolo e rifarla tutte le volte che rientri in Italia per poi ripartire.
    Tieni presente che con molte assicurazioni è obbligatorio possedere un biglietto di rientro in Italia per poter stipulare la polizza. Oltre alle compagnie che citi (che vanno tutte benissimo) prova a fare un preventivo anche con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) che ha massimali alti, prevede il pagamento diretto delle fatture ospedaliere ed ha una centrale operativa che parla italiano 24h24 (al contrario di Worldnomads).
    Buon viaggio

  • Giorgia Rossi
    Postato alle 16:01h, 24 marzo Rispondi

    Buongiorno, volevo sapere se polizze come quelle di Travelguard includono la copertura in caso di gravidanza (per esempio la polizza Platino).
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:00h, 24 marzo Rispondi

    Ciao Giorgia,

    nelle condizioni di contratto è riportato che, in caso di gravidanza, tutte le prestazioni non sono dovute se la data presunta di parto ricade nelle dodici settimane precedenti la fine del viaggio (o sedici settimane in caso
    di gravidanza multipla). Dunque, se non ricadi in questa casistica, sarai coperta in caso di eventuali spese mediche legate alla gravidanza durante il viaggio. Ti consiglio comunque di contattare il servizio clienti di Travel Guard (800 966 019) e chiedere conferma di quanto sopra riportato.

    Buon viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:00h, 12 marzo Rispondi

    Ciao Valeria,

    Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it) offre prodotti (ad esclusione del prodotto Long Stay) che coprono anche le patologie pregresse. Ti consiglio comunque di contattare il servizio clienti al seguente numero 800 408 804 (aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 18:00) e chiedere se è possibile ricevere una copertura anche per il problema che hai avuto in passato. In caso affermativo, fatti inviare una email di conferma: in questo modo avrai una risposta scritta in caso di necessità.

    Buon viaggio

  • Valeria
    Postato alle 17:04h, 12 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    ho una domanda un po’ complicata da farti. Dovrei partire a breve per un viaggio di un mese negli USA. Andrei li’ a fare un campo di volontariato. L’organizzazione che se ne occupa, mi paghera’ le spese in caso di infortunio o incidente. Pero’ dell’assicurazione medica me ne devo occupare io. E qui la questione si complica. 3 anni fa ho avuto un cancro. Mi e’ stata assegnata un’invalidita’ del 100% per i primi 2 anni (vista la giovane eta’,32 anni, e l’aggressivita’ della malattia) e l’anno scorso me l’hanno riconfermata.Ho fatto terapie adiuvanti e non ci sono stati in questi 3 anni segni di ritorno della malattia. Pero’ continuo a prendere delle pasticche (terapia ormonale) che possono aiutare a scongiurare il pericolo che la malattia torni (anche se, come tutte le terapie anticancro, potrebbero servire come non servire). Esiste una polizza di viaggio per un caso come il mio? se mai mi dovesse capitare di sentirmi male o dover andare in una struttura sanitaria, la mia assicurazione potrebbe rifiutare di pagare sapendo che ho avuto una malattia grave? potrebbero anche se il ricovero non centrasse nulla con la malattia? Sono abbastanza terrorizzata dagli stati uniti, perche’, come sai meglio di me, anche per una stupidaggine le cifre da pagare sono esorbitanti.

  • gabriele
    Postato alle 15:40h, 23 febbraio Rispondi

    Ciao Roberto!

    Dopo aver visto la tua completa e precisa descrizione sul come e quale assicurazione scegliere…adesso mi trovo nel panico. ora ti spiego.

    a settembre partirò per Montreal (Quebec-Canada) e starò là fino a fine gennaio 2013.Nonostante i tuoi consigli a riguardo del gruppo Travel Guard sono andato a cercare dei commenti su siti americani e inglesi e ho trovato questi esiti: http://www.epinions.com/reviews/finc-Insurance-All-Travel_Guard

    Il link se non vuoi lasciarlo pubblico cancellalo pure ma prima per favore leggi, e dimmi cosa ne pensi. Ero quasi deciso a prendermi questa assicurazione per questioni medico/sanitarie. ma anche in molto altri siti ho trovato le stesse recensioni….anche di gente che in peru con la tachicardia improvvisa (e non pregressa) si è trovata a stare due giorni in ospedale. hanno dvuto anticipare i soldi e al ritorno non gli hanno rimborsato nulla. sono davvero proeoccupato. se fannno tutte così e mi trovo a dover fare anche un semplice esame in canada, che so, magari perchp cado e picchio la testa….come posso in tal caso permetteri di anticipare le migliaia di euro??? Spero in una tua risposta/rassicurazione/alternativa a travel chartis. grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:30h, 23 febbraio Rispondi

    Ciao Gabriele,

    ho letto le recensioni del link che mi hai inviato ma (come dici tu) si riferiscono tutte al prodotto statunitense di Travel Guard, l’ufficio italiano dovrebbe essere una cosa completamente differente. Se non ci sono recensioni del prodotto italiano è un segnale positivo in quanto i clienti insoddisfatti fanno molto presto a postare un commento negativo online, credimi! Io direi di stare tranquillo con Travel Guard, se eventualmente non ci riesci prova con Europ Assistance (www.prontopolizza.it) che forniscono un eccellente servizio per quanto riguarda l’assistenza in caso di emergenza all’estero. oppure Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): questa compagnia offre polizze con massimali molto elevati e premi concorrenziali.

    Buon viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:30h, 11 febbraio Rispondi

    Ciao Giuseppe,

    mi dispiace, purtroppo non conosco un’assicurazione che copre le patologie preesistenti per viaggi con una permanenza all’estero maggiore di 45 giorni. Il prodotto Long Stay di Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it) offre la possibilità di stipulare viaggi con durata superiore ai 45 giorni ma, sulle condizioni di contratto, si evince chiaramente che questo prodotto esclude dalla copertura le patologie pregresse. Chiedi comunque conferma per sicurezza al servizio clienti: 800 408 804.

    Buon viaggio

  • Giuseppe
    Postato alle 17:42h, 11 febbraio Rispondi

    Ciao
    Ho dato un occhiata all’assicurazione Globy rosso e ho visto che copre un massimo di 45 giorni.
    Sai se esistono assicurazioni che coprono malattie preesistenti ma di durata maggiore?
    Un grazie ancora

  • carlo
    Postato alle 21:41h, 30 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto, io e la mia famiglia composta anche da 2 bambini di 2 e 6 anni partiremo per la Cambogia il prossimo aprile. Ho letto un po di recensioni sulle varie compagnie assicuratrici e credo che stipulerò la mia copertura sanitaria con travel graud. Credi sia una scelta giusta ?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:39h, 30 gennaio Rispondi

    Ciao Carlo,

    Travel Guard è una compagnia assicurativa sottoscritta da Chartis dunque puoi stare tranquilla. Tutte le varie esclusioni dei prodotti assicurativi sono riportate nelle condizioni di contratto scaricabili dal loro sito http://www.travelguard.it .
    Buon Viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:45h, 19 dicembre Rispondi

    Ciao Luca,

    grazie infinite dei complimenti, nelle condizioni generali di Travel Guard è esplicitamente scritto (paragrafo 14 – spese mediche all’estero) che l’assicurazione all’occorrenza e su espressa richiesta dell’Assicurato può saldare le spese di ricovero ospedaliero direttamente, se quest’ultimo accetta tale forma di pagamento. Dunque, è previsto il pagamento diretto solo in caso di ricovero dall’assicurato.

    Buon viaggio

  • Luca Larosa
    Postato alle 13:09h, 19 dicembre Rispondi

    Buongiorno. Complimenti per il sito e per la chiarezza dell’esposizione delle caratteristiche delle varie assicurazioni.
    Tra poco parto per il viaggio di nozze negli Stati Uniti con estensione mare ad Antigua.
    L’agenzia di viaggi mi ha proposto la polizza Globy rosso di Mondial.
    Curiosando su internet ho visto che la Travel Guard Chartis in versione “full optional” ci costerebbe circa la metà.
    Considerato che l’eventualità che ci fa più paura, sia per l’evento che per i costi, è la necessità di un ricovero ospedaliero la mia domanda è questa: contattando il numero del centro assistenza lo stesso ci dovrebbe dare il nome e l’indirizzo di una struttura convenzionata ma in tal caso al pagamento provvede direttamente l’assicurazione?
    Grazie mille per l’attenzione e buon lavoro.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:48h, 10 novembre Rispondi

    Ciao Antonio,

    devo dirti la verità, sono perplesso perché sulle condizioni di contratto di Travel Guard non c’è alcuna menzione in merito al termine di 5 giorni: è semplicemente scritto che la copertura decorre dalla data di prenotazione del viaggio e, qualora il contratto assicurativo fosse stato stipulato dopo tale data, la copertura decorrerà dal momento del pagamento del premio assicurativo (condizioni di contratto: Sezione A – Annullamento ed Interruzione Viaggio. Prima di stipulare la polizza assicurati che l’operatore ti abbia dato un informazione corretta e, soprattutto, fatti inviare conferma scritta tramite email. In questo modo avrai una prova in caso di eventuali problemi futuri.

    Buon viaggio

  • antonio
    Postato alle 14:42h, 10 novembre Rispondi

    Gentilissimo sig. Ricci,
    intanto grazie anticipatamente della disponibilità.
    sto x intraprendere un costosissimo viaggio in famiglia (io mia moglie e tre bambini)in ecuador/galapagos e credo sia scontato dover prevedere questa spesa ulteriore. Ho navigato molto online perchè mi sono accorto che, avendo già fatto il biglietto aereo il 31 ottobre x partire il 26 dicembre(non ancora anticipato la caparra all’operatore ecuadoregno, non italiano), la maggior parte delle assicurazioni coprono la voce annullamento solo se sottoscritta la polizza al max nelle 24-48h dal giorno di acquisto del viaggio. Mi sembra di aver trovato la soluzione con travelguard (forse anche con columbus) ed anche telefonicamente mi hanno garantito che posso fare la polizza fino a 5 giorni (o 5 ore non ricordo) dalla partenza senza problemi…Mi sembra che in effetti non ci siano esclusioni legate ai suddetti tempi nelle condizioni generali: le risulta?
    Avendo tre bambini spesso malati in inverno, trovo essenziale accertarmi di ciò.
    Molte grazie ancora.
    Antonio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:00h, 24 ottobre Rispondi

    Ciao Sara,

    prova con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): nella copertura oro, ad esempio, sono coperte eventuali spese mediche fino a 8 milioni di euro e garanzie in caso di furto, smarrimento o danneggiamento del bagaglio personale fino a € 2.000 per persona.

    Buon viaggio

  • sara
    Postato alle 12:25h, 24 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto,
    io parto per Il Cairo il 17 novembre fino al 24 novembre. Avrei intenzione di stipulare un’assicurazione per eventuali spese sanitarie.
    Quale compagnia mi consigli con un buon rapporto qualità prezzo?

    Grazie mille per la tua disponibilità.
    Sara

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:30h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Angelika,

    Non solo Columbus prende in carico tutte le spese mediche, anche le altre compagnie lo fanno. Inoltre, sia Columbus che Travel Guard, presentano alcuni sottomassimali nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio” (come ad esempio € 75 al giorno, fino ad un massimo di € 750, per le spese di prolungamento soggiorno dell’assicurato in caso di malattia o infortunio). Detto questo tutti i prodotti sottoscritti da Chartis sono buoni con prezzi molto bassi. Non ti resta che scegliere quale fare!

    Buon viaggio

  • Angelika
    Postato alle 11:23h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto! Fra due mesi parto per l’indonesia per 6 mesi. Ho letto bene tutti i consigli che hai dato in questo blog. Non è mai stata detta l’assicurazione “Columbus direct”. Come ho letto in altri blog è molto consigliata e affidabile, anche se confrontando con le altri assicurazioni ha dei massimali più bassi. Invece offre delle cose in più, p.e. che le spese mediche vengono pagate subito, anche se sono basse. Volevo chiederti cosa ne pensi di questa assicurazione? Sto insicura tra Columbus direct, Travel Guard e insurance bookers che sono le meno costose tra tutte le assicurazioni descritte (visto che vado per 6 mesi è un affare abbastanza costoso).
    GRAZIE MILLE

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:01h, 17 ottobre Rispondi

    Ciao Vanessa,

    ti lascio i nomi di due compagnie assicurative che coprono anche viaggi di lunga durata:
    1. Europassistance (www.prontopolizza.it): la polizza Viaggi No Stop copre spese mediche fino ad un massimo € 200.000
    2. Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la copertura Individuale Oro ha un massimale per eventuali spese mediche all’estero fino a 8 milioni di euro (NB. Non offre copertura durante i Safari!)

    Buon viaggio

  • vanessa
    Postato alle 13:38h, 17 ottobre Rispondi

    buongiorno!
    ho 38 anni, starò in kenya per 5 mesi (dicembre-aprile) e vorrei sapere quale può essere la polizza sanitaria che possa coprirmi da eventuali necessità di assistenza. ho cercato sul web ma non sono riuscita a trovare una sluzione. grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:08h, 09 agosto Rispondi

    Ciao Ingrid,

    Travel Guard è una buona assicurazione e il pacchetto platino è sicuramente il top della copertura. Presenta alcuni sottomassimali nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio” come ad esempio le spese di prolungamento soggiorno dell’assicurato in caso di malattia o infortunio. Questa copertura ha un massimale di € 75 al giorno (fino ad un massimo di € 750). Inoltre, dato che potresti trattenerti per 4 mesi anziché 3, ti sei accertata che ci sia la possibilità con Travel Guard di estendere la copertura assicurativa una volta che sei all’estero? Se non prevedono l’estensione, Viaggi Sicuri lo fa (www.viaggisicuri.com).

  • Ingrid
    Postato alle 21:33h, 09 agosto Rispondi

    Ciao Roberto!
    Io parto fra un mesetto per gli Stati Uniti per fare uno stage di 3 mesi (forse prolungabili a 4). Ho guardato un po’ di polizze e a me la migliore sembra la Travel Guard Single Trip pacchetto Platino. So che è costosa, ma non voglio correre rischi visto che il soggiorno sarà abbastanza lungo! Volevo sapere se secondo te è una buona assicurazione. Ho letto sopra di sottolimiti che mi hanno un po’ fatto paura..
    Dimenticavo, complimenti per il sito!

  • massimo marchini
    Postato alle 23:01h, 07 agosto Rispondi

    ………………ciao roberto…………io vado in turchia il 12/08/11per 14 giorni…non ho deciso ancora la compagnia della mia polizza sanitaria ma volevo farti i complimenti…………..finalmente una persona competente e che sa far bene il suo lavoro………GRAZIE MILLE

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:16h, 07 agosto Rispondi

    Ciao Massimo,

    grazie tante per i complimenti! Qualsiasi compagnia citata nel blog va benissimo per il tuo viaggio in Turchia. Il mio unico consiglio è di acquistare una polizza viaggio che abbia un massimale adeguato in caso di rimpatrio sanitario: questo inconveniente può diventare un incubo da migliaia di Euro! Leggi sempre le condizioni di contratto prima di stipulare l’assicurazione e in caso di dubbi fatti inviare una conferma scritta tramite email. In questo modo, in caso di problemi, potrai documentare tutte le comunicazioni avvenute con la compagnia assicurativa.

    Buon Viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:15h, 31 luglio Rispondi

    Ciao Daniela,

    ti confermo che Viaggi Sicuri opera a pagamento diretto; basta contattare appena possibile la centrale operativa per ricevere la dovuta assistenza. In caso di spese mediche poco consistenti (indicativamente fino a € 300) la centrale ti chiederà di anticipare prima la somma. Al rientro in Italia potrai chiedere il rimborso delle spese entro 31 giorni.

    Buon Viaggio

  • Daniela
    Postato alle 15:12h, 31 luglio Rispondi

    Ciao;vorrei stipulare Viaggi sicuri oro per gli usa 2 adulti e 1 bambina: abbiamo letto attentamente le condizioni ma non siamo riusciti a capire se il rimborso è diretto o indiretto in caso di cure mediche,ci puoi consigliare?grazie Dany

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:30h, 18 luglio Rispondi

    Ciao Michela,

    mi spiace ma non so come aiutarti.. non so dove si possa effettuare quel test negli Stati Uniti. Per quanto riguarda invece la copertura del suddetto test con la polizza Top Booking Plus di Alpitour non sono sicuro che sia inserito nelle coperture. Solitamente non vengono mai coperte le visite di routine (come ad esempio le analisi del sangue). Non ho trovato però una esclusione specifica nelle condizioni di contratto dunque ti consiglio di contattare il servizio clienti di europassistance (800443322) e chiedere se il test viene coperto dalla polizza acquistata.

    Buon Viaggio

  • Michela
    Postato alle 14:44h, 18 luglio Rispondi

    Salve, sto cercando di capire come districarmi nella burocrazia dell’assistenza medica all’estero..non so ancora qual’è esattamente la compgnia assicuratrice, sono in attesa di lumi dall’agenzia ma non mi fido granchè, abbiamo acquistato una Top Booking e un’estensione Top Health per il nostro viaggio di nozze negli States, ma a seguito di problemi di salute piuttosto seri dovrò essere in grado di fare il test per INR anche a New York e a Miami..qualcuno mi sa dire dove e come posso fare questo semplice test che qui oltre all’ospedale si può fare anche in farmacia come per il colesterolo o la glicemia?
    Grazie…

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:28h, 18 luglio Rispondi

    Ciao Isa,

    è molto strano che un’assicurazione non risponda al telefono durante gli orari di apertura, i sottolimiti di Travel Guard sono presenti nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio”. Ti faccio un esempio: la presa in carico delle spese di prolungamento soggiorno dell’assicurato in caso di infortunio ha un massimale di € 75 al giorno (fino ad un massimo di € 750). Altre compagnie non hanno questa limitazione. Resta però un problema: Travel Guard non copre qualsiasi sinistro mentre si è alla guida o passeggero di una moto che supera i 50cc di cilindrata. Non ti resta che pagare di più e andare con Mondial!

    Buon Viaggio

  • Isa
    Postato alle 09:43h, 18 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,
    tra 2 settimane partirò con mio marito in moto per la Scozia, quindi sarà un viaggio molto itinerante, passando per la Germania e Olanda.
    Ho visto che la formula Platino di Travel Guard è davvero conveniente, tenuto conto che abbiamo bisogno sia di assistenza stradale, che di copertura sanitaria molto alta.
    Ho provato a chiamare in orario di apertura il numero di Milano del servizio clienti, ma non mi ha risposto nessuno. Cosa devo pensare? Io ho già provato la Mondial Ass. per l’America e purtroppo ne ho anche usufruito: è stato spettacolare, tutto ha funzionato a puntino. Però per questo tipo di viaggio è davvero cara.
    MI posso fidare di Travel Guard?
    I sottolimiti di cui parli, è il massimo di spese che l’assicurazione copre?
    Grazie,
    ciao
    Isa

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:37h, 08 luglio Rispondi

    Ciao Elio,

    sarebbe meglio stipulare un’unica polizza per tutti i componenti. In questo caso sareste considerati un unico nucleo. Essere intestatari di certificati assicurativi differenti potrebbe causare problemi in caso di rimpatrio sanitario o interruzione soggiorno in quanto a livello assicurativo non siete tecnicamente “compagni di viaggio”. Se queste eventuali complicazioni non costituiscono per te un problema allora puoi tranquillamente sottoscrivere due polizze differenti.

    Buon Viaggio

  • elio
    Postato alle 00:31h, 08 luglio Rispondi

    Ciao Roberto, ho scoperto il tuo sito per caso ma mi pare ottimo. A settembre andrò negli Stati Uniti con moglie e figlia universitaria: risparmierei se facessi due polizze, una per me e mia moglie e l’altra per mia figlia utilizzando l’opzione Studio? Ci sarebbero dei problemi, visto che comunque siamo una famiglia? Ti ringrazio e ti saluto. Elio.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:03h, 26 giugno Rispondi

    Ciao Mauro,

    la polizza Globy Rosso (Mondial Assistance) è un prodotto che copre le di patologie preesistenti o croniche e dunque risulta più costoso di altri. Se questa caratteristica non ti interessa, puoi orientarti su una polizza più economica come Travel Guard, visto che la menzioni, oppure Viaggi Sicuri che un buon rapporto qualità/prezzo. Un esempio è Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza oro ha un massimale di 8 milioni di euro ed ha un premio alla portata di chiunque.

    Buon Viaggio

  • Mauro
    Postato alle 22:52h, 26 giugno Rispondi

    Ciao Roberto e grazie anticipate per i preziosi consigli finora letti: sono anch’io in procinto di partire per un viaggio, per gli USA in particolare, con la mia famiglia (siamo in tre dei quali una bimba di quasi 3 anni). Confesso che sono disorientato dalle proposte: dalla Mondial (Globy Rosso) alla Travel Guard ho un ventaglio di possibilità molto ampio, ma con dettagli che con fatica riesco a mettere a fuoco. Per lo specifico degli, appunto, States, cosa consigli?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 19:00h, 26 giugno Rispondi

    Ciao Francesca,

    non c’è nessun trucco nelle assicurazioni viaggio di Travel Guard! Le uniche clausole che secondo me dovresti considerare (e quelle di cui parlo nei post precedenti) sono i sottomassimali presenti in polizza. Ecco un esempio: La presa in carico delle spese di prolungamento soggiorno dell’assicurato (inserite nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio”) hanno un massimale di € 75 al giorno (fino ad un massimo di € 750). Stesso sottolimite per quanto riguarda le spese di soggiorno riferite ad un familiare che assiste l’assicurato in caso di infortunio. Differentemente, Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) non ha queste limitazioni.

    Buon Viaggio

  • Francesca
    Postato alle 18:19h, 26 giugno Rispondi

    Ciao Roberto
    hai un sito davvero molto utile grazie
    io devo stare 3 mesi negli USA
    sono davvero preoccupata per eventuali spese mediche ma tutte le assicurazioni che ho visto sono una spesa importante da sostenere per me, tranne la travel guard che costa molto meno ed offre coperture vantaggiose.
    …mi chiedevo quali fossero i sottolimiti della Travel Guard Chartis di cui parli in commenti precedenti. isomma dov’è il trucco? mi posso fidare?
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:09h, 11 giugno Rispondi

    Ciao Antonio,

    tutte le polizze che vedi in questo blog sono serie e affidabili, si differenziano principalmente per il costo e per il massimale delle spese sanitarie. Assicurati di non partire senza un massimale milionario per le spese mediche e una copertura per responsabilità civile a terzi. Ti consiglio comunque se hai tempo di leggerti le condizioni contrattuali di ognuna prima della scelta definitiva.

    Buon Viaggio!

  • antonio
    Postato alle 11:36h, 11 giugno Rispondi

    Ciao, io devo pertire ad agosto per l’ Australia ( melbourne), dove ho parenti, quali delle suddette mi può andar ben?
    grazie, ciao

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:47h, 04 giugno Rispondi

    Ciao Emiliano,

    si, Europassistance è abbastanza costosa e Mondial Assistance presenta molti sottomassimali nelle spese mediche. Travel Guard è sottoscritta da Chartis, dunque decisamente affidabile. Ha massimali vantaggiosi e premi economici. Un appunto: anche nelle condizioni contrattuali di Travel Guard ci sono parecchi sottomassimali inseriti nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio”. Ti consiglio di controllare attentamente. Magari fai un confronto anche con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com). La loro polizza Annuale Multiviaggio livello oro copre un numero di viaggi illimitati durante l’arco di un anno (ogni viaggio non potrà superare i 30 o 45 giorni di permanenza all’estero) ed un massimale per le spese mediche fino a 8 milioni di euro.

    Buon Viaggio

  • Emiliano
    Postato alle 12:56h, 04 giugno Rispondi

    Ciao, ottimo sito, senza fronzoli ma che va dritto al problema. Come semrpe ti chiedo consiglio per un viaggio in Australia+Vanuatu.
    Europe Ass. è cara ma è una garanzia. Mondial Ass. mi pare che abbia varie falle e molte sottolimitazioni. Vorrei un consglio invece per Travel Guard, magari da prendere anche con la formula di viaggi annuali. Cosa consigli?
    grazie infinite
    Emiliani

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:35h, 02 giugno Rispondi

    Ciao Leonardo,

    la maggior parte delle compagnie assicurative italiane prevedono il pagamento diretto delle prestazioni ospedaliere negli Stati Uniti. Ti indico i nomi delle due assicurazioni con massimale molto alto in caso di spese mediche all’estero:
    1. Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): offre prodotti a prezzi ragionevoli a fronte di massimali molto alti. La copertura Oro ha un massimale di 8 milioni di euro per spese mediche e rimpatrio. In caso di problemi tuo figlio dovrà contattare la centrale operativa appena possibile e l’assicurazione prenderà direttamente in carico dei costi ospedalieri. Se tuo figlio è ancora studente potrebbe acquistare la polizza Studio che è scontata rispetto a quella “individuale”.
    2. Mondial Assisiace (www.e-mondial.it): ha un copertura illimitata per le spese sanitarie negli USA (anche se, a dir la verità, ci sono un po’ di sottomassimali inseriti nelle condizioni di contratto.) In caso di necessità dovrai contattare la centrale operativa prima del ricovero ospedaliero per usufruire del pagamento diretto delle fatture.

    Saluti

  • leonardo
    Postato alle 15:37h, 02 giugno Rispondi

    Ciao Roberto, mio figlio di 27 anni si recherà in agosto negli stati uniti per due settimane con quattro amici. Ho intenzione di regalargli una copertura assicurativa che preveda il PAGAMENTO DIRETTO delle eventuali spese sanitarie con un massimale adeguato alla realtà americana. Puoi indicarmi la compagnia che ritieni più sicura e che preveda la copertura più congrua rispetto all’esigenza? Ti sono grato dei preziosi suggerimenti che vorrai darmi.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:32h, 13 maggio Rispondi

    Ciao Pamela,

    direi che il massimale delle spese mediche nella polizza argento di Travel Guard va più che bene! 3 milioni di euro per persona sono più che sufficienti per tutelarsi contro eventuali ricoveri ospedalieri. Puoi partire più che tranquilla!

    Buon Viaggio

  • Pamela
    Postato alle 13:36h, 13 maggio Rispondi

    Ciao Roberto,
    sto x partire x il Venezuela (faro’ qualche gg di tour all’interno e poi mare a Los Roques). Devo stipulare un’assicurazione per le spese sanitarie e ho fatto un preventivo con la Travel Guard.
    Volevo chiederti se secondo te, in base ai massimali e al paese dove andro’, basta fare la polizza argento o no …
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:50h, 24 aprile Rispondi

    Ciao Paola,

    mi preme dirti che le compagnie assicurative non coprono le località che sono sconsigliate dal sito del Ministero degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.it). Ho controllato la pagina relativa alla Repubblica Democratica del Congo e molte zone sono sconsigliate; dunque ti consiglio di leggere attentamente le zone ad alto rischio indicate dalla Farnesina ed evitarle accuratamente durante il viaggio! In ogni caso tutte le compagnie citate nel blog vanno bene. Per la persona che rimane un anno all’estero posso consigliarti due compagnie che offrono copertura fino a 365 giorni:
    1. Europassistance (www.prontopolizza.it): 800.44.33.22
    2. Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it): 800 408 804

    Buon Viaggio

  • paola penati
    Postato alle 22:20h, 24 aprile Rispondi

    Ciao Roberto,
    sono presidente di una onlus e sto organizzando un viaggio di volontariato a Kinshasa. 4 persone si fermeranno per 15 gg. mentre un’altra rimarrà per un anno.
    Mi puoi consigliare la compagnia più adatta con la quale stipulare una polizza assicurativa? Grazie Paola

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:04h, 15 febbraio Rispondi

    Ciao Paolo,

    la centrale operativa di Travel Guard risponde in italiano in caso di problemi medici all’estero. In ogni caso ti consiglio di contattare il servizio clienti e chiedere conferma al seguente numero: (+39) 02 91483 100

    Buon Viaggio

  • paolo
    Postato alle 15:52h, 15 febbraio Rispondi

    Ciao Roberto,
    complimenti per il sito, sto partendo per la Thailandia e mi hanno consigliato di stipulare la polizza viaggi con travel guard. Il dubbio che mi assale è se telefonando al servizio clienti ti rispondono in inglese.Grazie Paolo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:34h, 17 gennaio Rispondi

    Ciao Nicoletta,

    quasi sicuramente sia con Mondial Assistance che Europassistance c’è la possibilità di acquistare anche via telefono. In alternativa puoi provare a recarti in un’agenzia viaggi e chiedere con quale compagnia assicurativa sono convenzionati.

    Saluti

  • Nicoletta Sacerdoti
    Postato alle 11:06h, 17 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto, rechi un servizio molto utile, per questo ti ringrazio.
    Vorrei però sapere se una delle assicurazioni da te precedentemente consigliata si può sottoscrivere direttamente e non on-line? Saluti

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:32h, 13 gennaio Rispondi

    Ciao Mauro,

    sono due buonissime compagnie assicurative! Entrambe offrono un prodotto con massimali molto alti a prezzi contenuti. Solo una precisazione: leggi bene le condizioni di contratto di Travel Guard nella sezione “Assistenza e Rimpatrio”: ci sono sottolimiti da tenere in considerazione.

    Buon Viaggio

  • Mauro
    Postato alle 19:25h, 13 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,
    ho bisogno di un consiglio. A febbraio, con mia moglie andiamo in Florida negli Stati Uniti per una vacanza; sono indeciso se stipulare l’assicurazione con “Viaggisicuri” che ha un limite per le spese mediche di 8 milioni, o con “Travelguard” che ha una copertura illimitata. Anche con riferimento all’assistenza che forniscono, Tu, con la tua esperienza, quale consigli?
    Grazie per la disponibilità e saluti.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:49h, 12 dicembre Rispondi

    Ciao Fabienne,

    ti chiedo scusa per il ritardo nella risposta. Ormai sei già partita e tornata, che compagnia hai poi scelto? Le compagnie che hai citato sono molto buone. Travel Guard e Viaggi Sicuri sono polizze con massimali molto alti e premi relativamente bassi!

    Saluti

  • Fabienne Chapuis
    Postato alle 22:16h, 12 dicembre Rispondi

    Ciao Roberto,
    Complimenti per il tuo sito che è molto utile per chi ci capisce poco nel mondo delle assicurazioni on-line…
    Partirò in Florida con la mia famiglia (2 adulti e 2 bambini di 9 e 12 anni) dal 24.12 al 07.01. Sto cercando un’assicurazione sicura, con ottima copertura in caso di malatia o incidenti, e con un buon rapporto qualità-prezzo. Che cosa mi consigli? Ci sono delle grandi differenze tra Travel Guard, Viaggi Sicuri, Europe Ass, e altre. Grazie per il tuo aiuto, auguri!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:24h, 17 ottobre Rispondi

    Ciao Davide,

    tutte le compagnie che hai citato vanno benissimo! Mondial Assistance è una compagnia italiana molto conosciuta ed affidabile. Travel Guard è sottoscritta da un vero colosso delle assicurazioni (AIG) ed ha un buon rapporto qualità/prezzo. Stessa identica cosa per Insurancebookers. L’unico neo di questa assicurazione è il servizio clienti. Gli operatori parlano un italiano davvero poco fluente! Prova a dare un’occhiata anche a Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com). E’ un prodotto che offre massimali molto alti ed allo stesso tempo è economico. Un appunto: controlla sempre il sito del Ministero degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.com). Se un paese è sconsigliato per qualsiasi motivazione dalla Farnesina nessuna copertura assicurativa avrà validità!

    Buon Viaggio

  • Davide Melotti
    Postato alle 20:26h, 17 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto,
    a novembre partirò per un giro di tre mesi tra Mozambico, Malawi e Tanzania.
    Ho deciso di stipulare una polizza viaggi ma mi sono perso tra le varie offerte.
    – Europe assistance troppo cara,
    – World nomads valida ma cara e solo in inglese il call center come tu hai già scritto.
    Sono indeciso tra la Modial longstay, la Insurancebookers e la Travel Guard; tu quale mi consigli, tenendo presente che il mio viaggio sarà con zaino in spalla e itinerante ?
    Ti ringrazio e complimenti per il tuo sito,
    Davide

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:42h, 16 luglio Rispondi

    Ciao Davide,

    Travel Guard è un prodotto sottoscritto da Chartis (che fa parte del gruppo AIG), quindi sicura al 100%! Il sottolimite più importante che ha Travel Guard, a mio parere, sono le spese in caso di prolungamento soggiorno in caso di malattia: € 75 al giorno fino ad un massimo di € 750. Se, quindi,il viaggiatore non è in grado di rientrare in patria Chartis si prenderà in carico delle spese del soggiorno in hotel fino al massimale indicato. Ti consiglio di rileggere attentamente le condizioni di contratto!

    Buon Viaggio

  • Davide Mazzacane
    Postato alle 17:28h, 16 luglio Rispondi

    Ciao Roberto
    Mi associo ai complimenti fatti da Anna.
    Sto partendo per il Kenya con due amiche e stavo surfando in rete per trovare l’assicurazione più conveniente. Ho chiesto un preventivo on-line con Travel Guard Chartis (che non avevo mai sentito prima ma che pare sia del gruppo AIG): risulta molto più conveniente rispetto a Mondial ass. e Europe ass. (60€ rispetto a 100€) ed ha massimali e molte coperture che le altre non hanno. Ho letto velocemente il contratto e pare non ci siano “sottolimiti”. Data la tua esperienza, sapresti dirmi dove sta l’inganno?!? Mi posso fidare ?
    Ti ringrazio fin d’ora
    Davide

  • Roberto Ricci
    Postato alle 19:00h, 03 luglio Rispondi

    Ciao Anna,

    ti ringrazio tantissimo! Sapere che rendo un po’ più semplice il linguaggio assicurativo ai profani è veramente il complimento migliore che potessi farmi!

    Saluti,

  • anna leoni
    Postato alle 18:29h, 03 luglio Rispondi

    Buonasera, volevo complimentarmi per il contenuto del portale che ho trovato veramente utile essendo di facile lettura anche per i “non addetti ai lavori”.

    La ringrazio e continui a tenerci aggiornati.

    Cordiali saluti
    Anna Leoni

Scrivi un commento