Prezzi a confronto: le principali assicurazioni

14 feb Prezzi a confronto: le principali assicurazioni

In questa pagina cercherò di fare un confronto tra le polizze delle maggiori compagnie assicuratrici, illustrando premi e garanzie.

Prenderemo in considerazione, come già detto, le principali assicurazioni che operano sul territorio italiano:

  1. -Filodiretto Amieasy
  2. -EuropAssistance
  3. -ViaggiSicuri
  4. -Allianz Global Assistance
  5. -Genertel

Dati aggiornati a Febbraio 2014

______________________________________________________________________

Amyeasy

Destinazione: Europa
Durata: 1 settimana
Prodotto: Salute Più
Premio: 30 €

Coperture:

Spese mediche rimpatrio € 250.000
Assistenza INCLUSA
Infortuni € 10.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: 2 settimane
Prodotto: Salute Più
Premio:94 €

Coperture:

Spese mediche rimpatrio € 500.000
Assistenza INCLUSA
Infortuni € 10.000

Destinazione: Mondo
Durata: 1 settimana
Tipologia: Studenti
Prodotto: Studio Erasmus
Premio: 107 €

Coperture:

Spese mediche rimpatrio € 100.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.500
Responsabilità civile € 50.000

______________________________________________________________________

Europ Assistance

Destinazione:  Europa
Durata: 1 settimana
Prodotto: Viaggi Nostop vacanza Silver
Premio: 51,90 €

Coperture:

Spese mediche € 200.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità Civile € 250.000
Infortuni in viaggio € 25.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: 2 settimane
Prodotto: Viaggi Nostop Vacanza Silver
Premio: 147,40 €

Coperture:

Spese mediche € 1.000.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Infortuni in viaggio
€ 25.000
Responsabilita’ civile € 250.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: annuale
Prodotto: Viaggi Nostop Vacanza
Premio: 289 €

Coperture:

Spese mediche € 200.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilita’ civile € 250.000

Destinazione: Mondo
Durata: 1 settimana
Prodotto: Viaggi Nostop Young Silver
Categoria: Studio
Premio: 69 €

Coperture:

Spese mediche € 200.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità civile € 250.000
Infortuni in viaggio
€ 25.000

______________________________________________________________________

Viaggi Sicuri

Destinazione: Europa
Durata: 1 settimana
Prodotto: Polizza Individuale Argento
Premio: 17,67 €

Coperture:

Spese mediche € 5 milioni
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità Civile € 250.000
Mancato arrivo in aeroporto € 500
Interruzione soggiorno € 1.000
Invalidità permanente € 10.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: 2 settimane
Prodotto:Polizza Individuale Argento
Premio: 46,41 €

Coperture:

Spese mediche € 5 milioni
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità Civile € 250.000
Interruzione soggiorno € 2.000
Invalidità permanente € 10.000

Destinazione: Stai Uniti
Durata: annuale
Prodotto: Polizza Multiviaggio Argento
Premio: 127,37 €

Coperture:

Spese mediche 5 milioni
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità civile € 250.000
Ritardo viaggio € 100
Mancato arrivo in aeroporto € 1.000
Interruzione soggiorno € 1.000
Invalidità permanente € 10.000

Destinazione: Mondo
Durata: 1 settimana
Prodotto: Studio Oro
Categoria: Studio
Premio: 17,67 €

Coperture:

Spese mediche € 8 milioni
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Responsabilità Civile € 250.000
Ritardo viaggio € 100
Mancato arrivo in aeroporto € 2.000
Interruzione soggiorno € 4.500
Invalidità permanente € 40.000

______________________________________________________________________

Allianz Global Assistance

Destinazione: Europa
Durata: 1 settimana
Prodotto: All Inclusive
Premio: 73 €

Coperture:

Spese mediche € 155.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Acquisto beni di prima necessità per ritardo bagaglio € 200
Trasferimento INCLUSO
Famiglia sicura INCLUSO
Micio & Bau INCLUSO
Infortuni di volo € 100.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: 2 settimane
Prodotto: All Inclusive
Premio: 216 €

Coperture:

Spese mediche Illimitato
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.000
Acquisto beni di prima necessità per ritardo bagaglio
€ 200
Trasferimento INCLUSA
Famiglia sicura INCLUSA
Micio & bau INCLUSA
Infortuni di volo € 100.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: annuale
Prodotto: Business
Premio: 300 €

Coperture:

Spese mediche € 50.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio € 1.500
Trasferimento INCLUSA
Famiglia sicura INCLUSA
Invio di un collaboratore INCLUSA
Infortuni di volo € 500.000
Trasferimento Sicuro INCLUSO

Destinazione: Mondo
Durata: 1 settimana
Prodotto: Student
Categoria: Studio
Premio: 45 €

Coperture:

Spese mediche € 100.000
Assistenza INCLUSA
Bagaglio in ritardo € 200
Responsabilità civile €50.000
Invio bagaglio sostitutivo € 100

______________________________________________________________________

Genertel

Destinazione: Mondo
Durata: 1 settimana
Prodotto: Genertel Viaggi
Premio: 37 €

Coperture:

Spese mediche € 25.000
Assistenza INCLUSA
Responsabilità civile € 500.000
Spese legali € 5.000

Destinazione: Stati Uniti
Durata: 2 settimane
Prodotto: Genertel viaggi
Premio: 110 €

Coperture:

Spese mediche € 25.000
Assistenza INCLUSA
Responsabilità civile € 500.000
Spese legali € 5.000

Dati aggiornati a Febbraio 2014

260 Commenti
  • Giovanni
    Postato alle 22:51h, 01 aprile Rispondi

    Ciao Roberto
    Due quesiti :
    Viaggio tra un mese alle Bahamas e già in precedenza abbiamo optato per la polizza Viaggi sicuri
    Moglie incinta al quarto mese : si deve dichiarare ? è coperta da polizza viaggi sicuri ?
    Due persone ultra 65nni : quale è la migliore polizza ?
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:29h, 01 aprile Rispondi

    Ciao Giovanni,

    leggo dalle domande frequenti del sito che la polizza Viaggi Sicuri copre la gravidanza fino alla 26ma settimana di gestazione se non ci sono state complicazioni prima della partenza (in quanto la polizza non copre le patologie preesistenti) ed inoltre non copre il parto prematuro. Dunque se rientri nelle settimane di gravidanza puoi tranquillamente acquistare la polizza!
    Per gli over 65 puoi provare con queste due compagnie, entrambe valide: http://www.erv-italia.it e http://www.allianz-assistance.it.

    Buon viaggio

  • ilaria
    Postato alle 20:16h, 11 gennaio Rispondi

    grazie mille per l’ aiuto,roberto,ho fatto proprio così, ho contattato la world nomads e ho trovato la polizza che cercavo senza problemi,tra l’ altro abbastanza economica :)!grazie ancora!

  • ilaria
    Postato alle 14:30h, 22 dicembre Rispondi

    ciao roberto, vorrei chiederti un consiglio,io sono residente in nuova zelanda ma sto per partire x canada e stati uniti e sembra che questo sia un problema per stipulare una polizza qui dall’italia,conosci qualche compagnia che non si fa di questi problemi?la cittadinanza e il domicilio sono italiani!inoltre ho provato a contattare delle compagnie assicurative neo zelandesi e finora nessuna accetta di stipularmi una polizza perchè sono già fuori dal paese.mi servirebbe una polizza il meno costosa possibile che però mi copra a livello sanitario x almeno 3-4 mesi,ho 30 anni e sono sanissima ma andando in questi due paesi credo che un’assicurazione sanitaria sia uno scrupolo obbligatorio.grazie in anticipo ilaria

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:07h, 22 dicembre Rispondi

    Ciao Ilaria,

    purtroppo ti confermo che nessuna assicurazione italiana permette di acquistare una polizza se ci si trova già all’estero. E’ assolutamente necessario acquistare una polizza per un viaggio negli USA e Canada dunque ti consiglio di contattare World Nomads (www.worldnomads.it), un’assicurazione viaggio low cost che ha il servizio clienti in Australia ed è molto più flessibile rispetto alle compagnie nostrane. Contattali tramite email o tramite telefono per conferma ma credo non avranno problemi a coprire il tuo viaggio.

    Saluti

  • Serena
    Postato alle 16:10h, 29 ottobre Rispondi

    Ciao, siamo in partenza per Bali il prossimo 15 nov. e vi soggiorneremo per minimo 3 mesi. Siamo in due, uno sotto i 40 anni e l’altro sopra i 70. Cosa ci consigli come assicurazione sanitaria? Useremo li un motorino, c’è qualcosa che copra anche in caso di incidente? Grazie tantissimo per la tua gentilezza.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:13h, 29 ottobre Rispondi

    Ciao Serena,

    ecco due soluzioni:
    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): per voi 40enni questa polizza è un’ottima soluzione. E’ acquistabile solo per le persone sotto i 65 anni ed offre polizze con massimali molto alti a prezzi ridotti. Le spese mediche a seguito di incidente in motorino sono coperte se la cilindrata non supera i 125.
    – Europassistance (www.europassistance.it): per il 70enne invece questo prodotto è l’ideale in quanto non ha limitazioni di età per la stipula di una polizza. Non ho trovato esclusioni sui motocicli quindi penso tu sia coperta in caso di spese mediche; per sicurezza contatta comunque il servizio clienti e chiedi conferma.
    Ti ricordo inoltre che nessuna polizza viaggio copre la RC verso terzi in caso di danni con motociclo o veicolo dunque, al momento del noleggio dello scooter, dovrai verificare che ci sia un’apposita assicurazione.

    Buon viaggio

  • edoardo
    Postato alle 04:30h, 19 ottobre Rispondi

    Ciao siamo una copia under 40, vorremmo andare a bali, partenza e rientro da perth (AU), per 3 settimane, vorrei un consiglio sulla migliore assicurazione che potremo fare e se compre le spese mediche in caso di incidente in motorino? grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:34h, 19 ottobre Rispondi

    Ciao Edoardo,

    purtroppo nessuna assicurazione italiana copre un viaggio che parte dall’Australia. Se non avete problemi con l’inglese potete acquistare una polizza con World Nomads (www.worldnomads.com), il servizio clienti di questa assicurazione viaggio tra l’altro è proprio in Australia (i sottoscrittori invece sono danesi)! Non ho trovato esclusioni nelle condizioni generali in caso di spese mediche per un incidente in motorino, quindi dovrebbe essere coperto. Per sicurezza ti consiglio di mandare comunque una email compilando l’apposito form delle richieste: https://www2.worldnomads.com/contactus.aspx.

    Buon viaggio

  • mariella
    Postato alle 17:57h, 25 settembre Rispondi

    un anno fa abbiamo dovuto annullare prima della partenza un viaggio perchè mio marito si è ammalato. Se prenoto ora lo stesso viaggio, la stessa assicurazione assicurerebbe l’annullamento viaggio anche per malattia pregressa?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:30h, 25 settembre Rispondi

    Ciao Mariella,

    dipende dal problema che ha avuto tuo marito e se l’assicurazione copre o meno le patologie preesistenti. Se ha avuto l’influenza, ad esempio, l’assicurazione non considererà la malattia come patologia pregressa. La soluzione migliore è quella di inviare una email all’ufficio clienti, specificare l’esatto problema avuto e chiedere conferma se in caso di ricaduta è coperto oppure no. Eventualmente, ti lascio i nomi di due assicurazioni viaggio che coprono le patologie pregresse:
    – Allianz Global Assistance: http://www.allianz-assistance.it
    – ERV Italia: http://www.erv-italia.it

    Saluti

  • paola
    Postato alle 18:56h, 07 settembre Rispondi

    Devo andare da mia figlia in Maryland per 3 mesi. Ho 66 anni e vorrei un consiglio per una polizza sanitaria conveniente e con una buona copertura. Vado tutti gli anni ma quest’anno ho superato il massimo dell’eta’ prevista dalla maggior parte delle compagnie!! Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:05h, 07 settembre Rispondi

    Ciao Paola,

    ti lascio due soluzioni adatte per un viaggio della durata di 90 giorni:
    – Europ Assistance: http://www.europassistance.it
    – Filo Diretto: http://www.filodiretto.it

    Buon viaggio

  • marco
    Postato alle 13:28h, 29 luglio Rispondi

    Sono andato a Rio e ho acquistato una polizza viaggi da Travelguard di AIG EUROPE e vi posso riferire che è stata una pessima scelta; il call center non risponde alle domande, Travelguard di Aig non risponde alle mail inviate per richieste di chiarimenti e alla fine nel mio caso di sinistro pur avendo mandato tutta la documentazione richiesta proprio da Travelguard di AIG Europe dopo sei mesi dalla richiesta di indennizzo non si fa più trovare. Per me una polizza viaggi da Travelguard di Aig non va acquistata perchè inutile (non garantiscono ciò che promettono sul sito, è una pubblicità ingannevole). Meditate gente…meditate

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:11h, 29 luglio Rispondi

    Ciao Marco,

    mi dispiace per il disagio, per capire meglio la tua opinione negativa su Travel Guard ti faccio alcune domande: quale copertura riguardava il sinistro? Ti hanno inviato la risposta di accettazione/declino del sinistro oppure è ancora in sospeso? Potresti nel frattempo provare ad inviare un reclamo a servizio.reclami@aig.com.

    Saluti

  • giovanni
    Postato alle 10:27h, 19 luglio Rispondi

    grazie Roberto dei tuoi preziosi consigli
    sei unico !

  • giovanni
    Postato alle 08:06h, 16 luglio Rispondi

    ad integrazione della mia domanda : puo’ andar bene la polizza argento (5 milioni di euro di massimale) per 15 giorni alle Maldive, due adulti ed un bimbo di 5 anni ?
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 08:00h, 16 luglio Rispondi

    Ciao Giovanni,

    una polizza Argento di Viaggi Sicuri per la tua famiglia è sufficiente: ha un massimale di 5 milioni di euro a persona per eventuali spese mediche ed un massimale illimitato in caso rimpatrio.. direi che sei ampiamente coperto durante il tuo soggiorno alle Maldive!

    Buon viaggio

  • giovanni
    Postato alle 13:29h, 13 luglio Rispondi

    ciao Roberto
    vado 15 giorni alle Maldive con un bimbo di 5 anni
    sinora sempre usato Viaggi Sicuri
    va benevanche per Maldive ?
    grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:13h, 13 luglio Rispondi

    Ciao Giovanni,

    certo, va benissimo anche per le Maldive! Ricorda che in caso di spese mediche nell’area mondo dovrai contattare appena possibile la centrale operativa solo per le spese superiori a € 300; in questo modo l’assicurazione potrà prendere direttamente in carico dei costi sostenuti. Per tutte quelle spese mediche inferiori a € 300, invece, dovrai anticipare la somma e chiedere il rimborso al rientro in Italia.

    Buon viaggio

  • Francesca A
    Postato alle 13:25h, 10 luglio Rispondi

    Ciao,
    siamo due ragazze sotto i 30anni, sane e senza malattie pregresse. Ad agosto andremo per due settimane in Uganda a scopo umanitario. Che compagagnia assicurativa consigli? Ho visto che tra le varie compagnie ci sono differenze di prezzo non indifferenti a volte. Sai cosa potrebbe essere più indicato per questo stato?

    grazie!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:20h, 10 luglio Rispondi

    Ciao Francesca,

    come prima cosa devi tenere in considerazione che le assicurazioni viaggio non coprono le mete sconsigliate dal ministero degli affari esteri (www.viaggiaresicuri.it). L’Uganda ha alcune zone sconsigliate dunque ti consiglio di verificare il sito. In secondo luogo le polizze non coprono attività lavorative manuali o pericolose. Se sei in linea con queste due esclusioni puoi sottoscrivere una polizza con, ad esempio, Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) o AssicurazioniLowCost (www.assicurazionilowcost.it), hanno entrambe massimali molto alti e premi ragionevoli. Verifica anche le coperture di Allianz Global Assistance che è anche questa un’ottima compagnia (http://www.allianz-assistance.it/)
    Buon viaggio

  • Francesca
    Postato alle 12:46h, 11 giugno Rispondi

    Ciao io devo andare in vacanza studio ad agosto per un mese a Londra e i miei genitori spingono per farmi fare una polizza sanitaria che mi tuteli nel caso mi succedesse qualcosa.. navigando nella rete ho trovato questo.. fra le due opzioni quale mi consigleresti??? Hai qualche idea migliore da consigliarmi?? grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:44h, 11 giugno Rispondi

    Ciao Francesca,

    oltre alle due assicurazioni citate puoi provare anche con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), se iscritta ad una università italiana puoi acquistare una polizza Studente che offre massimali molto alti a premi davvero contenuti. Inoltre Viaggi Sicuri ha appena attivato un codice sconto del 12% (inserisci ES2014 durante il preventivo online) che ti permetterà di risparmiare ancora di più!

    Buon viaggio

  • Matteo
    Postato alle 16:14h, 30 maggio Rispondi

    Ciao, dovrei partire per due mesi in Indonesia e sono arrivato a dover scegliere tra Allianz e EuropAss. Il mio problema però è che ho fatto un incidente due anni fa e ho riportato la rottura del piatto tibiale ridotta con viti e una placca in titanio. facendo gli scongiuri se dovessi rompermi nello stesso punto Europ Ass. non copre malattie pregresse, Allianz invece solo nella polizza da max 45 giorni. Tu cosa mi consigli di fare? Ti ringrazio in anticipo. :)

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:17h, 30 maggio Rispondi

    Ciao Matteo,

    prova a sentire anche con ERV Italia (www.erv-italia.it): questa compagnia copre le patologie preesistenti e croniche anche per viaggi fino a 60 giorni di permanenza all’estero.

    Buon viaggio

  • Francesco
    Postato alle 16:04h, 22 aprile Rispondi

    Viaggio a Bali 2 px dal 27 aprile al 9 maggio. Quale assicurazione consigli? ho visto globyrosso di allianz, viaggisicuri e europe assistance e sarei indirizzato verso allianz ( 164 euro per 2 persone con globy rosso).

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:19h, 22 aprile Rispondi

    Ciao Francesco,

    mi dispiace per la risposta in ritardo, sono stato in ferie anche io! Per il prossimo viaggio ti consiglio di acquistare una polizza con Viaggi Sicuri in quanto economica ed affidabile. Le polizze di Allianz sono buone ma tendo a consigliarle solo alle persone che hanno superato i 65 anni oppure a chi soffre di patologie preesistenti/croniche. Se sei in buona salute non hai ragione di spendere di più!

    Saluti

  • siriana
    Postato alle 11:36h, 22 aprile Rispondi

    Ciao!Io dovrei partire per viaggio in india (sola) tra una decina di giorni, quindi mi stavo chiedendo quale assicuazrione stipulare…tu quale consigli..e come funzionano?grazie!:)

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:18h, 22 aprile Rispondi

    Ciao Siriana,

    ti do due opzioni, entrambe poco costose ed affidabili:
    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza Individuale Oro prevede tantissime coperture tra cui le spese mediche fino a € 8 milioni, responsabilità civile fino a € 250.000 e la garanzia in caso di smarrimento, furto o danneggiamento del bagaglio fino a € 2.000.
    – Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it): questa compagnia offre la polizza più economica del web e copre le garanzie fondamentali durante un viaggio all’estero:
    – Spese mediche (fino a € 1 milione)
    – RC verso terzi (fino a € 250.000)
    – Rimpatrio (massimale illimitato)

    Buon viaggio

  • giovanni
    Postato alle 00:45h, 22 marzo Rispondi

    ciao Roberto
    seguendo il tuo prezioso consiglio abbiamo sempre stipulato la polizza con viaggi sicuri per andare alle bahamas negli ultimi anni
    quest’ anno siamo con due persone ultrasessantacinquenni per i quali non riesco a stipulare la polizza
    sai consigliarmi come fare per stipulare una polizza sanitaria per le bahamas per circa 10 giorni ad un prezzo accettabile per due persone con oltre 65 anni di eta’?
    grazie milke

  • giovanni
    Postato alle 00:30h, 22 marzo Rispondi

    ciao Roberto, sempre con riferimento alla copertura sanitaria per bahamas per un gruppo di 5 persone di cui 2 ultresessantacinquenni ho visto che la polizza coverwise AXA copre spese mediche illimitate per un prezzo complessivo di circa 215 euro.
    la conosci ?
    che ne pensi ?
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:20h, 22 marzo Rispondi

    Ciao Giovanni,

    Coverwise potrebbe andare bene, occhio però perché hanno un massimale in caso di rimpatrio troppo basso (€ 5.500) per qualsiasi parte del mondo,! Per farti un esempio, tutte le altre assicurazioni viaggio online hanno il rientro sanitario con copertura illimitata in quanto il trasporto di un malato su aereo sanitario è una delle prestazioni mediche più care in assoluto. Mi raccomando, non scegliere mai una polizza che non abbia massimali alti per queste prestazioni.
    Ti lascio altre due valide soluzioni:
    1) Europ Assistance (www.europassistance.it): questa compagnia offre polizze per tutte le età, potrai inoltre personalizzare coperture e massimali a tuo piacimento.
    2) Allianz Global Assistance (www.allianz-assistance.it): anche questa compagnia prevede l’acquisto di polizze senza limiti di età. Alcuni prodotti, come ad esempio la Vacanza Care, coprono anche le patologie preesistenti o croniche.
    3) Per risparmiare potresti acquistare, per le persone del gruppo che non hanno raggiunto i 65 anni, una polizza con Viaggi Sicuri, mentre gli “over 65” possono farla con un’altra compagnia.

    Buon viaggio

  • Carol
    Postato alle 17:37h, 02 marzo Rispondi

    Ciao Roberto. Con grande sforzo organizzo il ns. viaggi in usa per agosto 2014. Prenoto tutto online e quindi sono arrivata al problema assicurazione. Mi daresti il tuo consiglio personale?? Siamo 2 adulti ( 50 e 56 anni) e 1 figlio di 17 anni. Partiamo il 13 e rientriamo il 29 agosto. Non soffriamo di malattie preesistenti e siamo sani come pesciolini. Certo ogni tanto un antibiotico oppure analgesico. ma niente di piu. Non so scegliere per i massimali e come e’ la questione di annullamento? C’e una polizza che include il tutto e non costa cosi tanto. Purtroppo ‘ il lenzuolo e corto …….’. Ci servirebbe l’ assicurazione per 1 viaggio, no annuale. Grazie di cuore per l’aiuto!!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:01h, 02 marzo Rispondi

    Ciao Carol,

    se vuoi un’unica polizza “all inclusive” puoi provare a fare un preventivo con la copertura personalizzata di Filo Diretto (www.filodiretto.it), però non è molto conveniente se devo essere sincero! La soluzione più economica sarebbe procedere all’acquisto di due polizze separate con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza annullamento che copre in caso di rinuncia al viaggio per malattia e la polizza individuale che offre molte coperture, tra cui spese mediche con un massimale di € 8 milioni (nel livello oro) ed il rientro sanitario a garanzia illimitata.In ogni caso, qualunque compagnia tu scelga, ricorda sempre che per viaggi negli USA le spese mediche ed il rimpatrio dovranno avere un massimale almeno milionario.

    Buon viaggio

  • annalisa
    Postato alle 18:20h, 02 gennaio Rispondi

    ciao, andrò negli usa a studiare con un visto j1 per 4 mesi, guardando in rete ho trovato la HCC Atlas o StudentSecure, vorrei un tuo consiglio, anche riguardo altre compagnie. preferirei il pagamento diretto delle spese mediche piuttosto che il rimborso.
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:11h, 02 gennaio Rispondi

    Ciao Annalisa,

    StudentSecure la scarterei perché ha massimali troppo bassi mentre HCC Atlas ha invece un rapporto/qualità prezzo buono. Prima di sottoscrivere una polizza americana dai un’occhiata anche alle compagnie italiane: la centrale operativa parla italiano e offrono anche tutte quelle coperture (come l’invio di un familiare in caso di ricovero ospedaliero) che le polizze degli USA non hanno. Le polizze con i massimali più alti e premi più bassi sono http://www.viaggisicuri.com e http://www.assicurazionilowcost.it. Entrambe le assicurazioni citate prevedono il pagamento diretto delle spese mediche.

    Buon viaggio

  • giusy
    Postato alle 16:21h, 09 dicembre Rispondi

    ciao,
    avrei bisogno di sapere se è possibile assicurare una persona over 80 per un viaggio in Europa. vedo che il limite è spesso 75 anni. grazie, giusy

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:16h, 09 dicembre Rispondi

    Ciao Giusy,
    certo che è possibile! Ti lascio due compagnie che non hanno limiti di età per l’acquisto di una polizza:
    – Europassistance: http://www.europassistance.it
    – Allianz Global Assistance: http://www.allianz-assistance.it

    Saluti

  • Orietta
    Postato alle 16:40h, 30 novembre Rispondi

    Ciao Roberto, Ho bisogno di un tuo consiglio .
    Il mio compagno ed io, a gennaio 2014 ci rechiamo a Doha , Bangkok e poi in una piccola isola della Thailandia per circa 18 gg per una vacanza , vorremmo stipulare una assicurazione che ci tuteli nel corso del viaggio.
    Quali suggerimenti potresti fornirci?
    Grazie dell’ aiuto.
    Ori

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:24h, 30 novembre Rispondi

    Ciao Orietta,

    se vuoi assicurare solo le coperture indispensabili durante un viaggio all’estero, ovvero le spese mediche e la responsabilità civile, allora ti consiglio di dare un’occhiata a http://www.assicurazionilowcost.it, la polizza Essenziale è la più economica del mercato. Se invece desideri acquistare anche coperture per il bagaglio personale o, ad esempio, in caso di interruzione soggiorno, allora puoi provare a calcolare dei preventivi con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com).

    Buon viaggio

  • norberto
    Postato alle 21:07h, 15 ottobre Rispondi

    Ciao, Roberto,
    siamo una coppia è abbiamo in programma un viaggio di 15gg a Cuba a fine novembre, che compagnia assicurativa ci consigli?
    Noi siamo indecisi fra Viaggiaresicuri, Columbus (sia sito italiano che inglese) e worldnomads
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:43h, 15 ottobre Rispondi

    Ciao Norberto,
    Columbus non copre i viaggi a Cuba (sia versione italiana che quella inglese) e World Nomads consiglio di acquistarla solo se l’assicurato sa bene l’inglese. Purtroppo questa compagnia non offre le condizioni in italiano (leggerle in inglese è tutt’altro che semplice anche per un addetto ai lavori come me!) e soprattutto non offre un servizio in italiano in caso di assistenza all’estero. La soluzione migliore è senza dubbio Viaggi Sicuri: è italiana (sede a Rimini) e tutte le polizze sono accettate dal governo cubano!
    Buon viaggio

  • Davide
    Postato alle 03:26h, 28 luglio Rispondi

    Gentile Roberto,
    grazie per l’interessante articolo. Io dovrei andare in India da ottobre per un periodo fra i 6 e i 12 mesi per attività di volontariato. Ho visto che molte assicurazioni non coprono per periodi così lunghi, e hanno possibilità di assicurazione annuale solo se multiviaggio, che non credo io possa richiedere.
    Finora quella col miglior prezzo e buona offerta pare essere columbus, a poco più di 300 euro per 7 mesi e 400 circa per un anno intero. Sai suggerirmi se ci sono opzioni migliori?
    Grazie mille
    DAVIDE

  • Roberto Ricci
    Postato alle 03:16h, 28 luglio Rispondi

    Ciao Davide,

    si, ti confermo che devi stipulare una polizza per un unico viaggio, le polizze annuali non vanno bene. Ho fatto un preventivo con Columbus e i premi mi sembrano più alti, sei sicuro di aver indicato i dati di viaggio correttamente? In alternativa comunque prova anche con Assicurazioni Low Cost (http://www.assicurazionilowcost.it/).

    Buon viaggio

  • Nicola
    Postato alle 20:08h, 04 luglio Rispondi

    Gentilissimo Roberto
    sono in partenza con mia moglie per un viaggio vacanza in Madagascar.
    Grazie al suo blog ho scoperto Viaggi Sicuri e stavo per acquistare la polizza ORO che per 29 giorni con esclusione di franchigia mi dà un preventivo di 206 euro.

    Ho poi trovato un altra assicurazione Columbus Direct Premium, che mi propone un preventivo di 156 euro.

    Ho molti dubbi al momento.

    Viaggi Sicuri ha massimali più alti, ma per contro ha delle esclusioni strane (in particolare lettera k. viaggi in zone che possono mettere a rischio l’incolumità dell’Assicurato (savana, foresta, zone desertiche, ecc.), safari. e noi faremo un escursione in un parco nazionale che, seppur meta abituale di turismo organizzato non mi sentirei di non definire “foresta”)
    In più rispetto a Columbus non prevede possibilità annullamento, visto che ho già acquistato i biglietti.

    Per contro, mi sembra, Columbus prende in carico diretto il pagamento delle spese mediche solo in caso di ricovero ospedaliero, mentre Viaggi Sicuri in tutti i casi di spese superiori a 300 euro.

    Le chiederei se possibile di darmi consigli rispetto a quanto detto e segnalarmi ulteriori caratteristiche pro o contro le due differenti polizze.

    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:34h, 04 luglio Rispondi

    Ciao Nicola,

    per quanto riguarda l’esclusione K di Viaggi Sicuri sono abbastanza certo che per “foresta” intendano una zona sperduta nella foresta amazzonica o nel Borneo! Se provi a chiamare il servizio clienti (0541 – 51171) sicuramente ti confermeranno che un’escursione in un parco naturale è tranquillamente coperta dalla polizza! Eventualmente, fatti inviare anche una risposta scritta tramite email, così avrai anche la conferma da allegare al Certificato di polizza e potrai esibirla in caso di problemi. Per il resto, sia Viaggi Sicuri che Columbus vanno bene per un viaggio in Africa e confermo anche il pagamento diretto delle spese mediche: previo contatto con la Centrale Operativa Columbus prende in carico dei costi ospedalieri mentre Viaggi Sicuri tutte le spese mediche superiori a € 300. L’unica cosa da prendere in considerazione è il massimale per le spese mediche, molto importanti in caso di infortunio grave con conseguente rimpatrio in Italia dell’assicurato e compagno di viaggio.

    Buon viaggio

  • Andrea
    Postato alle 00:04h, 11 marzo Rispondi

    Ciao Roberto,
    ad aprile dovrei trasferirmi a Shanghai con la mia compagna.
    Sto cercando per questo un’assicurazione sanitaria adatta , calcolando il fatto che rimarremo in cina per almeno due anni. Potresti consigliarmi qualcosa? Grazie!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:00h, 11 marzo Rispondi

    Ciao Andrea,

    mi spiace ma conosco solo assicurazioni che coprono soggiorni con durata massima di 365 giorni di permanenza all’estero. Visto che ti trasferisci stabilmente in Cina credo sia più comodo per te e per la tua compagna stipulare un’assicurazione privata con una compagnia del luogo.

    Buon viaggio

  • CARMINE
    Postato alle 13:18h, 08 marzo Rispondi

    CIAO ROBERTO VORREI SAPERE QUALE LA MIGLIORE ANNUALE CONSIDERANDO CHE A BREVE DEVO PARTIRE PER LA CINA MA CREDO DI FARE NEL GIRO DI UN ANNO ALMENO ALTRI 3-4 VIAGGI IMPORTANTI….GRAZIE

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:39h, 08 marzo Rispondi

    Ciao Carmine,

    prova con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) o Europ Assistance (http://www.europassistance.it/pagine/home.aspx), queste due compagnie hanno polizze annuali multi viaggio che permettono di effettuare un numero illimitato di viaggi durante l’arco di un anno in tutto il mondo; prova a calcolare dei preventivi per confrontare i premi assicurativi e massimali.

    Buon viaggio

  • Antonio
    Postato alle 12:06h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto,
    io starò in Florida per due mesi – gennaio e febbraio prossimi. facendo una ricerca ho notato una grande di differenza di premio tra le diverse compagnie. quella che mi risulta più equilibrata è la versione Premium della Columbus. é solo una sensazione che sia la migliore o nasconde qualcosa?
    grazie per la risposta che vorrai darmi.
    Antonio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Antonio,

    Columbus Direct è un prodotto sottoscritto da Chartis, quindi affidabile. Se preferisci avere massimali più alti puoi provare anche con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza individuale oro ha un massimale fino a 8 milioni di euro in caso di spese mediche negli USA.

    Buon viaggio

  • Francesca Fi
    Postato alle 22:40h, 07 ottobre Rispondi

    Salve Roberto,

    Sono Francesca e tra 3 settimane partirò per il Vietnam per motivi di lavoro dovrei starci 2 anni e il mio datore di lavoro provvederà dopo il periodo di prova a pagarmi un assicurazione sulla salute per i tre mesi di prova provvederò io puoi consigliarmi una buona assicurazione ho letto in diversi forum che la viaggi sicuri e quella più economica ma anche la meno affidabile che ne pensi di europe assistance?
    In attesa di un tuo consiglio

    Francesca

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:30h, 07 ottobre Rispondi

    Ciao Francesca,

    economico non è sinonimo di inaffidabile e, come ho già detto tante volte, non è il caso di dare troppo rilievo ai commenti che sono in rete in quanto non è mai possibile conoscere con certezza la reale situazione che ha portato al negato rimborso. Inoltre, tutte le assicurazioni hanno commenti sia positivi che negativi in rete, leggi questi commenti su Viaggi Sicuri: http://www.ilgiramondo.net/forum/page-192/assicurazioni-viaggio/7839-assicurazione-viaggio.html e http://www.tripadvisor.it/ShowTopic-g1-i12389-k5033518-Assicurazione_viaggi-Viaggiare_low_cost.html. Forum a parte, ti confermo che non conosco una polizza che copre un periodo così lungo (il massimo è di 365 giorni continuativi) e che con Viaggi Sicuri non è possibile acquistare una polizza per coprire solo una parte di viaggio. Europassistance è buona compagnia assicurativa, ti conviene però contattare il loro servizio clienti (803.803) per sapere se con loro è possibile coprire solo per i tre mesi di prova.

    Buon viaggio

  • francesca
    Postato alle 15:58h, 30 agosto Rispondi

    Buongiorno Roberto, avrei bisogno di un consiglio. A settembre partirò per un viaggio a new york e strarò lì un mese. Confrontando le varie assicurazioni ho preso in considerazione per rapporto qualità/prezzo ‘Viaggi sicuri’ e ‘Columbus’. Secondo te quale è la più adeguata? Viaggi sicuri da quanto ho capito non anticipa le spese a differenza di Columbus..
    Grazie mille!!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:12h, 30 agosto Rispondi

    Ciao Francesca,

    Viaggi Sicuri prende in carico le spese mediche negli USA, è riportato anche nelle loro condizioni di contratto. Sia Columbus che Viaggi Sicuri pagano direttamente le spese ospedaliere previo contatto con la centrale operativa di riferimento. Inoltre Viaggi Sicuri prende in carico anche spese mediche senza ricovero ospedaliero indicativamente superiori ai 300 euro. Chiedi conferma al servizio clienti che risponde al seguente numero: 0541-51171.

    Buon viaggio

  • Silvia
    Postato alle 13:18h, 01 agosto Rispondi

    Buongiorno,
    sono una studentessa e a fine agosto mi recherò in Cina per un periodo di 5 mesi per motivi di studio. Volevo sapere quale fosse l’assicurazione migliore da scegliere premettendo che ho già fatto una richiesta di un preventivo con mondial assistance/ mondial student. Inoltre cosa mi consiglia di inserire in questa assicurazione? Grazie

    Cordialmente,
    Silvia

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:10h, 01 agosto Rispondi

    Ciao Silvia,

    la Mondial Assistance è un’ottima compagnia assicurativa. Per paesi che non siano Stati Uniti, ha un massimale un po’ limitato però. Prova a guardare anche la polizza Studenti di Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): offre polizze con massimali decisamente più alti a premi molto più contenuti.

    Buon viaggio

  • lorenzo
    Postato alle 00:23h, 26 luglio Rispondi

    buongiorno Roberto. andro’ a Bali per due settimane con la dolce metà. Sto considerando di fare l’assicurazione con Worldnomads, ma non riesco a capire come si comportano con la responsabilità civile. Io pratichero’ surf e credo che affittero’ un motorino (ho fatto la patente internazionale) per cui vorrei essere coperto nel caso provocassi dei danni nei due casi. Sembra che la RC sia inclusa, pero’ poi ho scoperto il testo che incollo sotto.
    Da quello che ho letto sul web stamattina, è prassi comune per le assicurazioni di viaggio non coprire la responsabilità civile. Devo fare un’assicurazione a parte?

    Questo è quello che leggo su
    Worldnomads
    nella sezione “Personal Liability – Physical Injury or Property Damage”

    <>

    Sono molto sorpreso, poichè sembra che la responsabilità civile sia fuori dalla copertura.
    Grazie mille in anticipo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:15h, 26 luglio Rispondi

    Ciao Lorenzo,

    ti confermo che la responsabilità civile in merito ad incidenti mentre si guidano veicoli a motore è sempre esclusa nelle assicurazioni viaggio perché è una tipologia di copertura che non compete alle assicurazioni, appunto, del ramo viaggio. Durante il noleggio del motorino, dovrai dunque verificare che ci sia un’apposita assicurazione che copra danni a terze persone. Per quanto riguarda invece la RC durante la pratica del surf, con World Nomads non ho trovato alcuna esclusione indicata nelle condizioni generali. Per sicurezza prova ad inviare una email (scrivi in inglese!) e chiedere se questa specifica copertura è inclusa.

    Saluti

  • Paola
    Postato alle 05:26h, 19 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,
    ho letto i tuoi commenti e li ho trovati molto interessanti, quindi sono a chiedere il tuo aiuto per questo “problema”.
    Il mio compagno lavora per una società italiana che ha venduto parecchi macchinari in Australia e Nuova Zelanda.
    Questi macchinari verranno installati e collaudati nei prossimi mesi, l’azienda italiana ha quindi chiesto per lui e per me come dipendente convivete, il visto 457, poichè questo è quello che l’immigrazione australiana ha richiesto per una permanenza mediamente lunga 3 anni con uscita e rientro multiplo nel paese.
    Una condizione di rilascio del visto 457 è una health insurance, che lui ha stipulata dall’azienda, ma io non ho. La mia assicurazione sarà pagata da noi, ma verrà in seguito rimborsataci dall’azienda. La mia domanda è questa, quale assicurazione devo fare? Ho provato a guardare le richieste e sono un po’ vaghe, non sò se tu riesci a fare di meglio…
    Io ho visto che deve essere: medica + ospedaliera+ farmaceutica + trasporto in ambulanza, senza franchigia con copertura totale dal primo giorno di ricovero; l’unico importo che viene dato minimo 1.000.000,00 di dollari australiani.
    Come ulteriore informazione ti comunico che noi attualmente siamo in Nuova Zelanda ed andremmo in Australia direttamente da qui. Se hai bisogno di altre informazioni, chiedi pure. Ti stò chiedendo aiuto per sapermi orientare su cosa e dove cercare, le mie idee sono piuttosto confuse.
    Grazie mille in anticipo
    Paola

  • Roberto Ricci
    Postato alle 05:15h, 19 luglio Rispondi

    Ciao Paola,

    mi dispiace davvero tanto ma non conosco un’assicurazione che permette di stipulare una polizza per una permanenza così lunga all’estero. Inoltre tutte le compagnie italiane non permettono di stipulare una polizza se la partenza ed il rientro non avvengono in Italia. Ti conviene sentire direttamente con delle assicurazioni viaggio che operano sul suolo australiano.

    Saluti

  • sonia
    Postato alle 10:52h, 14 luglio Rispondi

    Ciao Roberto, avrei bisogno di sapere gentilmente a quale assicurazione mi posso rivolgere per stipulare una polizza con copertura sanitaria per una persona che si trova all’estero (Australia), premetto che i 6 mesi in convenzione con l’Italia sono scaduti pertanto ora dobbiamo provvedere privatamente.
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:51h, 14 luglio Rispondi

    Ciao Sonia,

    prova a dare un’occhiata a World Nomads (www.worldnomads.it): questa assicurazione offre polizze con un buon rapporto qualità/prezzo e il servizio clienti si trova proprio in Australia!

    Saluti

  • camilla
    Postato alle 15:44h, 12 luglio Rispondi

    Gentile Roberto,

    complimenti per il sito! E grazie per il tempo che ci dedichi!
    Partirò ad Agosto per Bali e mi fermerà li fino a Dicembre, purtroppo le assicurazioni che ho visto hanno prezzi assurdi oppure non coprono un periodo superiore a 100 giorni. Hai qualche consiglio da darmi?
    Purtroppo dovendomi pagare tutto da me non vorrei pagare un’enormità per un servizio che magari non usufruisco…. lo farei solo per scaramanzia !!

    Grazie Camilla

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:30h, 12 luglio Rispondi

    Ciao Camilla,

    prova con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): questa assicurazione copre viaggi fino a 365 giorni continuativi di permanenza all’estero ed offre polizze a buon mercato con massimali molto alti. Mi raccomando, non partire senza un’assicurazione sanitaria! Gli ospedali in Indonesia non rispecchiano gli standard europei, dunque è molto importante avere una copertura che permetta anche il rimpatrio sanitario o il trasporto in elicottero presso un ospedale adeguato in un paese vicino: senza l’assicurazione spenderesti delle cifre esorbitanti!

    Buon viaggio,

  • Stefano
    Postato alle 15:54h, 08 luglio Rispondi

    Ciao Roberto

    Mi aggiungo ai tanti che riportano complimenti per le utili informazioni presentate sul sito.
    Avrei piacere di chiederti un consiglio per una assicurazione per un viaggio in Marocco di 2 settimane circa in cui prevedo di spostarmi per diverse citta sul territorio marocchino. Le mie domande principalmente sono 2: 1-consiglieresti di stipulare un’assicurazione per questa meta? 2-quale compagnia consigli?

    Grazie in anticipo e Buon Lavoro

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:46h, 08 luglio Rispondi

    Ciao Stefano,

    ti consiglio senza ombra di dubbio di stipulare un’assicurazione viaggio per il tuo soggiorno in Marocco! Controlla che le tappe del tuo viaggio non siano sconsigliate dal Ministero degli Affari Esteri: http://www.viaggiaresicuri.it in quanto le assicurazioni non coprono eventuali sinistri in tali zone. Per il resto, tutte le assicurazioni riportate nel blog vanno più che bene!

    Buon viaggio

  • emanuela
    Postato alle 15:24h, 06 luglio Rispondi

    Ciao Roberto
    Quale pensi sia l’assicurazione migliore per noi?
    2 adulti, 3 settimane ad agosto tra sudafrica, namibia e mozambico, viaggio importante e costoso
    Avremmo bisogno, oltre che delle classiche coperture (medico/bagaglio etc), anche di una polizza annullamento che copra motivi professionali non prevedibili all’atto della prenotazione (mio marito è avvocato e potrebbe essere convocato in tribunale)
    Ho guardato la globy ma mi sembra costosissima…Cosa ci suggerisci? grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:10h, 06 luglio Rispondi

    Ciao Emanuela,
    prova con la polizza per l’annullamento viaggio di Europassistance (www.prontopolizza.it): nelle condizioni di contratto è specificato che è coperta qualsiasi motivazione che non si era a conoscenza al momento dell’acquisto della polizza online. Chiedi comunque conferma chiamando il servizio clienti al seguente numero: 800.44.33.22.
    Buon viaggio

  • Alessandro
    Postato alle 10:59h, 06 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,
    complimenti per il sito e per il supporto che dai a noi viaggiatori, grazie ai tuoi consigli.
    ti scrivo perché vorrei esporti il mio problema: nel mese di maggio mi sono recato negli Emirati e sono stato coinvolto, purtroppo, in un incidente stradale, non per colpa mia. avevo stipulato un’assicurazione medico/bagaglio con una delle compagnie che nomini all’interno delle risposte del blog, con la quale ora sono in causa perché non vogliono rimborsarmi le spese mediche sostenute per la riabilitazione fisica, che ho sostenuto a casa.
    Nel mese di agosto andrò in vacanza all’estero e, il mio avvocato, mi ha suggerito di non acquistare la polizza assicurativa da questa compagnia, per ovvi motivi.
    Ti chiedo questo: esiste una compagnia assicurativa che preveda il rimborso delle spese mediche, tra cui la fisioterapia, senza che vi siano vincoli temporali ma che rispetti l’iter consigliato dai medici? inoltre, ho già emesso e pagato i biglietti aerei, senza aver fatto la polizza annullamento. Esiste un’assicurazione che permetta di stipulare l’annullamento, senza il vincolo delle canoniche 48h?
    Se ci fosse un’unica compagnia che permetta di avere queste due semplice richieste insieme, sarebbe perfetto!
    Spero tu possa darmi una risposta in merito a questi due quesiti, e ti ringrazio per intanto per l’attenzione.
    Grazie mille, ciao
    Alessandro

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:22h, 06 luglio Rispondi

    Ciao Alessandro,

    di seguito ti elenco le risposte:
    – non conosco nessuna compagnia assicurativa italiana che copre eventuali spese mediche al rientro in Italia; essendo appunto assicurazioni del ramo viaggio non è prevista la copertura per spese mediche nel paese di residenza. Tra l’altro, questo tipo di esclusioni è evidenziato nelle condizioni contrattuali che possono essere lette prima dell’acquisto della polizza online. Esempio: Mondial Assistance (www.e-mondial.it), al punto 5 del paragrafo 1.1.2 (Spese Mediche) del prodotto Mondial Care) evidenzia che le cure riabilitative, come la fisioterapia, sono coperte a rimborso fino a € 550. Tengono però a precisare che queste spese sono coperte nel periodo di convalescenza che va dal post ricovero ospedaliero fino a prima del rientro in Italia.
    – La polizza Travel Cancel di Mondial Assistance permette di stipulare un contratto per l’annullamento del viaggio entro 21 giorni dalla data di partenza dall’Italia; dunque il vincolo delle 48 ore non è presente.

    Saluti

  • lorenzo
    Postato alle 10:33h, 17 giugno Rispondi

    complimenti! appena scoperto questo sito
    io sto programmando un viaggio a Bali di 3 settimane, dove pratichero’ anche sport acquatici (surf/snorkeling) e ho bisogno di una buona copertura assicurativa.
    Mi sono rivolto ai siti/prodotti inglesi (worldwideinsure o worldnomads) principalmente perche’ li trovo molto chiari e perche’ avendo un pubblico piu vasto di quello italiano immagino siano piu competitive, sia in termini di prodotto che di prezzo.
    Allo stesso tempo pero’ non ho nessuna preclusione verso un’assicurazione “italiana”. C’e’ n’e’ qualcuna in particolare che suggerisce per attivita’ sportive tipo surf all’estero?
    grazie mille in anticipo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:30h, 17 giugno Rispondi

    Ciao Lorenzo,

    Worldwideinsure e World Nomads sono due assicurazioni con un ottimo rapporto qualità/prezzo; ricorda però che è per stipulare una polizza con loro è necessario avere una buona conoscenza dell’inglese, in quanto non hanno un servizio di emergenza in lingua italiana. Una polizza italiana con prezzi “anglosassoni” è Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): nelle condizioni generali il surf e lo snorkeling non sono inseriti tra gli sport esclusi dalla copertura dunque dovrebbero essere coperte eventuali spese mediche durante la pratica di questi sport, chiedi conferma al seguente numero 0541-51171 prima di stipulare una polizza. Attenzione: con Viaggi Sicuri, durante la pratica di surf o wind surf, è sempre esclusa la Responsabilità Civile verso terze persone.

    Buon viaggio

  • Eleonora
    Postato alle 17:06h, 07 giugno Rispondi

    Ciao Robeerto,
    prima di tutto grazie per le preziose informazioni!
    Avrei un quesito ovvero abbiamo fissato un viaggio in Sudafrica nel mese di agosto p.v. e,nel frattempo, ho scoperto di essere incinta.
    Vorrei stipulare una assicurazione adeguata e soprattutto avere un riferimento costante in caso di necessità.
    Cosa mi consigli? Qualcuno mi ha suggerito Mondial Assistance (credo sia E-Mondial)…
    Grazie mille per l’aiuto!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:59h, 07 giugno Rispondi

    Ciao Eleonora,

    tutte le assicurazioni citate nel blog vanno benissimo! Mi raccomando però, ogni compagnia ha le proprie esclusioni in materia di gravidanza. Ti prego dunque di controllare attentamente le varie esclusioni riportate nelle condizioni di contratto che puoi scaricare dai siti internet e contattare il servizio clienti se qualcosa non ti è chiaro!

    Buon viaggio

  • Elia
    Postato alle 15:41h, 01 giugno Rispondi

    Gentile Roberto,

    devo recarmi in Cina per lavoro.
    Starò un mese.
    Avrei adocchiato polizzeclick di Global assistance e Viaggi sicuri (da te più volte consigliata ho visto).

    Mi piacerebbe avere il tuo parere prima di procedere all’acquisto.

    Nel frattempo vivissimi complimenti per questo utilissimo sito.

    Grazie!

    Elia

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:30h, 01 giugno Rispondi

    Ciao Elia,

    la polizza Click ha un massimale fino a € 100.000 per eventuali spese mediche all’estero; sinceramente non è un granché! Se mi chiedi un confronto qualità/prezzo tra la polizza Click di Global Assistance e le coperture di Viaggi Sicuri devo essere sincero, Viaggi Sicuri in questo caso vince su tutto: la copertura oro ha un massimale di 8 milioni di euro, il rimpatrio ha un massimale illimitato, la copertura del bagaglio è fino a € 2.000 ecc.., ed il premio assicurativo è notevolmente più basso!

    Buon viaggio

  • Fausto Imberti
    Postato alle 09:24h, 21 maggio Rispondi

    Gent.mo Roberto, mi unisco ai complimenti di chi mi precede per l’onestà intellettuale delle Tue repliche.
    Io dovrò recarmi in Brasile a Rio de Janeiro dal 22.11 al 6.12.12 per turismo. Ho provato un paio di preventivi on-line e mi hanno colpito Europeassistance (170€) e Genertel (57€). Come si giustifica una sperequazione tanto evidente? Hai eventualmente un consiglio per altra assicurazione che abbia un ottimo rapporto qualità/prezzo.
    Grazie in anticipo,
    Cordialmente,
    Fausto Imberti

  • Roberto Ricci
    Postato alle 09:09h, 21 maggio Rispondi

    Ciao Fausto,

    grazie tante per i complimenti, il motivo della differenza di prezzo tra un prodotto e l’altro è molto semplice, Genertel ha un massimale per le spese mediche di € 25.000 (assolutamente insufficiente per viaggi nel Sud America) mentre Europassistance ha un massimale a scelta fino a € 500.000 per persona. A mio parere, la polizza con il miglior rapporto qualità prezzo è Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza Individuale Oro, per un viaggio dal 22/11 al 06/12, area Americhe/Canada/Caraibi ha un premio di € 64.85 (per persona) e tantissime coperture, tra cui un massimale di 8 milioni di euro nella polizza ORO per eventuali spese mediche all’estero e rimpatrio sanitario con massimale illimitato. In questo specifico caso, la differenza di premio tra Viaggi Sicuri e Europassistance sta principalmente nei limiti di età per la sottoscrizione di una polizza (65 anni per Viaggi Sicuri e nessun limite per Europassistance).

    Buon viaggio

  • sergio
    Postato alle 13:01h, 20 aprile Rispondi

    Ciao, devo recarmi per 12 giorni a Cuba, quali sono le compagnie accettate dalle autorità cubane? Vorrei assicurare la mia fotocamera (che vale 1200 euro) contro il furto, quale compagnia mi consigli? Grazie mille!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:17h, 20 aprile Rispondi

    Ciao Sergio,

    puoi stipulare una polizza per Cuba se il sottoscrittore del prodotto assicurativo non è americano! In Italia le principali assicurazioni viaggio accettate sono le seguenti: Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), Mondial Assistance (www.e-mondial.it), Europassistance (www.prontopolizza.it) e Filo Diretto (www.filodiretto.it). Purtroppo nessuna compagnia assicurativa ha dei massimali così alti per una fotocamera. Quando leggi le coperture del bagaglio devi fare molta attenzione ai sottomassimali che sono inseriti per oggetto. Ti faccio due esempi:
    1) Viaggi Sicuri: la copertura oro offre un massimale di € 2.000 in caso di smarrimento, danneggiamento o furto del bagaglio personale. Ha però un sottolimite per oggetto di € 300 e un massimale globale di € 400 per gli oggetti di valore (come, appunto, una macchina fotografica).
    2) Mondial Assistance: la copertura del bagaglio (nella polizza Mondial All Inclusive) ha un massimale di € 1.000. Il limite massimo di risarcimento per oggetto è di € 150.
    Tra l’altro ti informo che le apparecchiature fotografiche con i suoi accessori (ad esempio la macchina fotografica e il suo obiettivo) sono sempre considerate come un unico oggetto!
    L’unica soluzione è quella di provare a contattare un’assicurazione che opera in un ramo diverso rispetto a quello viaggi, e chiedere se è possibile assicurare la tua attrezzatura anche per un viaggio all’estero.

    Buon viaggio

  • pietro
    Postato alle 19:47h, 16 aprile Rispondi

    salve
    mi puo dire se esiste un assicurazzione per il rimborso del dentista da me di fiducia ame e la mia famiglia???
    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:10h, 16 aprile Rispondi

    Ciao Pietro,

    qui parliamo solo di assicurazioni che coprono infortuni all’estero, durante un viaggio. Se ti riferisci alle spese dentarie sostenute in Italia, non posso purtroppo aiutare.

    Saluti

  • Michele
    Postato alle 02:36h, 07 aprile Rispondi

    Ciao Roberto,
    ho un’ulteriore domanda. Stò cercando di capire se e come mi convenga fare l’assicurazione “annullamento” viaggio. Ho visto che coprono la cosiddetta “penale” di annullamento. Io però farò un viaggio “fai da te” in cui prenoterò autonomamente gli aerei e poi mi rivolgerò direttamente alle strutture alberghiere via mail per le ulteriori prenotazioni. In una simile situazione, avendo ad esempio pagato l’aereo e versato caparre agli alberghi, in che modo l’assicurazione “annullamento” rimborserebbe una mia rinuncia al viaggio? Quali spese mi verrebbero rimborsate? Ho la sensazione che abbia senso solo per pacchetti prenotati con Tour Operator, in cui ci sia chiaramente un “costo complessivo del viaggio” e una penale per l’annullamento. Mi puoi chiarire questo aspetto?

    grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 02:35h, 07 aprile Rispondi

    Ri ciao Michele,

    anche i servizi prenotati “fai da te” hanno penali di annullamento. Il tuo biglietto aereo ha una tariffa non rimborsabile? La penale c’è eccome, ed è del 100%! Stessa cosa vale per le prenotazione alberghiere; se l’hotel non applica nessuna penale in caso di annullamento del viaggio potrai escludere questo servizio dalla copertura annullamento. Solitamente però gli hotel meno severi tendono ad applicare come penale il costo della prima notte nel caso in cui l’annullamento avviene a ridosso della partenza.
    Dunque devi fare due conti e controllare bene lo scoperto applicato dall’assicurazione che è a tuo carico in caso di annullamento.

    Saluti

  • Michele
    Postato alle 02:08h, 07 aprile Rispondi

    Salve Roberto,
    in agosto mi recherò in Sudafrica per il viaggio di nozze. Stavo confrontando due polizze assicurative: Viaggisicuri e Mondial Care. Mondial Care è più costosa, ma ha un massimale per le spese mediche di 155.000 euro, contro gli 8 milioni di Viaggisicuri. Di contro Viaggisicuri mi sembra che non rimborsi malattie tropicali (Malaria) nel caso in cui non si faccia la profilassi. Noi eviteremo sicuramente di fare la profilassi, perchè sembra che sia inutile e molto dannosa. Cosa ci consigli? Mondial in generale mi sembra più completa, ma il massimale è veramente troppo basso? E soprattutto, siamo sicuri che Mondial copra un eventuale Malaria in assenza di profilassi? Grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 02:05h, 07 aprile Rispondi

    Ciao Michele,

    premetto che la profilassi anti malarica NON è assolutamente inutile, quindi attenzione. E’ una malattia letale e la profilassi potrebbe salvarti la vita. Esistono medicinali senza tanti effetti collaterali che io ad esempio prendo sempre quando viaggio in paesi a rischio.
    Tornando a noi… Mondial Assistance non ha limitazioni di questo tipo. Mi ha confermato che sarai coperto per le malattie tropicali anche se non seguirai la profilassi consigliata. Ti conviene però farti inviare una email di conferma, in questo modo avrai una risposta scritta in caso di problemi. Purtroppo il massimale non è molto alto, ti do ragione. Eventualmente prova a contattare altre compagnie citate nel blog e chiedere maggiori informazioni su queste specifiche patologie. Ti confermo inoltre che con Viaggi Sicuri è obbligatorio seguire la profilassi obbligatoria e consigliata.

    Buon viaggio

  • elisabetta
    Postato alle 00:46h, 05 aprile Rispondi

    ciao Roberto,
    ho acquistato un volo con easyjet e assieme l’assicurazione che ho scoperto 8per mancanza mia di informazione adeguata) dopo valere solo 24 ore dal’ora del volo.
    per annullarla e rifarne un’altra dovrei pagare più spese di annullamento che altro da come ho letto sul sito di easyjet che per ogni modifica vuole 36 euro.
    qualche assicurazione aggiuntiva potrei fare per una settimana a Parigi?
    preferirei essere comunque sicura ed avere una copertura minima!
    grazie
    Elisabetta

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:30h, 05 aprile Rispondi

    Ciao Elisabetta,

    non mi è chiaro il problema sorto con la polizza di Easyjet ma, in ogni caso, puoi tranquillamente stipulare un’altra assicurazione con una compagnia. Qualora avessi una doppia copertura durante il viaggio all’estero dovrai semplicemente contattare entrambe le assicurazioni e denunciare il sinistro. Come da Codice Civile, sarà inoltre necessario comunicare alle due compagnie il nome dell’altra assicurazione!

    Buon viaggio

  • clelia
    Postato alle 11:04h, 20 marzo Rispondi

    Ciao Roberto, leggo sempre i tuoi consigli prima di comprare un’assicurazione.
    Quest’anno, dopo tanti viaggi “assicurati”andati bene ho dovuto usare i servizi dell’assicurazione stipulata, nella fattispecie la Mondial.Riassumo brevemente : ero a BKk in piena notte vengo svegliata da una telefonata dei miei figli che mi comunicavao l’improvvisi decesso di mia madre.Si rende quindi necessario il rimpatrio immediato , contatto Mondial che mi dice che data l’ora non possono far niente, quindi mi reco immediatamente all’aeroporto e mi arrangio. Difficoltà a trovare un volo libero, l’unico è in partenza ma ha posto solo in business. Telefono per avere l’autorizzazione e CHI è al telefono mi autorizza. Onestamente non ci contavo , il massimale era di 2100 euro e io ne ho spese 2900..ma l’avrei preso ugualmente il volo.Purtroppo un ritardo del primo volo mi fa perdere la coincidenza e vengo riprotetta(malamente) arrivando a Milano con 3 ore di ritardo MA non il mio bagaglio!!Panico perchè nella fretta dell’imbarco siamo partiti in tenuta estiva e le chiavi della macchina sono rimaste in valigia!!
    Come rientrare da Milano a Bologna il 20 di febbraio in maniche corte alle 22 di sera??Richiamo la Mondial che dice che può mandarmi un taxi (previsto il pagamento da loro)e così faccio. Giorni fa mi arriva un bonifico di 1550 euro!!Si sono tenuti 550 euro di spesa taxi!!
    e niente fattura Ma si può?? Leggendo la polizza per me i 2100 sono solo per il rimpatrio dall’estero non per le spese in Italia!Mai più Mondial, Grazie ciao

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:00h, 20 marzo Rispondi

    Ciao Clelia,

    mi dispiace davvero molto per la disavventura e ti faccio le mie più sincere condoglianze. Credo che la tua intuizione sia giusta: è probabile che il massimale di € 2.100 si riferisca per le spese di rientro in caso di interruzione soggiorno solo finché non si atterra in Italia. Non posso comunque confermartelo con certezza e dunque, qualora lo desiderassi, potrai chiedere ulteriori spiegazioni a Mondial tramite un reclamo al seguente indirizzo di posta elettronica: Quality@mondial-assistance.it.

    Saluti

  • Lino
    Postato alle 18:02h, 22 febbraio Rispondi

    Ciao Roberto,
    Volevo dirti che grazie al tuo sito da un paio di anni per i miei viaggi all’estero ho cominciato ad usare Viaggi Sicuri e, anche se per fortuna non ho mai avuto necessità di contattarli, mi sono trovato bene. Ora devo partire con 2 miei amici per il Sud Ovest degli Stati Uniti, però ho letto tra le esclusioni dalle spese mediche il Trekking oltre i 1500 metri: dato che tutti i parchi che intendiamo visitare sono oltre i 2000 metri, significa che non possiamo nemmeno camminare lungo i sentieri? Oppure si intende un’attività sportiva alpinistica?
    Se effettivamente Viaggi Sicuri non copre le camminate in quota quale altra compagnia puoi consigliarmi?
    Grazie.
    Lino

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:40h, 22 febbraio Rispondi

    Ciao Lino,

    purtroppo Viaggi Sicuri è soggetta a questa limitazione in caso di passeggiate su strada non asfaltata (trekking). Mi spiace doverti confermare che tutti gli eventuali infortuni durante le passeggiate nei parchi statunitensi di altitudine superiore ai 1.500 metri sono esclusi dalla copertura assicurativa. Prova con queste compagnie:
    1. Mondial Assistance (www.e-mondial.it): Al numero 800 408 804 mi è stato riferito che il trekking è coperto a qualsiasi altitudine anche se non espressamente indicato nelle condizioni di contratto. A tal proposito dunque ti consiglio di farti inviare una conferma scritta: la prudenza non è mai troppa!
    2. Columbus Direct (www.columbusassicurazioni.it): nel testo della polizza è scritto che il trekking è coperto fino ai 4.000 metri di altitudine. Ti consiglio comunque di chiamare il servizio clienti (800 986 782) e chiedere conferma di quanto riportato.
    3. Travel Guard (www.travelguard.it): il numero del servizio clienti è 02 91 483 100. Anche con questa compagnia il trekking è coperto fino ai 4.000 metri.

    Buon viaggio

  • Marco
    Postato alle 14:25h, 23 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,
    stavo dando un’occhiata alle varie assicurazioni e vorrei un consiglio per schiarirmi le idee. Io sono uno studente universitario che fra un mese andrà in cina per 5 mesi in viaggio studio. ero indeciso fra mondial,viaggi sicuri e columbus..con mondial mi verrebbe solo 160€. tu cosa mi consiglieresti?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:20h, 23 gennaio Rispondi

    Ciao Marco,
    allora, Mondial Assistance assicura viaggi fino a un massimo di 100 giorni di permanenza all’estero con il prodotto Mondial Long Stay. In ogni caso ti informo che Viaggi Sicuri e Columbus hanno un rapporto qualità/prezzo migliore: entrambe hanno massimali più alti rispetto alla prima.
    Buon Viaggio

  • cristina
    Postato alle 14:28h, 11 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto
    sono molto indecisa tra Columbus e Viaggi Sicuri ,
    consigliami una delle due, parto con mia madre ( vietnam e Cina ) vorrei essere tranquilla .

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:25h, 11 gennaio Rispondi

    Ciao Cristina,
    entrambe le assicurazioni che hai citato sono buone. Sono compagnie low cost che offrono prodotti molto validi a prezzi alla portata di tutti pur mantenendo massimali molto elevati. Le uniche differenze che mi permetto di farti notare sono due:
    1) Columbus, a mio parere, ha troppi sottolimiti nella copertura dell’ Assistenza e Rimpatrio. Ecco un esempio: € 75 al giorno, fino ad un massimo di € 750, per le spese di prolungamento soggiorno dell’assicurato in caso di malattia o infortunio.
    2) Al contrario di Columbus, Viaggi Sicuri offre la possibilità di estendere la copertura dall’estero. Se quindi hai necessità di prolungare il soggiorno con Viaggi Sicuri è possibile farlo se la copertura non è già scaduta.
    Buon viaggio

  • Davide
    Postato alle 09:31h, 11 gennaio Rispondi

    Salve,
    tra pochi giorni mi rechero’ in thailandia insieme alla mia ragazza per 12 giorni e vorremmo stipulare un’assicurazione viaggi e volevo sceglierne una tra emondial e viaggi sicuri. mi puo’ aiutare a capire quale scegliere? ho visto che viaggi sicuri offre un massimale per spese mediche di 8 mil.di euro contro i 155mila di emondial. come mai tutta questa differenza? per spese mediche si intendono anche spese chirurgiche per un’eventuale intervento? notavo che emondial provvede alle spese dirette in caso di necessità, lo stesso vale anche per viaggi sicuri? o bisogna prima pagare e poi farsi rimborsare?
    spero in un suo chiarimento, a presto e grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 09:30h, 11 gennaio Rispondi

    Ciao Davide,

    Viaggi Sicuri ha premi contenuti e massimali molto elevati per tutto il Mondo, a differenza di Mondial Assistance che offre un massimale illimitato solo per l’area degli Stati Uniti. Ti confermo, inoltre, che per spese mediche si intendono anche le spese chirurgiche. La modalità di richiesta per eventuali spese mediche nell’area Resto del Mondo con Viaggi Sicuri è la seguente:
    – Per spese inferiori a € 300: potrai non contattare la centrale operativa ed anticipare la somma. Una volta rientrato in Italia, entro 31 giorni, potrai inviare tutta la modulistica che si scarica sul sito http://www.viaggisicuri.com/denunciare-sinistro.php. Conserva sempre tutte le eventuali fatture!
    – Per spese superiori a € 300 o in caso di ricovero: sarà necessario contattare la centrale operativa. In questo caso l’assicurazione pagherà direttamente le fatture ospedaliere.

    Buon viaggio

  • Angy
    Postato alle 21:19h, 10 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto, grazie per tutte le informazioni che ho trovato sul tuo sito ho cominciato a farmi un’idea. devo partire per il Costa Rica fra una settimana (ci rimarrò 52 giorni) e voglio fare un’assicurazione. il problema è che ho letto, fra i vari commenti, che non assicurano per malattie pregresse. io ho problemi di salute e un mese fa ho avuto (per la prima volta) un piccolo problema al cuore, ora sono sotto cura ma sono un po’ spaventata all’idea che possa ricapitare o avere altro a esso collegato. non c’è nessuna assicurazione che assicuri lo stesso? quale mi consigli? grazie mille Angy

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:15h, 10 gennaio Rispondi

    Ciao Angy,

    prova a contattare Mondial Assistance (www.e-mondial.it): i prodotti di questa società (ad eccezione della polizza Long Stay) offrono copertura anche per le patologie pregresse. Il servizio clienti risponde al numero 800 408 804 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00.

    Buon viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:35h, 04 dicembre Rispondi

    Ciao Laura,

    la Centrale Operativa di Travel Guard risponde regolarmente in italiano. Per sicurezza contatta il servizio clienti per chiedere conferma di quanto sopra riportato.

    Buon viaggio

  • Laura
    Postato alle 16:05h, 04 dicembre Rispondi

    Ciao, vorrei stipulare una polizza Trave Guard Assist. L’unico dubbio che ho riguarda la Linea Telefonica d’emergenza. Siccome non rispondono dall’Italia, mi chiedo se siano in grado di comprendere bene le problematiche in caso di urgenze gravi. Hai riscontri in tal senso?
    Grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:00h, 25 ottobre Rispondi

    Ciao Lucia,

    sono due ottime compagnie assicurative: le coperture hanno massimali elevati e premi decisamente convenienti. L’unica pecca di Columbus, a mio parere, è quella di avere qualche sottolimite in più nella copertura “Assistenza e Rimpatrio” rispetto a Viaggi Sicuri (ad esclusione delle spese dentistiche).

    Buon viaggio

  • Lucia
    Postato alle 11:46h, 25 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto, intanto complimenti per il sito; offre informazioni utilissime in merito alle assicurazioni sanitarie… Nel mese di Novembre partirò per 16 gg di vacanza per gli Stati Uniti e volevo info in merito a 2 assicurazioni. Sono sempre partita per gli USA stipulando l’assicurazione sanitaria con la Mondial Assistance ma facendo dei confronti con altre assicurazioni ho notato che è una delle più costose. Sono indecisa se stipularla con Viaggi Sicuri o con la Columbus… quale mi consigli? Grazie!!! Lucia

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:00h, 14 ottobre Rispondi

    Ciao Cristina,

    per alcune assicurazioni viaggio è necessario specificare il Paese che visiterai, oltre all’area geografica (es. Mondo, Stati Uniti, ecc). Nel caso di viaggi itineranti, è sufficiente che tu ne scelga uno di Paese, quindi o Cina o Vietnam. Questo non inficerà in alcun modo la validità della polizza.
    Con altre compagnie invece è corretto inserire semplicemente l’area di destinazione che comprende i paesi interessati dal tuo viaggio (nel tuo specifico caso l’area Mondo è corretta) ed indicare la data di partenza dall’Italia ed il rientro effettivo in Italia.

    Buon viaggio

  • cristina
    Postato alle 20:52h, 14 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto
    ho una perplessità,
    facendo i vari preventivi ho notato che mi viene chiesto di specificare dove si svolgerà il mio viaggio,
    dandomi una sola opzione.
    Io andrò in Vietnam e proseguirò per la Cina,
    devo fare una richiesta particolare ?????
    sono comunque coperta ?????
    é sufficiente confermare l’opzione ” MONDO ” ?????
    scusami ma non ho mai fatto un’assicurazione viaggi.
    Ciao Cristina

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:00h, 07 ottobre Rispondi

    Ciao Cristina,

    Columbus e Travel Guard hanno prodotti simili tra loro. Queste due compagnie offrono polizze molto buone ma anche se presentano alcuni sottomassimali nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio”. Viaggi Sicuri ne ha meno ed è un ottimo prodotto.

    Saluti

  • cristina
    Postato alle 10:49h, 07 ottobre Rispondi

    Ciao,
    Grazie infinite sto confrontando
    la columbus,viaggisicuri e travelguard.
    mi sembrano economiche,
    ma non ho confrontato i massimali x le spese mediche il rimpatrio,responsabilità civile ecc…
    ti farò sapere spero in un tuo consiglio.
    Grazie Cristina

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:32h, 03 ottobre Rispondi

    Ciao Lalla,

    da quanto appreso sul sito del Ministero degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.it) l’Honduras al momento è relativamente tranquillo! Se però ti rechi nelle zone considerate a “rischio” dalla Farnesina le assicurazioni viaggio non coprono sinistri avvenuti in queste particolari aree. Inoltre, dato che l’Honduras è un paese con un’alta percentuale di catastrofi, ti ricordo che qualsiasi assicurazione esclude le coperture in caso di calamità naturali. Sempre tenendo conto di quanto sopra riportato posso consigliarti di dare un’occhiata a Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): la polizza oro ha un massimale per eventuali spese mediche all’estero fino a 8 milioni di euro ed ha un prezzo ragionevoli!

    Buon viaggio

  • Lalla
    Postato alle 14:58h, 03 ottobre Rispondi

    Ciao!!!
    Ti scrivo perché leggendo i tuoi post ho visto che dai consigli utili e mirati…ed é proprio quello di cui ho bisogno!
    Mi ritrovo a partire per l’Honduras per fare un reportage giornalistico (ci rimarrà 2 mesi) e vorrei fare un’assicurazione sanitaria che sia conveniente economicamente peró che ben si adatti ad un contesto difficile come quello dell’Honduras garantendomi efficienza ed affidabilita’. Quale mi consigli?
    Saluti!

  • ELISA
    Postato alle 10:21h, 28 settembre Rispondi

    grazie Roberto!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:22h, 17 settembre Rispondi

    Ciao Cristina,

    la polizza più “easy” in assoluto è la copertura Base di Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com). Questa polizza copre le spese mediche fino ad un milione di euro e la responsabilità civile fino a € 250.000. Inoltre ha il grande pregio di essere davvero economica.

    Buon viaggio

  • cristina
    Postato alle 11:59h, 17 settembre Rispondi

    Ciao Roberto,
    parto per il Vietnam tra feb e mar,
    vorrei solo un’assicurazione sanitaria,
    escludendo le voci bagagli, volo
    ritardi ecc ecc .
    cosa puoi consigliarmi ?????
    esiste una compagnia che copre solo spese sanitarie ????
    Grazie infinite
    Cristina

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:20h, 12 settembre Rispondi

    Ciao Anna Maria,

    Mondial non è assolutamente l’unica a pagare direttamente le spese mediche: praticamente tutte le assicurazioni viaggio in Italia prendono in carico direttamente le spese ospedaliere se viene contattato tempestivamente il loro servizio di emergenza! Mondial è un’ottimo prodotto e l’assistenza in caso di problemi all’estero è impeccabile, una soluzione più conveniente a livello economico è Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) anche questa è una validissima assicurazione viaggio e che anticipa le spese sanitarie in caso di ricovero. A te la scelta e buon viaggio!
    Buon viaggio

  • anna maria
    Postato alle 12:31h, 12 settembre Rispondi

    ciao roberto
    dovrei andare in messico per 21 giorni a partire dal 8 ottobre prossimo e vorrei un tuo consiglio su che compagnia utilizzare se ho ben capito il vantaggio di mondial care rispetto a tutte le altre è che paga direttamente spese mediche fino a 155000 euro mentre per le altre si parla sempre di rimborsi .. tu che faresti?
    grazie di una gradita risposta

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:34h, 24 agosto Rispondi

    Ciao Elisa,

    ti lascio due nominativi:
    1. Mondial Assistance: http://www.e-mondial.it
    2. Europassistance: http://www.prontopolizza.it
    Ho dato una controllata alle condizioni di contratto e mi sembra che non ci sia una clausola di esclusione per i safari. Ti consiglio comunque di chiedere conferma ai rispettivi call center.

    Buon Viaggio

  • ELISA
    Postato alle 16:40h, 24 agosto Rispondi

    Ciao, andrò una settimana in Kenya con mio marito con un’agenzia viaggi che offre inclusa l’assicurazione medica. I massimali sono ridicoli, si parla 7000 Euro max. per spese sanitarie all’estero. Mi sono sempre affidata a Viaggi sicuri, ma nelle clausole ho letto che non coprono i safari. Tra le assicurazioni che conosci ti è mai capitato qualcosa al riguardo ? Grazie !

  • Roberto Ricci
    Postato alle 00:32h, 19 luglio Rispondi

    Ciao Federico,

    in realtà, visto che siete componenti di una famiglia, l’annullamento può essere richiesto da tutti e tre se un membro della famiglia (assicurato sul medesimo certificato) è impossibilitato a partire per malattia.
    Calcola un paio di preventivi con Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): hanno massimali molto alti e premi competitivi.

    Buon Viaggio

  • federico
    Postato alle 00:24h, 19 luglio Rispondi

    ciao roberto! io dovrei andare in vacanza con la mia famiglia (io 65 anni, mia moglie 59 e mio figlio 20 anni) 22 giorni in madagascar ad agosto, quale polizza è più conveniente secondo te? l opzione della cancellazione della partenza ho visto che costa molto e tenderei ad escluderla,anche perchè difficile che rimborsino tutti e tre no? grazie!!!

  • John
    Postato alle 15:22h, 08 luglio Rispondi

    Caro Roberto,
    Grazie per il vostro consiglio. Stavo anch’io pensando di questa societa.
    John

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:10h, 08 luglio Rispondi

    Ciao John,

    grazie mille per i complimenti! Prova con Mondial Assistance (www.e-mondial.it). Questa società copre anche le patologie preesistenti o croniche (ad esclusione del prodotto Long Stay) e, soprattutto, non ha limitazioni di età per la sottoscrizione.

    Buon Viaggio

  • John
    Postato alle 15:09h, 08 luglio Rispondi

    Caro Roberto,
    Vostro Blog e una vera miniera di informazione sull’ assicurazione per il turismo per cui tutti dovrebbero essere contenti.
    Voglio viaggiare nei Stati Uniti in Augusto per 2 o 3 settimane. Sono inglese residente in Italia oltre 80 anni con certe patologie. Mia figlia in Inghilterra aveva trovato una assicurazione con Saga proprio addatto al mio caso per circa £270, pero solo per residenti in Inghilterra.C’e forse un equivalente in Italia? Grazie John

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:05h, 07 luglio Rispondi

    Ciao Gianluca,

    prova a contattare Mondial Assistance (www.e-mondial.it). Questa compagnia dispone di alcune polizze che coprono anche le patologie preesistenti o croniche ma chiedi comunque conferma scritta al servizio clienti prima di sottoscrivere un contratto. Chiama l’800 408 804.

    Buon Viaggio

  • gianluca
    Postato alle 15:32h, 07 luglio Rispondi

    ciao roberto,
    ho prenotato un viaggio alle bahamas per i primi di agosto ma mi è stata da poco diagnosticata la rottura di un menisco.nessun problema al momento ma c’è la remota possibilità di un blocco del ginocchio con conseguente operazione d’urgenza. il viaggio prevede già una copertura assicurativa ma non per le situazioni pregresse. c’è una qualche formula assicurativa che possa tutelarmi visti anche i costi dell’assistenza sanitaria da quelle parti?
    sinceri ringraziamenti

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:26h, 05 luglio Rispondi

    Ciao Andrea,

    mi dispiace molto per la situazione molto delicata in cui ti trovi. Ho provato anche io a rileggere attentamente il contratto e devo dirti la verità, i dubbi sono aumentati. Le informazioni fornite dal call center sono molto confuse, ho dovuto richiamare una seconda volta per parlare con qualcuno disposto ad essere civile e a darmi qualche delucidazione (anche se molto contorta). L’operatore mi ha riferito che un caso simile al tuo può essere considerato una riacutizzazione di una malattia preesistente, dunque coperta dall’assicurazione. Ti prego di non prendere alla lettera quello che ti ho scritto perché dal colloquio telefonico avuto con l’assistenza di Navale Assicurazioni, mi è parso (ma forse sbaglio) che l’operatore non conoscesse affatto il prodotto Prenota Sicuri incluso nei pacchetti turistici Eden Viaggi. Comunque, se l’esito della tua richiesta di rimborso non ti soddisfa, inoltra subito un reclamo tramite raccomandata A/R all’indirizzo Navale Assicurazioni Spa C.P. 1107 20123 Milano, inviando per copia conoscenza un’associazione per consumatori.

    Saluti e in bocca al lupo

  • andrea
    Postato alle 22:34h, 05 luglio Rispondi

    Sig. Roberto le scrivo in quanto mi trovo in situazione spiacevole giusto prima della partenza per un viaggio.
    Avevo prenotato diversi mesi fa un viaggio comprensivo di assicurazione (prenota sicuro della Eden)in questi giorni si sono aggravate le condizioni di salute (i medici gli hanno dato praticamante qualche giorno o massimo settimana)di un mio parente diretto ( malato oncologico) che all’epoca non denotava segni di pericolo di vita, leggendo attentamente le clausole della polizza non si capisce bene a cosa si riferisca il contratto quando cita che “Sono comprese le malettie preesistenti le cui recidive o riacutizzazioni si manifestino improvvisamente dopo la data di iscrizione” e poi tra esclusioni e limitazioni viene citato “l’assicurazione non copre gl annullamenti derivati da malattie croniche, neurologiche, nervose e mentali la cui insorgenza sia precedente alla data di prenotazione”….ma una persona per avere un rimborso deve per forza morire?
    Mi scusi per lo sfogo ma è alquanto frustrante pagare un servizio per poi scoprire che le sue clausole vengono interpretate sempre a sfavore del cliente…

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:14h, 15 giugno Rispondi

    Ciao Flavio,

    le recensioni negative sul web sono certamente molto utili ma sono spesso anche fuorvianti. Difatti, non è possibile sapere con certezza che tipo di problema c’è stato e cosa effettivamente ha portato al reclamo oppure al rifiuto di un rimborso. Detto questo posso tranquillamente confermare che è SEMPRE (con tutte le assicurazioni viaggio) necessario contattare immediatamente la centrale operativa. E’ certo che, in caso di incoscienza da parte dell’assicurato, la centrale potrà essere contattata anche dal personale ospedaliero o, eventualmente, anche dalla famiglia in Italia. Le assicurazioni in questo caso agiscono usano sempre il criterio del buon padre di famiglia e valutano sempre ogni singolo caso in maniera differente e tenendo conto anche della buona fede dell’assicurato.

    Buon Viaggio

  • flavio
    Postato alle 17:44h, 15 giugno Rispondi

    salve ho bisogno di un’ assicurazione medica sanitaria per un viaggio vacanza studio lavoro in Canada di due mesi. Ho bisogno di un’assicurazione che mi dia copertura completa per malattia, ospedalizzazione (in qualsiasi ospedale del Canada) e rimpatrio. Che paghi direttamente le spese e che non abbia bisogno di essere contattata per essere attivata dopo l’incidente (sono solo come posso contattarli se mi capita qualcosa di grave?).Ho letto molti dei suoi post poi sono andato a verificare e ho visto che molte assicurazioni danno dei problemi (molte recensioni negative su internet)
    Sono una persona seria e non voglio rischiare.
    Confido in una sua risposta il prima possibile.
    Grazie Distinti saluti

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:12h, 24 maggio Rispondi

    Ciao Elizabeth,

    praticamente tutte le assicurazioni italiane forniscono il pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero all’estero! Ti lascio i nominativi delle compagnie con il massimale più alto nelle spese mediche:
    1. Mondial Assistance (www.e-mondial.it): Per l’area Stati Uniti/Canada offre un massimale per spese mediche globale è illimitato, fai attenzione però alle ulteriori limitazioni che sono riportate nel contratto..
    2. Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com): questa compagnia offre massimali elevati milionari in caso di spese sanitarie all’estero. Nella copertura Oro arrivano fino a 8 milioni di euro per persona, l’unica limitazione è per le spese dentarie che sono coperte fino a € 400.

    Buon Viaggio

  • elizabeth
    Postato alle 15:40h, 24 maggio Rispondi

    Gentile Roberto,
    Vorrei andare negli Stati Uniti..ma con massimali anche illimitati, come si fa a pagare
    queste cifre alte aspettando il rimborso? C’e un assicurazione per viaggi con pagamento sinistro diretta? Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:12h, 08 aprile Rispondi

    Ciao Francesco,

    ti confermo che Viaggi Sicuri offre polizze di qualità e allo stesso tempo economica. La polizza Argento con esonero franchigia è un’ottima scelta per un viaggio di quasi un mese negli Stati Uniti. Ti ricordo che in caso di necessità dovrai contattare la centrale operativa appena possibile; in questo modo l’assicurazione avrà il tempo necessario di prendere in carico tutti i costi ospedalieri sostenuti.

    Buon Viaggio

  • Francesco
    Postato alle 16:11h, 08 aprile Rispondi

    Gentile Roberto dal 2 Agosto al 30 Agosto, sarò negli USA per il mio viaggio di nozze!…faremo NY e Washinghton dopo noleggieremo un auto per arrivare fino a Miami! Per l’assicurazione medica pensavo a Viaggi Sicuri, in quanto abbastanza economica e tu ne parli molto bene! mi confermi che vado abbastanza sul sicuro, con questo prodotto? o mi consigli di spendere qualcosa in più e orientarmi su altri?…L’idea era la Argento senza franchigia…grazie in anticipo per la tua risposta!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:29h, 06 aprile Rispondi

    Ciao Giovanni,

    le compagnie che hai citato offrono una copertura adeguata per un viaggio negli Stati Uniti. Ti ricordo che la centrale operativa di World Nomads non ha personale parlante in italiano, quindi è necessario conoscere l’inglese per poter comunicare con loro in caso di problemi medici.
    Buon Viaggio

  • Giovanni
    Postato alle 00:06h, 06 aprile Rispondi

    Ciao! Sto per partire per 3 mesi in USA. quale assicurazione consigli? di worldnomads e columbus che ne pensi?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 20:25h, 05 aprile Rispondi

    Ciao Deborah,

    per un viaggio lungo negli USA consiglio Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com). Questa compagnia ha massimali elevati e premi alla portata di tutti. In caso di spese mediche in Giamaica dovrai chiamare la centrale operativa appena possibile; in questo modo l’assicurazione potrà attivare le procedura di presa in carico dei costi sostenuti. Eventualmente, prova a dare un’occhiata anche a Europassistance (www.prontopolizza.it), anche questa compagnia ha un’eccellente servizio di assistenza in caso di spese sanitarie all’estero.

    Buon Viaggio

  • Deborah
    Postato alle 17:41h, 05 aprile Rispondi

    Ciao Roberto…
    ti chiedo un consiglio.Partirò a settembre per gli USA e la giamaica..in totale sono 26 giorni…Quale assicurazione mi consigli? So che quelle da te citate sono tutte affidabili (ho visto anche i siti) ma davvero non mi decido a scegliere. Potresti aiutarmi?
    Grazie..Deborah

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:30h, 21 marzo Rispondi

    Ciao Paola,

    ho controllato nelle condizioni di contratto di Mondial Assistance (www.e-mondial.it) e di Europassistance (www.prontopolizza.it) e non ho trovato nessuna esclusione riguardante i computer. Ricorda che esistono dei sottomassimali per questo tipo di apparecchiature. Ti consiglio quindi di controllare attentamente le condizioni di contratto della polizza che ti interessa e di chiamare il servizio clienti in caso di dubbi o richieste. Un consiglio: qualora il pc fosse effettivamente coperto sotto l’assicurazione ma non è riportato sulle condizioni generali di contratto, richiedi al servizio clienti una conferma di ciò per iscritto, via email o fax!

    Saluti

  • paola
    Postato alle 15:30h, 21 marzo Rispondi

    Buongiorno Roberto, la prossima estate mio figlio (18 anni) partirà alla volta degli Stati Uniti per una vacanza studio di 30 gg. E’ già stata sottoscritta tramite l’organizzazione del viaggio una polizza però mi pare proprio che non comprenda gli effetti personali. Ora vorrei sapere se esiste una compagnia che assicura sia il bagaglio sia gli effetti personali come il computer che per motivi di studio porterà con se’. Grazie per la sua cortese risposta.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:11h, 26 gennaio Rispondi

    Ciao Simone,

    worldwideinsure è sicuramente una polizza economica e allo stesso tempo affidabile. In alternativa, puoi provare a contattare telefonicamente queste due compagnie italiane:
    – Mondial Assistance (www.e-mondial.it): 800.408.804
    – Filo diretto (www.filodiretto.it): 800.251.214

    Saluti

  • Simone
    Postato alle 12:09h, 26 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,

    vorrei chiederti un consiglio: la mia ragazza, che è cittadina messicana, a breve viaggerà in Italia e si tratterrà poco meno dei 90 giorni consentiti dal visto, e mi sto muovendo per stipularle una polizza assicurativa…quale pensi possa essere la migliore per uno straniero che viene in Italia? Dalla mia ricerca la più economica risulta worldwideinsure.com, ma non so se sia anche la migliore.
    Grazie mille e ciao

    Simone

  • Roberto Ricci
    Postato alle 02:57h, 21 gennaio Rispondi

    Ciao Giovanni,

    scusa il ritardo nel rispondere alla tua mail, ornai sei gia’ partito… Comunque ti svelo il mistero: la polizza da 179 euro è una polizza Annuale Multiviaggio, ovvero una polizza dalla durata annuale e valida per un numero di viaggi illimitati durante l’anno. I viaggi però non dovranno superare i i 30 o 45 giorni di permanenza all’estero (a seconda del prodotto che uno sceglie), ecco perché ha un costo così contenuto! E’ mirato a persone che compiono brevi e numerosi viaggi per lavoro. Ovviamente non è il tipo di prodotto che cerchi, in questo caso sarà necessario stipulare una polizza individuale che è valida per un solo viaggio. Viaggi Sicuri copre viaggi che hanno durata massima di 365 giorni di permanenza all’estero.

    Buon Viaggio

  • Giovanni
    Postato alle 01:34h, 21 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,

    grazie, proprio interessante e chiaro il tuo blog!
    Io devo partire la prossima settimana per gli Stati Uniti per almeno 5 mesi per lavoro. Non ho un’assicurazione medica. Guardando il tuo blog, Viaggiare Sicuri per gli USA annuale, per soli 179 euro, mi sembrava ottima, ma andando sul loro sito ho fatto un preventivo e mi risultava oltre i 400 euro.. puoi verificare? grazie!

  • andrea
    Postato alle 19:04h, 15 gennaio Rispondi

    Ciao Pietro, tra 2 settimane andrò con la mia famiglia in thailandia, siamo 2 adulti e 2 bambini (1 e 4 anni), Cercavo una polizza viaggio che comprendesse spese mediche ed anche l’annullamento, e copra tutta la famiglia. Questo perchè volevo acquistarne 1 e mi sono accorto che copriva solamente i bambini sotto i 2 anni.
    Che polizza famiglia è….Quale mi consigli?
    Grazie mille

    Andrea

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:33h, 15 gennaio Rispondi

    Ciao Andrea,

    scusa per il ritardo nel rispondere, mi sembra molto strano che una compagnia assicuri solo bambini al di sotto dei 2 anni! Mi potresti dire il nome del prodotto e la compagnia? Comunque, se desideri acquistare una polizza con l’annullamento incluso puoi provare con Filo Diretto (www.filodiretto.it) e calcolare un preventivo con il loro prodotto: polizza personalizzata.

    Buon Viaggio!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:33h, 03 gennaio Rispondi

    Ciao Emy,

    il preventivo inserito nell’articolo online che hai letto parla di una polizza Annuale Multiviaggio. Una copertura annuale prevede un numero di viaggi illimitati durante l’arco di un anno che non possono superare i 30 o 45 giorni di permanenza all’estero. Per il tuo viaggio di 8 mesi è necessario fare una polizza Individuale (ovvero per un unico viaggio) chiaramente, il premio risulta decisamente diverso! Credo che la più conveniente in termini di qualità/prezzo sia proprio Viaggi Sicuri! Altrimenti puoi provare con Europassistance (www.prontopolizza.it) ma ha massimali molto inferiori. Ti consiglio di non lesinare troppo sulle spese mediche per un viaggio così lungo negli Stati Uniti!

    Buon Viaggio!

  • Emy Lucente
    Postato alle 20:50h, 03 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,
    volevo chiederti perchè non risulta sul sito di viaggi sicuri il premio riportato in questa pagina web
    Destinazione: Stati Uniti
    Durata: annuale
    Prodotto: Polizza Individuale Argento
    Premio: 179,28 €
    Sul sito risulta molto di più, 1218,22 euro. Io devo partire per gli Stati Uniti il 16 di questo mese e tornare tra 8 mesi! Andrò alla Stanford University! Sai consigliarmi quella più conveniente, soprattutto se conosci che tipo di assicurazione ha fatto chi si è recato in questa università?

    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:15h, 27 dicembre Rispondi

    Ciao Ila,

    purtroppo molte assicurazioni porrebbero problemi dovuti a questo tipo di biglietto: anche se l’assicurato promettesse di non chiedere un risarcimento in caso di ritardata partenza o bagaglio, l’assicurazione difficilmente si accollerebbe il rischio che questo biglietto comporta. Solitamente per questo tipo di informazioni specifiche è necessario contattare direttamente il servizio clienti della compagnia assicurativa e chiedere lumi.

    Buon Viaggio

  • Ila
    Postato alle 22:05h, 27 dicembre Rispondi

    Ciao,
    a gennaio devo andare ad Abu Dhabi 10-12gg, sarò ospite a casa di amici che vivono e lavorano là.
    Dovrei volare con dei biglietti particolari che possono essere richiesti dai dipendenti della compagnia aerea per loro famigliari, che però sono soggetti a disponibilità di posti.
    Questo comporta che se al momento della chiusura dell’imbarco il volo fosse pieno di passeggeri regolarmente paganti, il mio biglietto verrebbe spostato sul prossimo volo utile.
    Ovviamente non mi interessa assicurare il viaggio o il soggiorno visto che non sarebbero una spesa.
    Mi interessa invece una copertura medicosanitaria in caso di incidenti,infortuni,malattia,rimpatrio in caso di morte, eventualmente l’assicurazione del bagaglio. Possibilmente senza franchigia o con franchigia basa e con presa diretta in carico della spesa.
    Il mio problema sarebbe la flessibilità delle date che potrebbero portarmi a rinviare la partenza o il rientro di uno o qualche giorno in base alla disponibilità dei voli ma è possibile che solo alla chiusura dell’imbarco io lo venga a sapere.
    Hai qualche buon consiglio da darmi?
    Grazie.
    Ila

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:07h, 26 dicembre Rispondi

    Ciao Massimo,

    la procedura da attuare in caso di problemi medici durante il tuo viaggio è questa: per spese mediche INFERIORI ai € 300 puoi tranquillamente anticipare il denaro e non contattare la centrale operativa. Una volta rientrata in Italia poi potrai chiedere il rimborso. Se le spese mediche sono SUPERIORI a € 300 o in caso di ricovero ospedaliero, invece, dovrai chiamare la centrale operativa appena possibile. In questo caso le spese saranno pagate direttamente dall’assicurazione all’ospedale.
    I numeri di telefono sono riportati in calce al certificato assicurativo che ti verrà rilasciato tramite email dopo la stipulazione online. Purtroppo i numeri non sono verdi ma a pagamento.

    Buon mare!

  • Massimo
    Postato alle 18:18h, 26 dicembre Rispondi

    Sig. Roberto, volevo chiederti un consiglio a gennaio mi recherò in vacanza con la mia famiglia composta da 2 adulti e 2 bambini di 5 e 2 anni. Ti illustro i posti dove andremo Doha-Bangkok-Koh Lanta-Phi Phi island il tutto avrà una durata di giorni 22 circa. Volevo un consiglio visto che la più conveniente e con viaggi sicuri. Ti chiedo anche due cose.. con viaggi sicuri in caso di sinistro (facendo le opportuni scongiuri) cosa bisogna fare?? esite un numero verde?? Grazie mille!!!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:16h, 13 dicembre Rispondi

    Ciao Pietro,

    la copertura Platino della Travel Guard è davvero buona! Ti ricordo che nella garanzia “Assistenza e Rimpatrio” per alcune prestazioni sono presenti dei sottolimiti, quindi ti consiglio di leggere molto bene quella parte nelle condizioni di contratto!

    Buon Viaggio

  • Pietro Bertucci
    Postato alle 14:55h, 13 dicembre Rispondi

    Sig. Roberto,
    non trovo più il mio messaggio inviato
    il 1/12 e che era in attesa di moderazione.
    Grazie
    Pietro Bertucci
    Chiedevo:
    a gennaio partirò per l’America con mia moglie
    Entrambi abbiamo 68 anni.
    Dovendo restare oltreoceano per 85 giorni,
    dovendo guidare l’auto (copertura legale) e
    volendo coprire eventuali spese mediche
    che cosa mi consiglieresti?
    Mi ero orientato su Travel Chartis Platino
    ritengo sia una buona copertura sanitaria (illimitata) e una copertura danni a terzi di 2.800.000
    che ne pensi?
    P.S. quanto tempo prima bisogna stipulare la polizza
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:21h, 30 novembre Rispondi

    Ciao Carlo,

    grazie mille per i complimenti!! Ahimè.. per queste problematiche un’assicurazione viaggio può fare ben poco. Tieni sempre presente che una compagnia assicurativa non rimborsa mai un biglietto aereo per un viaggio annullato a causa del maltempo. Solitamente, se hai già fatto il checkin in aeroporto, è il vettore aereo che riprotegge il viaggiatore sul primo volo disponibile (o rimborsa il costo del biglietto) e si fa carico dell’assistenza (vitto e alloggio). Dai un’occhiata nella carta dei diritti del passeggero sul sito della ENAC: http://www.enac.gov.it/I_Diritti_dei_Passeggeri/La_Carta_dei_Diritti_del_Passeggero/index.html

    Buon Viaggio

  • carlo
    Postato alle 15:54h, 30 novembre Rispondi

    Ciao Roberto, ho trovato per caso questo tuo sito… complimenti!!!
    Volevo chiederti un consiglio: a giorni parto per Vienna. Notavo questa ondata di freddo che sta avvolgendo l’Europa e mi sono posto il problema nel caso in cui non potessi più partire/tornare per cause climatiche, che siano aeroportuali o nel trasferimento all’aeroporto (p.e. assenza di mezzi di trasporto).
    Mi chiedevo, è necessaria un’assicurazione viaggi?
    Grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:28h, 13 novembre Rispondi

    Ciao Emma,

    il tuo messaggio è rimasto esattamente nello stesso posto dal giorno in cui l’ho approvato ed ho risposto alla tua domanda. Precisamente, si trova in risposta al post intitolato “Viaggia sicuro e scegli l’assicurazione per te più conveniente”, dove quindi l’avevi inserito tu il tuo commento! Prova a cliccare direttamente qui: http://www.confronto-assicurazioni.it/confronto-premi-assicurazioni/#comment-2629 .

    Saluti

  • emma
    Postato alle 12:35h, 13 novembre Rispondi

    il mio messaggio dov’è finito??
    E’ rimasto in attesa di moderazione per una settimana e poi è svanito nel nulla…

  • Roberto Ricci
    Postato alle 19:47h, 28 ottobre Rispondi

    Ciao Teresa,

    grazie mille per i complimenti! Viaggi Sicuri adotta il pagamento diretto delle spese ospedaliere. La procedura è (come sempre) contattare la loro centrale operativa appena possibile e per qualsiasi tipologia di spesa medica (di grande o piccola entità). Qualora avessi ancora dei dubbi ti invito a chiamare il loro call center.

    Buon Viaggio

  • Teresa
    Postato alle 18:56h, 28 ottobre Rispondi

    Ciao! Inizio con il farti i miei più grandi complimenti per questo utilissimo blog; ho letto un po’ di cose e le ho trovate molto interessanti, mi è rimasto solo un piccolo dubbio e te lo pongo:
    Io e il mio ragazzo a breve partiremo per una vacanza negli Stati Uniti e stiamo cercando una polizza che possa andare bene senza dover spendere troppo, staremo via poco più di una settimana e ho visto che Viaggi sicuri offre polizze molto vantaggiose (soprattutto per me che sono anche una studentessa),ma le spese mediche che eventualmente ci si trova ad affrontare, vengono pagate direttamente dall’assicurazione? o bisogna anticiparle e chiedere in un secondo momento il rimborso?
    Grazie mille!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:28h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Giuseppe,

    purtroppo sei già partito e rientrato, scusa il ritardo, senza dubbio sarai comunque riuscito a scegliere l’assicurazione giusta per te!

    Saluti

  • GIUSEPPE
    Postato alle 10:55h, 18 ottobre Rispondi

    Ciao Roberto, io e il mio amico, partiremo il 26 Ottobre per la Florida con ritorno il 04 Novembre, mi può consigliare gentilmente qual’è l’assicurazione viaggi più conveniente che comprende tutto, dalle spese mediche con eventuale rimpatrio, al bagaglio, alla tutela legale?
    Grazie

  • vittorio e luciana
    Postato alle 21:50h, 18 settembre Rispondi

    io e mia moglie patiamo per Phuket,il 05/11/2010,con ritorno il 25/03/2011,io ho 58 anni,mia moglie 66 anni,non parliamo inglese,che assicurazione ci puoi consigliare,tenendo presente l’eta’ di mia moglie,e anche l’handicap della lingua inglese.Grazie Roberto

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:44h, 18 settembre Rispondi

    Ciao Vittorio,

    le assicurazioni sanitarie italiane che coprono anche gli over 65 sono Mondial Assistance (www.e-mondial.it) e Europassistance (www.prontopolizza.it). Sono entrambe due ottime compagnie assicurative e gli operatori del loro servizio di emergenza medica sono italiani, perciò non avrai nessun problema di lingua! Ricordati di leggere attentamente le condizioni di contratto.

    Buon Viaggio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:27h, 01 settembre Rispondi

    Ciao Marco,

    per periodi così lunghi posso offrirti due alternative molto valide: Europassistance (www.pronto-polizza.it) e Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com). La prima ha massimali a scelta per le spese mediche fino a € 100.000, mentre la seconda, nella sua formula oro, ha addirittura un massimale di 8 milioni di euro. Troverai anche che la Viaggi Sicuri costa molto meno di Europ Assistance. Come sempre ti consiglio di leggere attentamente le condizioni di generali e contattare il servizio clienti in caso di dubbi!

    Buon Viaggio

  • Marco
    Postato alle 15:44h, 01 settembre Rispondi

    Ciao Roberto,
    io devo partire per un periodo di studio di 6 mesi in Sud Africa.
    Considerando la lunghezza del periodo e il luogo del soggiorno quale assicurazione mi consiglieresti?
    La mondial assistance non assicura periodi maggiori di 100 giorni e tra le molte alternative non so orientarmi.
    Grazie mille!!
    Marco

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:55h, 30 agosto Rispondi

    Ciao Francesca,

    grazie per i complimenti! Tutte le assicurazioni trattate in questo blog sono adatte al tuo viaggio! Dalla Viaggi Sicuri che presenta tariffe convenienti alle più classiche Mondial Assistance (www.e-mondial.it) e Europassisistance (www.prontopolizza.it). Ti consiglio di calcolare un paio di preventivi e di leggere attentamente le condizioni di contratto: in questo modo potrai scegliere la polizza che più si adatta alle tua esigenze.

    Buon Viaggio!

  • Francesca
    Postato alle 15:02h, 30 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,
    per mancanza di tempo ho dato una letta veloce ai 1000 commenti, complimenti per la pazienza con cui tratti l’argomento e rispondi…passo alla mia domanda.
    In breve andrò a NY per una settimana ad ottobre quale assicurazione mi conviene?
    Grazie mille!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:18h, 27 agosto Rispondi

    Ciao Carla,
    non trovi tanti commenti su Worldwide Insure principalmente perché è un prodotto inglese che non è stato tradotto in italiano, dunque non è l’ideale per la maggior parte: abbiamo difficoltà nel capire le condizioni contrattuali in italiano, figurati in una lingua straniera! Questa compagnia difatti, sottoscritta da Axa, non offre (ahimè!) un servizio clienti e una centrale operativa con personale parlante in italiano. Problemi di lingua a parte, Worlwide Insure è una buonissima compagnia assicurativa che offre prodotti a prezzi vantaggiosi!
    Buon Viaggio

  • carla
    Postato alle 12:10h, 27 agosto Rispondi

    non trovo da nessuna parte commenti su worldwide travel insurance inglese, se non sbaglio, con tutti i problemi che questo può comportare, sai per caso se è seria o no?
    grazie mille
    carla

  • Roberto Ricci
    Postato alle 20:58h, 25 agosto Rispondi

    Ciao Marco,

    Viaggi Sicuri è un prodotto totalmente affidabile: ha premi contenuti e massimali molto alti. In caso di spese mediche negli Stati Uniti dovrai contattare la centrale operativa (ubicata a Milano) appena possibile per favorire il pagamento diretto delle prestazioni ospedaliere. Per controllare tutte le coperture nel dettaglio puoi scaricare le condizioni di contratto che trovi sul sito http://www.viaggisicuri.com/condizioni-generali.php. Puoi partire più che tranquillo!

    Buon Viaggio

  • Marco
    Postato alle 19:41h, 25 agosto Rispondi

    Ciao Roberto.Tanto per cominciare,grazie x il lavoro molto utile ke svolgi x noi viaggiatori…’fai da te,no alpitour’.Volevo farti una domanda (e scusa se poi è sempre la stessa) : io partirò il primo di ottobre x gli USA e precisamente Miami.L’anno scorso x andare sempre negli USA ho stipulato un’assicurazione con la Mondial,tramite agenzia,ma quest’anno vorrei farla con la Viaggi Sicuri.Vado tranquillo?Ti ringrazio anticipatamente.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 20:05h, 10 agosto Rispondi

    Ciao Henrich,

    le aree di destinazione non sono fisse ma cambiano da compagnia a compagnia. Perciò, non sapendo a quale assicurazione ti riferisci, non posso aiutarti granché! Prova a contattare il servizio clienti e chiedere se Stati Uniti e Polinesia sono nella medesima area. Qualora fossero in due aree differenti dovrai sicuramente scegliere la destinazione con il premio più alto, in questo modo sarai automaticamente coperto anche per l’altro paese. Un massimale illimitato significa difatti che qualsiasi cifra in merito a spese sanitarie, verrà rimborsata per intero. Ti consiglio però di leggere le condizioni di contratto dell’assicurazione in quanto massimali illimitati potrebbero riferirsi al solo ricovero. In caso di visite in pronto soccorso o visite mediche, il massimale potrebbe essere molto più basso e dunque non sufficiente per un viaggio negli Stati Uniti, dove il sistema sanitario è privatizzato e dunque molto caro.

    Buon Viaggio

  • HENRICH
    Postato alle 12:24h, 10 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,
    io con mia moglie, andremo a settembre per 18 giorni negli USA + polinesia. Secondo te possiamo fare un’assicurazione che copra tutte e 2, o dobbiamo fare direttamente la “mondo”? Ma questa assicurazione è fornita da tutte le compagnie?
    Assistenza illimitata, che significa che qualsiasi spesa è rimborsata dall’assicurazione?
    Grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:38h, 19 luglio Rispondi

    Ciao Fabio,

    i commenti che si trovano nei forum spesso possono essere fuorvianti in quanto non si conosce bene la situazione che ha portato al disservizio. Detto questo, Viaggi Sicuri attua un semplice procedimento per le spese mediche: appena possibile l’assicurato deve mettersi in contatto con la centrale operativa e quest’ultima prenderà in carico tutti i costi. Tieni in mente che le assicurazioni viaggio hanno una rete molto fitta di cliniche/ospedali convenzionati in tutto il mondo ma se sfortuna vuole che l’assicurato sia realmente impossibilitato a contattare il servizio di emergenza e quindi deve recarsi in una struttura ospedaliera qualsiasi, l’assicurazione deve tenerne conto e, se l’assicurato è dunque in buona fede, il sinistro verrà comunque valutato e eventualmente evaso. Se vuoi un’ulteriore rassicurazione, Viaggi Sicuri ha una pagina del loro sito dedicato alle domande frequenti che è fatto molto bene: infatti rispondono ad una domanda uguale alla tua: http://viaggisicuri.com/faq.php#Spesemediche è la domanda n. 6 della Sezione N – Spese Mediche.
    Per quanto riguarda un’opinione online, leggi questa di un assicurato Viaggi Sicuri che ha avuto un sinistro per spese mediche di € 19.000 all’estero: http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=ApDUoMbpYyj4LNomOp0grJUZDgx.;_ylv=3?qid=20080716001129AA9F8LM Spero di aver risposto alle tue domande!

    Buon Viaggio

  • Fabio
    Postato alle 20:49h, 19 luglio Rispondi

    Ciao
    Anche io avrei una domanda su ViaggiSicuri. L’ho gia sottoscritta due volte per un viaggio in Giappone e anche quest’anno voglio tornare lì quindi il problema dell’assicurazione si pone di nuovo. Su internet si trovano alcuni pareri negativi ma si sa, si lamenta solo chi ha avuto problemi, a chi è andata bene di solito non scrive. Ho visto che nei primi commenti hai postato il link http://www.nntp.it/hobby-viaggi/1335685-viaggi-sicuri-assicurazione.html però nei commenti finali ci sono riportate esperienze di persone che non hanno auvto assistenza. Cosa ne pensi della cosa? Inoltre, visto che sei esperto, volevo un chiarimento su una cosa che non ho mai capito molto bene. Se succede un incidente (facciamo le corna) bisogna contattare ViaggiSicuri e loro ti dicono dove devi andare? Ma questo che significa? Mettiamo che se mi succede qualcosa e c’è un’ospedale a 10 metri è possibile che loro mi dicono di andare in un’altro ospedale piu lontano perchè con quell’ospedale non sono convenzionati? In Giappone è tipo come negli USA cioè gli ospedali sono delle vere e proprie aziende quindi se ne trovano tanti medio-piccoli ma l’assicurazione ha delle convezioni con alcuni di essi? Mi puoi psiegare meglio come funziona la cosa?
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:08h, 02 luglio Rispondi

    Ciao Marco,
    proprio così, Viaggi Sicuri non copre patologie pregresse o croniche. Le compagnie che coprono le patologie preesistenti sono poche, e in Italia, c’è solo Mondial Assistance (www.e-mondial.it), proprio come hai detto tu! Chiaramente, questa polizza ha un premio più alto delle altre però credo sia importante coprire qualsiasi tipo di infortunio dovesse capitarti in viaggio.. specialmente negli Stati Uniti!!
    Buon Viaggio

  • Marco
    Postato alle 09:59h, 02 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,
    partirò a fine luglio per un viaggio di 1 mese negli stati uniti, da febbraio di quest’anno e fino a giugno, ho dovuto fare delle cure per linfoma (2 cicli chemioterapia e radioterapia). Se non ho capito male una delle poche assicurazioni che non tiene conto di malattie precedenti è la e-mondial.
    Negli anni precedenti avevo provato viaggisicuri, ma in questo caso credo non vada bene.
    hai qualche consiglio da darmi?
    grazie 1000 e ciao

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:31h, 28 giugno Rispondi

    Ciao Marco,

    in effetti è un pochino strano!! Credo però che la differenza di prezzo sia semplicemente per una questione commerciale di vendita del prodotto. Evidentemente preferiscono privilegiare la formula Multirischio Platino piuttosto che le altre. In ogni caso, puoi sempre provare a contattarli e porre questa domanda.. sarei davvero molto curioso di sapere la risposta!! Il motivo per cui non ho inserito Insurance Bookers nel confronto con altre assicurazioni difatti è perché l’operatore del servizio clienti parla un italiano poco comprensibile e ritengo che questo sia un fattore di immagine molto importante, mi chiedo come mai la compagnia non abbia dato importanza a questo aspetto…

    Buona Crociera!

  • Marco L.
    Postato alle 13:29h, 28 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    e grazie ancora per il tuo prezioso servizio!
    Ho prenotato una corciera nel mediterraneo con MSC per Marzo 2011 ma la loro assicurazione obbligatoria non mi convince molto, soprattutto a causa delle franchigia applicata per l’annullamento. In crociera andrò con mia moglie e mia figlia di 3 anni, vorrei quindi essere sicuro di non pagare uno sproposito nel caso di annullamento per un improvviso “febbrone” di mia figlia!!
    Ho trovato l’assicurazione della Insurancebookers formula Multirischi Platino che comprende l’annullamento senza franchigia, massimali molto alti e coperture ampie. Posso andare sul sicuro con loro? Oltretutto non capisco una cosa… la loro proposta per il solo annullamento costa molto di più della formula multirischi platino (che comprende l’annullamento, ma ha in più tantissime coperture). Come è possibile? C’è qualcosa che mi sfugge…
    Grazie in anticipo per la tua risposta!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:17h, 27 giugno Rispondi

    Ciao Laura,
    ti ringrazio molto per i complimenti e mi fa molto piacere sapere di riuscire a semplificare un po’ il linguaggio assicurativo!
    Buon Viaggio!!

  • Laura
    Postato alle 11:03h, 27 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    io e mio marito partiremo per 4 settimane in Vietnam a breve. Abbiamo scelto di stipulare la polizza assicurativa con viaggi sicuri. Volevo ringraziarti per la cura e la professionalità che impieghi in questo blog. Mi sei stato davvero d’aiuto nella scelta (spero di non aver sbagliato!)e nel capire meglio un mondo non facile per noi profani. Grazie ancora e complimenti!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:00h, 25 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,

    è possibile stipulare più di un’assicurazione che copra anche le medesime garanzie: in caso di sinistro però hai l’obbligo (come riportato nell’articolo 1910 del Codice Civile) di avvisare entrambe le assicurazioni comunicando a ciascuna compagnia assicurativa il nome dell’altra. Chiaramente, questa comunicazione va fatta solo in caso di richiesta di indennizzo.

    Buon Viaggio,

  • Roberto
    Postato alle 17:32h, 25 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    grazie per la risposta di cui sopra.
    se facessi due assicurazioni che coprono solo in minima parte rischi comuni(per esempio una copre il bagaglio, l’altra copre la cancellazione del viaggio, mentre sarebbero coperte da entrambe solo certe spese mediche ma non tutte) potrebbe essere un problema?
    potrei rivolgermi solo ad una di esse in caso di sinistro?
    mia intenzione è quella di ottenere le prestazioni da quella più conveniente per la situazione lasciando stare l altra.
    ti ringrazio anticipatamente

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:30h, 23 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,

    World Nomads è una società australiana sottoscritta da assicuratori danesi (IHI Bupa) e offre le sue polizze a prezzi molto competitivi anche ai cittadini europei. E’ dunque un buon prodotto se hai padronanza della lingua inglese! Infatti, dubito che il loro servizio di emergenza, ubicato in Danimarca, parli italiano! Se desideri avere ulteriori informazioni puoi provare a contattarli tramite email all’ indirizzo è worldnomads@ihi.com.

    Buon Viaggio!

  • roberto
    Postato alle 09:30h, 23 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    Mi spiace dover forse fare domande già fatte.
    Io partirò per gli stati uniti settimana prossima per due mesi.
    sono indeciso se fare viaggisicuri o worldnomads…la prima diciamo che la conosco , la seconda no… hai qualche opinione in merito?
    ti ringrazio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 09:29h, 23 giugno Rispondi

    Ciao Rita,

    se desideri stipulare una polizza che copra anche le patologie preesistenti o croniche puoi provare a dare un’occhiata sul sito di Mondial Assistance (www.e-mondial.it), l’unica (credo!) compagnia italiana che assicura anche in questo caso altrimenti, puoi affidarti anche al prodotto Globy Rosso (www.globy.it), una polizza venduta esclusivamente dalle agenzie viaggi, sempre della Mondial Assistance. Ti consiglio quindi di scaricare le condizioni di contratto dal sito internet e di chiamare il servizio clienti in caso di perplessità.

    Buon Viaggio!

  • rita
    Postato alle 08:26h, 23 giugno Rispondi

    Buon giorno Roberto,
    io e mio Marito, 61 e 60 anni e mia figlia 34 ed una sua amica 34 vorremmo andare a Cuba il mese di Luglio/Agosto 2010 per 3 settimane. Vista la nuova disposizione per i viaggi a Cuba (obbligo di assicurazione sanitaria) desidereremmo avere un buon consiglio per questo viaggio e anche conoscere limiti e vantaggi per coprire anche le malattie pregresse. A 60 anni è un piu faciìle avere disturbi con le malattie pregresse oltre che avere possibilità di averne nuove. Ovviamente noi speriamo di non avere problemi di salute e di fare un ottimo viaggio. Contiamo sulla tua consueta professionalità, chiarezza e disponibilità. Ringraziando salutiamo cordialmente i magnifici quattro.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:31h, 17 giugno Rispondi

    Ciao Margherita,

    se cerchi una polizza conveniente puoi provare a dare un’occhiata a Viaggi Sicuri. Ha premi alti a prezzi più contenuti rispetto alle altre compagnie italiane. Se ti interessa solo la copertura per spese mediche e rimpatrio la loro polizza base ha un massimale di 1 milione di euro. In ogni caso, tutte le altre polizze citate nell’articolo sono molto affidabili e puoi provare a fare dei preventivi per confrontare il rapporto qualità/prezzo migliore per il tuo portafoglio!
    Visto il periodo elevato di giorni che starai all’estero, ti consiglio di prendere una polizza con un massimale milionario..la prudenza non è mai troppa!

    Buon Viaggio

  • Margherita
    Postato alle 12:41h, 16 giugno Rispondi

    Ciao, il tuo sito mi pare un’ottima idea!
    Sto cercando una polizza (individuale o per 2 persone) il più possibile conveniente che mi copra un periodo di 80 gg in Cina e Sud Est Asiatico. La cosa che più mi interessa è una buona copertura delle spese mediche in caso di infortunio o malattia. Cosa mi potresti consigliare?
    Grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:26h, 09 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    tutte le compagnie che hai citato sono ottime. Worldwideinsure come sai ha servizio di emergenza e ufficio sinistri nel Regno Unito, per questo non la recensisco nel blog: la maggior parte degli italiani avrebbero grossi problemi di lingua. In merito alle opinioni su questa compagnia, secondo me non ci sono perché è ancora sconosciuta in Italia. I prodotti Viaggi Sicuri, al contrario, sono sul mercato italiano da 10 anni e sono molto gettonati: penso che tra le migliaia (o milioni, non so!) di clienti coperti da quando hanno iniziato, sia solo lecito avere un paio di opinioni negative. Per quanto riguarda invece World Nomads, prova a contattarli tramite email in quanto è impossibile chiamarli per via del fuso orario (sono in Australia). L’indirizzo è worldnomads@ihi.com.

    Buon Viaggio

  • Roberto
    Postato alle 16:46h, 09 giugno Rispondi

    Ciao Roberto,
    io, mia moglie e mio figlio di 2 anni e due mesi andremo a breve negli Stati Uniti per 17 giorni e vorremo stipulare una assicurazione per la copertura sanitaria. Siamo indecisi tra Worldwideinsure (premio 170 euro per un massimale di 5 milioni di sterline), Worldnomads (premio 130 euro massimale illimitato) e ViaggiSicuri (premio 160 euro e massimale 8 milioni di euro).
    Su viaggisicuri ho qualche perplessità visti i commenti trovati su internet; sul sito di worldnomads non si riesce a capire se nella polizza famiglia verrebbe coperto anche nostro figlio. Su Worldwideinsure non sono riuscito a trovare molte informazioni su internet. Non abbiamo grossi problemi con l’inglese. Tu cosa ci consigli?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 18:00h, 30 maggio Rispondi

    Ciao Fausta,

    ogni compagnia assicurativa ha le proprie tempistiche per la stipula di un contratto assicurativo. Ad esempio la polizza Annullamento Viaggio di Viaggi Sicuri doveva essere stipulata entro 48 ore dalla data di prenotazione della tua vacanza, mentre la polizza Travel Cancel di Mondial Assistance può essere stipulata entro 21 giorni dalla data di partenza. In più, ricorda che alcune assicurazioni hanno la riprotezione per la rinuncia al viaggio inclusa nella polizza per le spese mediche mentre in altre è separata. Ti consiglio di calcolare dei preventivi sui siti delle assicurazioni viaggio online in modo da verificare il rapporto qualità-prezzo migliore per il tuo portafoglio!

    Buon Viaggio

  • Fausta
    Postato alle 16:57h, 30 maggio Rispondi

    Buongiorno Roberto,
    ad agosto andrò per 22 giorni alle Seychelles con la mia famiglia. Ho acquistato il volo online ad inizio mese ma non ho ancora acquistato l’assicurazione. Non posso pùi stipulare la clausola annullamento viaggio?
    Avendo una bambina piccola, quale assicurazione mi consiglia? Le mie più grandi preoccupazioni sono l’annullamento e la copertura sanitaria.
    Grazie1000!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 22:01h, 12 maggio Rispondi

    Ciao Fabio,
    questa compagnia, come molte altre, non copre le patologie preesistenti sia dei viaggiatori che dei parenti prossimi. Inoltre, non copre malattia o infortunio per cui è stato necessario un ricovero nei dodici mesi precedenti l’acquisto della polizza: se ti sei operato al menisco non sarai coperto solo se ti dovesse capitare in viaggio un infortunio proprio a quel menisco! Se invece hai un attacco di appendicite sarai coperto dell’assicurazione perché questo problema non è riconducibile al menisco rotto.
    Per farti capire meglio come ragionano le assicurazioni, un menisco rotto 6 mesi prima della partenza, potrebbe creare problemi in viaggio essendo un infortunio accaduto da poco. Al contrario, un menisco rotto 2 anni prima della partenza del viaggio non è motivo di ricaduta e dunque, coperto sotto l’assicurazione. Naturalmente io ho fatto solo un esempio in linea generale: per approfondimenti e precisazioni è sempre meglio contattare la propria assicurazione.
    Saluti

  • fabio
    Postato alle 20:01h, 12 maggio Rispondi

    Ciao Roberto, torno nel merito di ViaggiSicuri perché sul loro sito, sulla Polizza Viaggi, leggo espressamente:
    “Saranno invalidate tutte le Richieste di Indennizzo per le quali, al momento della sottoscrizione della polizza l’Assicurato, o un Compagno di Viaggio o un Parente Prossimo siano soggetti ad una delle seguenti condizioni le quali possono dare origine ad una Richiesta di Indennizzo:
    […]
    chiunque nei 12 mesi antecedenti l’emissione della polizza sia stato ricoverato in Ospedale o Casa di Cura, a meno che tale ricovero non sia stato dichiarato ed accettato dagli stessi”
    Cioè se, per esempio, negli ultimi 12 mesi hanno ricoverato mio padre, che NON viaggia con me, oppure un mio compagno di viaggio (ed io potrei non saperlo), per un banale intervento (che so, supponiamo un’ernia, un menisco) la mia garanzia è invalidata? Ma scherziamo!!! E’ una presa in giro… non so se tu, che mi sembri estremamente ben informato su ViaggiSicuri, hai avuto modo di approfondire con loro questa cosa…
    Un saluto.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:47h, 09 maggio Rispondi

    Ciao Simona,

    Grazie tante per i complimenti! Si, la polizza annullamento di Viaggi Sicuri può essere sottoscritta entro due giorni dalla prenotazione del viaggio. Comunque le compagnie assicurative hanno tempi molto diversi per quanto riguarda questo tipo di polizza! Ad esempio la copertura Travel Cancel di Mondial Assistance può essere sottoscritta entro 21 giorni dalla data di partenza del viaggio che hai assicurato. Mentre Filo Diretto, nella sua polizza Personalizzata puoi scegliere di acquistare solo la garanzia annullamento e può essere stipulata entro 30 giorni prima della partenza. Ti ricordo sempre di chiamare il servizio clienti in caso di dubbi. Spero di esserti stato d’aiuto!

    Buon Viaggio!

  • Simona
    Postato alle 00:26h, 09 maggio Rispondi

    Roberto ciao! parto ad agosto per un on the road negli States ho le idee abbastanza chiare per quanto riguarda l’assicurazione sanitaria, mi affiderò a viaggisicuri poichè ah i massimali più alti e perchè me ne hanno parlato tutti molto bene. Ho già prenotato i voli da qualche settimana ma solo ora ho realizzato che non ho stipulato un assicurazione per l’annullamento voli. Con viaggisicuri si poteva fare entro 2 giorni. Mi sai dire se esiste il modo anche con qualche altra compagnia di assicurarsi?
    Grazie mille e complimentissimi per questo sito, è già finito dritto dritto nei preferiti!!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:32h, 05 maggio Rispondi

    Ciao Matteo,
    ti ringrazio per i complimenti! Dunque, io non mi affido mai alle assicurazioni incluse nei pacchetti di viaggio on o off line per un semplice motivo: i massimali. Se guardi le condizioni di contratto delle rispettive polizze offerte noterai che hanno coperture inferiori rispetto ai prodotti che offrono direttamente dal loro sito web, al cliente diretto. Personalmente preferisco andare sul sicuro e scegliere delle coperture con massimali abbastanza elevati, soprattutto per le spese mediche. Tutte le compagnie assicurative presenti sul mercato italiano sono sicure e affidabili, la differenza sostanziale dunque sta nel prezzo e i massimali offerti, se hai un po’ di tempo a disposizione di consiglio di fare alcuni preventivi online e confrontare. Dai un’occhiata anche a Viaggi Sicuri e Mondial Assistance: prodotti che hanno massimali più alti rispetto ad altri.
    Buon Viaggio

  • Matteo
    Postato alle 12:43h, 05 maggio Rispondi

    Buongiorno Roberto…
    Complimenti per il sito e l’iniziativa… Lodevole, per precisione, professionalità e chiarezza, complimenti, davvero!

    Volevo chiederTi, qualora fosse possibile, un consiglio…

    Sto organizzando un viaggio in India (per 2 persone, io e mia moglie) per una quindicina di giorni ad agosto…

    Sto prenotando i voli internazionali via internet, e, sempre attraverso la rete, ho contattato un’agenzia turistica indiana che mi sta organizzando tutto il tour (pernottamenti e trasferimenti)…

    Ovviamente ho bisogno di un’assicurazione per il viaggio…

    Cosa mi consigli di assicurare? Quale tipo di assicurazione?(assistenza medica, volo…)
    A quale compagnia assicuratrice mi consigli di rivolgermi?
    Per quanto riguarda i voli, mi fido delle assicurazioni offerte dai siti di prenotazione )ad es. ex—ia.it; last—te.com, go–lo.it etc. etc.) o meglio organizzarsi personalmente?

    Grazie mille di cuore!

    Matteo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 21:00h, 07 aprile Rispondi

    Ciao Mauro,

    esattamente! L’importante è che assicuri il tuo viaggio da quando parti e rientri in Italia, poi se fai anche scalo in Francia questo non è un problema per la compagnia assicurativa! In caso di dubbi chiama sempre il servizio clienti dell’assicurazione che sceglierai e leggi bene le condizioni di contratto!

    Buon Viaggio

  • mauro
    Postato alle 20:28h, 07 aprile Rispondi

    Ciao Roberto,

    fra un paio di settimane dovrei partire per un viaggio turistico in Cina di 2 settimane. ho prenotato un volo torino – parigi con AirFrance e poi Parigi-Pechino con AirChina tutti A/R. Ora vorrei comprare un’assicurazione viaggio soprattutto per avere una copertura medica.Ci possono essere problemi con un eventuale rientro anticipato/posticipato in Italia visto che il volo parte dalla Francia? Come date di inizio e fine viaggio io devo comunicare quelle con riferimento Italia.Corretto?

    Grazie mille!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:00h, 30 marzo Rispondi

    Ciao Luca,
    si, molte assicurazioni hanno un tetto abbastanza basso di giorni continuativi di permanenza all’estero. Ho dato un’occhiata in internet e credo che Viaggi Sicuri abbia una permanenza fino a 365 giorni. Con loro hai la possibilità di scegliere tra 3 tipologie di copertura, Base, Argento oppure Oro. Con Europ Assistance invece esiste una formula per potersi assicurare viaggi con durata superiore i 90 giorni. Ti consiglio di chiamare un operatore e di farti guidare durante la formulazione del preventivo. Infine, puoi provare anche con Filo Diretto (che propone un tipo di polizza denominata Resident che copre viaggi fino a 6 o 12 mesi di permanenza.

    Spero di esserti stato d’aiuto!

  • Luca
    Postato alle 15:53h, 30 marzo Rispondi

    Ciao Roberto, io a maggio partirò per gli USA e il mio soggiorno durerà 6 mesi.Guardando su internet ho provato a fare dei preventivi ma tutte le assicurazioni mi danno un limite massimo di 100 giorni di soggiorno all’estero(es. e-mondial).Sai aiutarmi o consigliarmi in qualche modo?Grazie in anticipo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 01:15h, 25 marzo Rispondi

    Ciao Giovanni,
    grazie mille per il complimento. Sicuramente il costo di una polizza è un fattore che incide sulla scelta di un prodotto ma ti consiglio di andare più a fondo nella tua ricerca: prima di tutto considera le coperture che sono incluse e quali sono i rispettivi massimali.
    Viaggi Sicuri offre un buonissimo prodotto ma separa l’annullamento dalle polizze che coprono per eventuali spese mediche, bagaglio, ecc quindi eventualmente dovresti stipulare due polizze separate. Questa assicurazione, nonostante offra un prodotto anglosassone, ha una centrale di emergenza medica a Milano e dunque, in caso di necessità o di invio di una richiesta di rimborso, i contatti avverranno esclusivamente con l’Italia.
    Insurance Bookers invece ha un servizio di emergenza medica in Gran Bretagna e con personale parlante italiano ma da esperienza non sembravano avere molta padronanza dell’italiano! Probabilmente però le cose sono cambiate: tu comunque puoi sempre provare a contattarli anche per chiedere maggiori informazioni riguardo le coperture. Inoltre, hanno un ufficio di rappresentanza a Milano al quale inviare eventuali richieste di indennizzo però questa documentazione viene comunque inoltrata all’ufficio sinistri in Gran Bretagna.
    Per ora non mi resta che augurarti una buona scelta!

  • Giovanni
    Postato alle 01:08h, 25 marzo Rispondi

    Ciao Roberto, prima di tutto complimenti per la completezza delle tue risposte. A maggio dovrò fare un viaggio di una settimana a New York ma non riesco a decidere quale assicurazione sia la migliore tra Viaggi Sicuri e Insurance Bookers. Quale mi consigli? A 60 Euro Viaggi Sicuri non comprende l’annullamento del viaggio mentre Insurance Bookers con 69 Euro (polizza argento) lo copre; basta questo per far propendere la decisione? Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:20h, 18 febbraio Rispondi

    Ciao Alessandra,
    non si deve diffidare da un prodotto perché costa meno di altri. E’ vero che il dubbio può venire ma il prodotto Viaggi Sicuri è innovativo e proviene dal Regno Unito. Anche io ho stipulato polizze con Viaggi Sicuri e mi sono trovato molto bene. Non ho mai dovuto inoltrare un sinistro ma conosco persone hanno ricevuto l’assistenza dovuta quando ne hanno avuta la necessità. Se hai dubbi a riguardo ti consiglio di leggere le loro condizioni di contratto e chiamare il loro servizio clienti per saperne di più!
    Buona ricerca!

  • Alessandra
    Postato alle 15:45h, 18 febbraio Rispondi

    Ciao Roberto, anche io e il mio ragazzo andremo in Giappone per 2 settimane e gireremo parecchie città. Quale assicurazione ci consigli? Ho fatto dei preventivi online tra le assicurazioni che proponi e ho visto che viaggi sicuri è la più conveniente, forse troppo rispetto alle altre. Come mai? Grazie.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 16:30h, 04 febbraio Rispondi

    Ciao Beatrice,

    con la tua domanda mi è sorto un dubbio e allora mi sono informato, purtroppo era come pensavo: Mondial Assistance, Filo Diretto, Viaggi Sicuri e Europ Assistance non assicurano viaggi con data di partenza e rientro fuori dall’Italia..
    Il mio consiglio è quello di provare a contattare World Nomads, una società australiana offre le sue polizze ai cittadini europei. Puoi trovare le loro Condizioni Generali in italiano da scaricare sul sito: http://www.worldnomads.it
    Ricorda che in alternativa puoi sempre contattare le assicurazioni viaggio olandesi!

    Tienimi aggiornato!

  • Beatrice
    Postato alle 16:15h, 04 febbraio Rispondi

    Ciao Roberto, io e il mio ragazzo abbiamo progettato un viaggio di 12 giorni in Giappone. Visto che pensavamo di girare un bel po’ avevamo pensato di stipulare un’assicurazione sanitaria. Cosa puoi consigliarci?
    Siamo entrambi Italiani ma viviamo per motivi di lavoro in Olanda. Ci sono differenze? Ciao e grazie per l’utilissimo serivzio che offri!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:00h, 23 gennaio Rispondi

    Ciao Alex,
    tutte le compagnie che ho citato nel mio post offrono ottime garanzie, competenza e assistenza ai clienti.
    Innanzitutto prova a fare dei preventivi online per trovare il rapporto qualità/prezzo che cerchi. In particolare, anche se è un lavoro poco simpatico, controlla le Condizioni Generali di ciascuna compagnia assicurativa facendo attenzione ai massimali offerti per le spese mediche ed il rientro sanitario, in quanto, la meta che hai scelto, seppur stupenda, ha una sanità non all’altezza degli standard Europei.

    Buon Viaggio!

  • alex
    Postato alle 12:44h, 23 gennaio Rispondi

    Quale assicurazione da migliori garanzie per un viaggio in Thailandia, con mete Bangkok e l’ isola di Phuket?
    Viaggio in coppia, tenuto conto che è quasi sempre una vacanza mare.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:30h, 19 gennaio Rispondi

    Ciao Sergio,
    ho avuto modo solo oggi di leggere la posta causa ferie! Visto che sei già in viaggio immagino che tu abbia già scelto la tua assicurazione.
    Comunque tutte le compagnie che hai citato sono ottime: Viaggi Sicuri ha senza dubbio il massimale più alto per quanto riguarda le Spese Mediche.
    Non mi resta che augurarti buon viaggio e mi scuso per la mia ritardata risposta!

  • Sergio
    Postato alle 17:15h, 19 gennaio Rispondi

    Ciao Roberto,
    sono rimasto piacevolmente colpito dalle informazioni che ci sono nel tuo blog ed in particolare per la cordiale assistenza che fornisci.

    Ti volevo in particolare chiedere un consiglio per una polizza asscirativa che vorrei stipulare per un soggiorno studio in Corea del Sud dal 27 gennaio 2010 al 22 maggio 2010, considerando anche che oltre al soggiorno in Corea vorrei andare a trovare degli amici in Cina (Pechino) e Giappone (Tokyo) durante o alla fine del periodo di studio (presumibilmente rimarrò fuori dall’Italia fino al 7 giugno).

    Mi sapresti consigliare una buona polizza considerando anche che in Giappone, similmente agli USA, i costi sanitari sono elevati?

    Non volendo dissanguarmi spendendo oltre 500€ avevo pensato ad una di queste 3 possibilità:
    1) Viaggi Sicuri – Polizza Studenti
    http://www.viaggisicuri.com/polizza-studenti.php
    2) worldnomads.com, premio 390 € con massimale di 250.000 €
    3) Europe Assistance come socio CTS (mi iscriverei appositamente pagando così 30 €) con polizza “Pacchetto 150″ (premio 119 €, massimale 70.000 €, copertura 150 giorni) oppure “Pacchetto 365″ (premio 320 €, massimale 250.000 €, copertura 365 giorni)

    Grazie mille,
    Sergio

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:26h, 01 dicembre Rispondi

    Ciao Tiziano,

    Insurance Bookers è un’assicurazione valida e completa ad un prezzo decisamente contenuto.
    Alternative “italiane” sono Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) e Mondial Assitance (www.e-mondial.it).

    Buon viaggio ma soprattutto auguri!!!!!

  • tiziano
    Postato alle 08:15h, 01 dicembre Rispondi

    Ciao e complimenti per la chiarezza
    andremo in viaggio di nozze per un mese in polinesia + Nuova Zelanda. Come valuti la possibilità di assicurarsi con insurancebookers.it?
    Grazie Tiziano

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:18h, 30 novembre Rispondi

    Ciao Alice,
    La WorldNomads è un’assicurazione che infatti costa poco. Prevede un massimale di € 250.000 in caso di spese mediche e rientro sanitario.
    Tieni in mente che la centrale operativa di emergenza è in Danimarca e il personale parla inglese. Anche le condizioni generali di polizza sono in lingua inglese… se questo non è un ostacolo, consiglio questo prodotto in quanto molto valido!

    Europ Assistance a mio parere ha un massimale basso in caso di spese mediche (€ 25.000) anche se sono molto competenti per quanto riguarda l’assistenza in viaggio.

    Prova anche a fare un preventivo anche con Mondial Assistance (www.e-mondial.it) la quale prevede un massimale di € 150.000 per la destinazione “Mondo”.

    Inoltre sono disponibili assicurazioni come Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) i cui massimali partono da € 1 milione per spese mediche e rimpatrio ed ha prezzi abbordabili: l’acquisto di questa polizza però si effettua solo ed esclusivamente online con carta di credito.

    Buona ricerca e buon viaggio!

  • AliceS.
    Postato alle 22:23h, 28 novembre Rispondi

    Ciao Roberto,

    questo Capodanno faremo un viaggio in Vietnam, Cambogia e Thailandia della durata di due settimane. Volevamo fare un’assicurazione ma ci siamo persi tra i meandri delle offete spesso incomprensibili. Una mia amica consigliava (ma non l’ho mai sentita nominare prima) worldnomads.it/ che costa davvero poco (38 €) e sembra uguale alla parimerito di Europe Assistance che quota la stessa polizza a 410 € (!).
    Lo scorso anno per 2 settimane a Miami avevo fatto la Europe assistance ma vista la differenza di destino e di prezzo ti chiederei un consiglio su che società scegliere e che tipo di polizza.
    Grazie,
    Alice

  • Manuela
    Postato alle 18:00h, 27 novembre Rispondi

    grazie mille! Alla fine ho optato per viaggisicuri perché mi è costata più di 200 euro in meno ;)
    grazie ancora!
    Manuela

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:41h, 27 novembre Rispondi

    Ciao Manuela,
    prima di tutto grazie a te per aver fatto visita al mio blog.

    Direi inoltre che tu possa ritenerti fortunata per il fatto che qualcuno ti abbia fatto presente di acquistare una polizza sanitaria prima della partenza!

    I costi per le spese mediche in USA sono proibitivi ed è meglio munirsi di assicurazione con massimale milionario o illimitato.

    Due sono i prodotti che consiglierei:

    – Mondial Assistance (www.e-mondial.it), copre fino a 90 giorni di viaggio e il prodotto E-Care copre solo ed esclusivamente le Spese Mediche con massimale illimitato. E’ compreso anche il costo per il rientro sanitario nel Paese di residenza.

    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com), copre fino ad 1 anno di permanenza, la polizza Base copre spese mediche e rimpatrio fino a € 1 milione e responsabilità civile a terzi fino a €250.000. Questa polizza inoltre si può anche estendere qualora il cliente debba trattenersi ulteriormente all’estero.

    Rimane valida anche Europ Assistance (www.prontopolizza.it), ma i premi sono un po’ più alti….

    Buona ricerca e buon viaggio!!!

  • Manuela
    Postato alle 14:03h, 26 novembre Rispondi

    Salve, Roberto!
    Finalmente, grazie al tuo blog, sono riuscita a trovare le informazioni che cercavo.
    Tuttavia, vorrei comunque chiederti un consiglio!
    A breve partirò per gli USA per 81 giorni, e son caduta dalle nuvole quando mi è stato suggerito di fare un’assicurazione sanitaria per questo periodo di tempo.
    La mia domanda è, se mi interessa solo la copertura sanitaria, anziché bagagli smarriti, cancellazione di prenotazione e via dicendo, verso quale compagnia dovrei indirizzarmi? Che massimale più o meno ci vorrebbe per un viaggio di 3 mesi in USA?
    Non ho problemi di salute pregressi e non ho neanche un gran capitale, quindi sto cercando un buon compromesso tra prezzo e qualità :)
    Grazie per aver letto tutto ciò!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:02h, 17 novembre Rispondi

    Ciao Alice.
    I requisiti per acquistare una polizza Studio differiscono da compagnia a compagnia: per Mondial Assistance (www.e-mondial.it), ad esempio, lo scopo del viaggio deve essere prettamente di studio, mentre invece a Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com) non interessa il motivo del viaggio (svago, studio, stage), l’importante è essere iscritti all’università.

    Se questo non è il tuo caso, dovrai orientarti su una polizza individuale.

    Mondial Assistance, Europ Assistance (www.prontopolizza.it) e Ami Easy (http://www.filodiretto.it/site/privati/viaggi/amieasy_preventivo.asp) non coprono viaggi superiori ai 3 mesi.

    Viaggi Sicuri invece copre fino ad 1 anno di permanenza all’estero.
    Salutami il DF y que te vaja bien!

  • alice
    Postato alle 06:00h, 17 novembre Rispondi

    Ciao roberto,
    volevo chiederti un consiglio. Tra poche settimane partirò per Città del messico per un periodo di 6 mesi per fare uno stage. Ho 26 anni e a marzo ho finito l’università. Posso essere ancora considerata come studente per una polizza assicurativa valida sei mesi o dovrò cercare tra quelle business?
    Quale compagnia mi consiglieresti?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 23:52h, 10 novembre Rispondi

    Ciao Nicola,
    effettivamente le assicurazioni inglesi sono molto complete e danno la possibilità al cliente di dichiarare la patologia pregressa di cui soffre, coprendo sinistri che derivano da essa.
    La Citybond copre anche i residenti in Italia, l’unico scoglio per molti è la documentazione in lingua inglese.

    Riprendendo una tua affermazione, in Italia anche Mondial Assistance copre patologie preesistenti.

    Comunque complimenti per la scelta e buon viaggio!

  • Nicola
    Postato alle 15:53h, 10 novembre Rispondi

    Per esperienza personale 25000 euro di copertura per spese di rimpatrio fanno semplicemente ridere.
    Da scartare quel tipo di assicurazioni si deve andare molto, molto più su, sui milioni di euro…in particolare in USA e Canada.
    Inoltre le patologie pregresse in Italia non sono coperte io ho fatto la Citybond…copre pure le spese per sport estremi (se richiesti) con congruo premio però.
    Andrò un mese nel Myanmar e con patologia pregressa spenderò 250 euro

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:03h, 02 novembre Rispondi

    Ciao Roberta!
    Nel caso in cui l’assicurato non riesca fisicamente a contattare il numero di emergenza dell’assicurazione, quest’ultima provvederà comunque a tutelare l’assicurato che è in buona fede.
    I medici locali, infatti, che hanno in cura il paziente, attestano le condizioni mediche al momento dell’ingresso in ospedale.

    Comunque, ti consiglio vivamente di portare sempre con te copia della polizza viaggio tra i tuoi documenti di identità, in questo modo i medici potranno trovare con più facilità il certificato assicurativo dove di norma ci sono i numeri della centrale operativa: possono così contattarla loro.

    Buon viaggio!

  • roberta
    Postato alle 08:38h, 01 novembre Rispondi

    Sto per partire per un viaggio nel sud est asiatico e vorrei stipulare una polizza assicurativa, però ho un dubbio.
    In caso di incidente molto grave come si fa ad avvisare telefonicamente l’assicurazione se non si è coscienti?
    in questo caso non verrà rimborsata nessuna spesa

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:49h, 30 ottobre Rispondi

    Assolutamente Laura,
    teniamoci in contatto. Ma fa solo piacere!
    Buon viaggio.

  • Laura
    Postato alle 14:53h, 28 ottobre Rispondi

    Grazie! Non penso di farmi curare una carie all’estero ma volevo avere chiarimenti su cosa potesse essere inteso come pregresso! Speriamo che non mi salti l’otturazione e che se dovesse succedere qualcosa rientri nella copertura! Sperando che vada tutto bene, mi riservo di scriverti eventuali casi particolari che dovessi affrontare!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:31h, 28 ottobre Rispondi

    Ciao Cristina….ops, Laura!!!

    Scherzi a parte, Viaggi Sicuri, come la gran parte delle assicurazioni viaggio, non copre le patologie preesistenti.
    Ora, non saprei dirti se una colica renale avuta in passato possa essere ragione di un negato rimborso qualora il cliente dovesse averne un’altra durante il viaggio…..
    Di certo se l’assicurato ha sofferto di cardiopatia in passato, un infarto avuto durante il soggiorno non sarà coperto.

    Per quanto riguarda problemi ai denti, Viaggi Sicuri non copre cure inerenti a carie.

    Quest’assicurazione copre cure dentistiche solo a seguito di infortunio (es. l’assicurato cade e si rompe un dente): il massimale in questa occasione è di € 400. Dovresti trovarlo scritto sulle condizioni di contratto, nella sezione A (Spese Mediche e Rimpatrio).

    Purtroppo anche altre assicurazioni hanno limitazioni simili per quanto riguarda i denti!

    Buon viaggio!!!

  • Laura
    Postato alle 05:46h, 28 ottobre Rispondi

    Scusa ho scritto Riccardo anziché Roberto!

  • Laura
    Postato alle 05:45h, 28 ottobre Rispondi

    Buongiorno Riccardo, due anni fa avevo stipulato una polizza con viaggi sicuri, fortunatamente durante la mia permanenza all’estero non ne avevo avuto bisogno. Devo leggere le condizioni di polizza con attenzione ora prima del mio prossimo viaggio fai da te con partenza la settimana prossima, avrei però bisogno di un chiarimento per quanto riguarda i pregressi in campo sanitario.
    Anche delle coliche per calcoli fanno parte del pregresso o problemi ai denti per lavori in precedenza effettuati, come magari un’otturazione? Temo che su situazioni del genere sia facile trovare dei “cavilli” per non rimborsare da parte delle assicurazioni.
    Ti ringrazio, il mio quesito è alquanto strano, ma non sempre il contrattempo può essere un semplice,ahimè, infortunio sul luogo delle ferie!
    Grazie mille

  • Paola
    Postato alle 12:12h, 25 ottobre Rispondi

    Grazie per la tua risposta.
    Alla fine ho fatto Viaggi sicuri.
    Sono già rientrata dagli USA e tutto è andato bene. Per fortuna l’assicurazione non mi è servita!
    Segnalerò questo sito ad altri.
    Ciao e grazie ancora.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:05h, 29 settembre Rispondi

    Ciao Paola.
    Viaggi Sicuri è in effetti un’ottima assicurazione, presenta massimali milionari per spese mediche e rimpatrio, ma soprattutto non costa molto.

    Un’altra soluzione valida è Mondial Assistance (www.e-mondial.it), la quale ha un massimale illimitato per le spese mediche negli Stati Uniti.
    Ad esempio, la polizza Mondial Care per 21 giorni costa € 139,00 per persona e non ci sono franchigie in caso di sinistro. La polizza Base di Viaggi Sicuri, sempre per 21 giorni destinazione Americhe/Canada/Caraibi, costa € 53,97 ed ha un massimale per la copertura sanitaria di € 1 milione per persona, se aggiungi € 9 elimini tutte le franchigie.

    Naturalmente ci sono anche altre assicurazioni viaggio online come Filodiretto e Europassistance, queste però hanno massimali minori per le spese mediche rispetto a quelle appena accennate e spesso premi piu’ alti.

    Dunque, buon viaggio!

  • Paola
    Postato alle 22:32h, 25 settembre Rispondi

    Gentile Roberto,
    grazie per avere messo online tutte queste importanti informazioni.
    Andrò negli USA tra 3 settimane… allora mi consigli viaggisicuri per coprire eventuali spese mediche e ospedaliere?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:22h, 04 settembre Rispondi

    Speriamo sia sufficiente! A presto Riccardo!

  • Riccardo
    Postato alle 09:49h, 02 settembre Rispondi

    Ciao Roberto, grazie per l’interessamento prima di tutto.
    Nel contempo, ho contattato il mio agente assicurativo, il quale mi ha ricordato che nell’ambito della mia polizza casa, cìè anche una copertura Responsabilità Civile del capofamiglia, estesa agli altri famigliari, che di fatto copre eventuali danni colposamente causati a cose di terzi, quindi compreso anche un danno in un appartamento in affitto.
    Tuttavia, non essendo chiaro se il locatore svedese intenda quello od altro, mio figlio è partito ed ora si sta informando sul luogo, anche perchè quin in Italia parrebbe molto difficile fare una polizza di quel tipo per un periodo di soli sei mesi.
    Vediamo cosa ne esce…
    Ciao

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:21h, 27 agosto Rispondi

    Bentornato Riccardo,
    purtroppo, nel campo assicurazioni viaggio, non sono riuscito a trovare nulla in merito… potresti provare a chiedere all’assicurazione sulla tua casa, qualora ne avessi una, e chiedere se esiste un’estensione all’estero. In alternativa rivolgersi direttamente al mercato svedese, ma non saprei proprio come aiutarti.

    Se dovessi trovare qualcosa e ti andasse di farmelo sapere….mi interesserebbe molto…
    Grazie in anticipo

  • Riccardo
    Postato alle 14:19h, 19 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,ho già scritto un mese fa circa relativamente a mio figlio che parte per un peirodo di 6 mesi con il progetto Erasmus in Svezia.
    Io avrei optato per la polizza di ViaggiSicuri, cge a livello sia di massimali che di costi mi pare quella più completa tra quelle proposte.
    Mi rimane però un problema: mio figlio pernde in affitto un appartamento in loco e sulla documentazione inviataci, viene indicato il consiglio di sottoscrivere una polizza per eventuali danni allo stesso immobile, ovviamente non dolosi.Le diverse compagnie, Viaggisicuri compresa, non propongono coperture dele genere ed ovviamente le coperture respondabilità civile presenti non contemplano questi danni.
    Come potrei ovviare?
    Grazie in anticipo.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 19:43h, 07 agosto Rispondi

    Ciao Luca,
    mi dispiace non averti potuto rispondere in tempo, ma anche io mi ero preso un po’ di vacanze.
    Spero tu abbia trovato quello che stavi cercando.

  • luca
    Postato alle 18:29h, 07 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,
    sarò in Canada con la mia famiglia (io, mia moglie e due figlie 12 e 10 anni)dal 14 al 28 Agosto e vorrei stipiluare polizza Viaggi Sicuri.
    Mia moglie ha avuto un cancro al seno; se stipulo la polizza, al di fuori dei problemi con tale malattia pregressa, tutto il resto è assicurato (per esempio un infortunio o qualsiasi cosa che non c’entra con la malattia pregeressa) ??
    Ti ringrazio anticipatamente.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:48h, 06 agosto Rispondi

    Ciao Paola,
    grazie per i complimenti.
    Credo tu abbia lasciato per ultimo uno degli aspetti più importanti: il massimale per spese mediche di € 100.000….(tralasciando il premio della polizza credo che questo sia uno degli aspetti più rilevanti e di maggiore importanza nella tua valutazione).
    Come piu’ volte detto, 100.000€ sono a mio parere insufficienti soprattutto per un paese come gli USA.
    Mondial Assistance ha un massimale illimitato per quanto riguarda la polizza MondialCare, l’unico problema è che non copre soggiorno superiori a 100 giorni.
    Il milione della polizza Studio Economy di ViaggiSicuri è più che sufficiente, ed è forse per questo che il premio è più alto.
    Provi a personalizzare le polizze di Europ Assistance e Mondial mettendo massimali piu’ alti, e controllo il premio da pagare. A quel punto sarà più semplice valutare la convenienza dei 3 prodotti.

    Per il discorso della calcolosi renale, le assicurazioni non coprono malattie croniche o pregresse, dunque qualora sua figlia necessitasse di cure all’estero per questo motivo, temo non sarebbe purtroppo coperta.

  • Paola
    Postato alle 13:06h, 05 agosto Rispondi

    Ciao Roberto,
    per prima cosa complimenti!
    Il tuo blog è chiaro, esaustivo, facilmente navigabile, utile e bello anche esteticamente… più di così!
    Ti pongo la mia questione per chiederti un consiglio: mia figlia di 17 anni parte a fine mese per Boston dove resterà per 10 mesi (anno scolastico). Ho guardato le varie polizze assicurative (europe assistence viaggi no stop_student – mondial_student e viaggi sicuri polizza studenti) ma non so proprio cosa decidere… Viaggi sicuri è decisamente più costosa dal preventivo che ho fatto on line (681 euro quella base) mentre la più economica e la mondial (380 euro). Sulla questione delle malattie pregresse avrei bisogno di un chiarimento: mia figlia soffre di calcolosi renale, se dovesse avere una colica mentre è là non sarebbe coperta dall’assicurazione?
    altra domanda: il massimale di 100.000 euro previsto sia da europe assistance che da mondial è sufficiente?
    Ti ringrazio molto.
    Paola

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:17h, 04 agosto Rispondi

    Ciao Nicola.
    Certe compagnie assicurative in effetti non evidenziano sul proprio sito l’esclusione delle patologie preesistenti e molti clienti ne vengono a conoscenza solo quando la loro richiesta di rimborso viene rifiutata per questo motivo….e questo, concordo con te, è davvero brutto.
    Per trasparenza credo sia corretto mettere in evidenza qualsiasi limite assicurativo. Ricordo comunque che, per legge, le condizioni di polizza devono essere consultabili prima di qualsiasi acquisto….bisognerebbe sempre leggerle con attenzione!!!

  • Nicola Frasson
    Postato alle 14:00h, 04 agosto Rispondi

    Ho fatto un preventivo con europe assistance che, nel sito, a differenza di altre assicurazioni viaggio straniere non chiede se si hanno malattie pregresse (che non sono coperte) cosa tutt’altro che secondaria mentre la concorrenza è più seria e lo fa oltre a coprirle con un sovraprezzo (worldwideinsure).
    Inoltre sembra costi di più e dia meno.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:04h, 04 agosto Rispondi

    Ciao Massimo!
    In linea generale, se hai una buona assicurazione viaggio non dovresti avere bisogno di una carta di credito (almeno per quello che concerne la copertura spese mediche), ma ricordati di portare sempre con te la polizza.
    E’ anche vero, però, che una breve visita in pronto soccorso può anche costare “solo” $200: in questo caso l’assicurazione solitamente ti chiede di anticipare la spesa e solitamente si paga con carta di credito (la prepagata non vale!).
    Quindi se sei ancora in tempo, ti consiglierei di richiederne una alla tua banca. Altrimenti se hai un compagno di viaggio che ne ha una, potrai probabilmente contare su di lui!
    Buon viaggio

  • Massimo
    Postato alle 22:18h, 31 luglio Rispondi

    Ciao Roberto,
    ti ringrazio per lo spazio di informazione che curi.
    A breve partirò per gli Stati Uniti e, consultando anche le polizze della tua sezione, mi sono fatto un’idea (approssimativa) di quale strumento assicurativo scegliere. Secondo te, il fatto di non avere una carta di credito personale può crearmi problemi nel caso dovessi avvalermi della copertura assicurativa (ad es. per spese mediche) negli Stati Uniti?
    Grazie, spero di essere stato chiaro.

    Massimo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:28h, 15 luglio Rispondi

    Ciao Riccardo.
    Le compagnie assicurative elencate in questo blog sono tutte ottime a livello di assistenza e professionalità.

    Quello che le differenzia sono i premi assicurativi e le garanzie offerte.
    Per darti un’idea, elenco queste tre compagnie, con preventivo effettuato per una polizza studio, durata 181 giorni:

    * Europ Assistance “Viaggi NoStop Studio” (meno di 27 anni) € 365,00 – Rimborso spese mediche € 25.000, assistenza inclusa / Respnsalbilità Civile € 250.000

    * Viaggi Sicuri “Studio Economy” € 236.09 – Copertura spese mediche e rimpatrio € 1 milione / Responsabilità Civile € 250.000

    * Mondial Assistance “Mondial-Student” € 144.80 – Copertura spese mediche € 25.000, assistenza inclusa / Responsabilità Civile € 50.000

    Chiaramente gli esempi citate, ad eccezione della polizza Viaggi Sicuri, includono anche altre coperture che ritengo “secondarie” rispetto alle Spese Mediche e Responsabilità Civile.

    Viaggi Sicuri offre invece la possibilità di eliminare le franchigie previste in polizza pagando una quota di pochi euro.

    a presto!

  • Riccardo Mayr
    Postato alle 14:49h, 14 luglio Rispondi

    Ciao Roberto, mio figlio parte in agosto per sei mesi di studio con il progetto Erasmus in Svezia; tra le compagnie che sono esposte nel sito, quale, a tuo parere potrebbe essere la scelta migliore?
    Grazie in anticipo
    Riccardo

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:57h, 10 luglio Rispondi

    Ciao Marco,
    le condizioni di polizza le puoi leggere sia in homepage (menu a sinistra. voce “condizione di polizza”), sia nei dettagli delle schede (box colorati) dedicate a ciascuna polizza (alla voce, “prima dell’acquisto, consulta qui le condizioni di polizza).
    Si trovano sia in italiano che in inglese.
    ciao ciao!

  • Marco
    Postato alle 09:00h, 10 luglio Rispondi

    Sono andato sul sito di Viaggi Sicuri per fare un preventivo, ma sembra che sia possibile visionare le condizioni generali del contratto solo DOPO l’acquisto!

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:41h, 09 luglio Rispondi

    ehhmmm, mi chiamo Roberto…..
    Scherzi a parte, ho avuto modo anche io di usare la WorldWideInsurance: le Condizioni Generali sono ben fatte e molto chiare ma, come dici tu, sono tutte in lingua inglese. Non so come lavorano perché non ho avuto bisogno e non conosco altre persone che hanno acquistato un loro prodotto essendoci lo scoglio della lingua.
    Comunque sono controllati dal FSA, l’organo di controllo delle assicurazioni nel Regno Unito (l’equivalente di ISVAP in Italia) e sono sottoscritti dal gruppo AXA.
    Credo proprio che potrai acquistare una loro polizza in tutta tranquillità.

  • Luca
    Postato alle 14:39h, 09 luglio Rispondi

    Ciao Andrea,
    il sito mi piace, permette di chiarire dubbi e perplessita’.
    Io mi devo recare all’estero in Europa, per due mesi, per studio-lavoro, ho trovato la WorldWideInsurrance come la piu economica in assoluto.
    Ovviamente non è italiana, è del Regno Unito, ed è tutta in inglese. Dovrebbe coprire tutti i cittadini della EU. Hai gia avuto segnalazioni verso la suddetta compagnia?
    Grazie

  • Roberto Ricci
    Postato alle 10:26h, 09 luglio Rispondi

    Ciao Chiara.
    Prima di tutto dai una occhiata al sito del MAE, per comprendere quale sia la situazione socio-politica del Senagal.
    Questo, principalmente, per capire se le assicurazioni, in base ai rischi descritti, possano o meno fornirti una copertura.
    La pagina dedicata al Senegal la trovi qui: http://www.viaggiaresicuri.it/?senegal
    Per quanto riguarda la polizza del CTS, se non erro offre dei massimali non molto alti, e a mio avviso inadeguati per questa destinazione.
    Prova a cercare un po’ su internet e come vedrai ce ne sono parecchie. Quelle che trovi consigliate sul mio blog sono tutte piuttosto valide: tieni sempre d’occhio i massimali, e cerca di scegliere quelli più alti.
    In Senegal, infatti, sono scosigliati gli ospedali pubblici, ed in casi sfortunati è sempre meglio rivolgersi a strutture private.
    Ti consiglio, infine, di contattare direttamente le varie assicurazioni e di accertarti di persona rispetto al fatto che possano coprire il vostro viaggio in Senegal….questo per evitare cattive sorprese.
    Buon viaggio.

  • chiara elettra
    Postato alle 17:46h, 05 luglio Rispondi

    Buongiorno Roberto,
    vorrei un consiglio…a giorni dovremmo recarci in Senegal per 18 giorni, con tutta la mia famiglia; siamo in 4, io e mio fratello (26 e 21 anni) e i miei genitori.
    secondo te qual è l’opzione migliore? avevo pensato di chiedere per me e mio fratello al CTS, centro turistico studentesco, che mi aveva fornito un’assicurazione insieme alla tessera per un mio viaggio in Messico, ma magari c’è qualche forma di polizza famigliare più conveniente e sicura.
    grazie se puoi aiutarmi!
    Chiara

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:12h, 14 aprile Rispondi

    Ciao Andrea! E’ vero quello che dici, una volta che ci si fida di un prodotto che funziona bene, è difficile cambiare idea o anche solo aver voglia di provare qualcosa di diverso.

    Premessa: per quanto riguarda l’affidabilità credo tu possa davvero fidarti di tutte le assicurazioni citate sul mio blog….

    Per quanto concerne la gestione del sinistro anche qui avrei davvero poche differenze da illustrarti.

    Le assicurazioni viaggio in genere hanno clausole e disciplinari piuttosto simili: ad esempio l’esclusione di patologie pregresse in caso di spese mediche o il denaro contante in caso di furto.

    La decisione di rifiutare o rimborsare una richiesta di rimborso è dettata dalle condizioni di contratto.
    Di norma, qualora tutta la documentazione del sinistro sia completa, il liquidatore rimborsa il danno (tramite bonifico bancario o invio di un assegno) entro una trentina di giorni dalla data in cui ha ricevuto la documentazione da parte dell’assicurato.
    Il rimborso potrebbe tardare se la documentazione è incompleta o durante l’alta stagione (Dicembre/Gennaio o Agosto/Settembre).

    Per quanto riguarda la tua perplessità nel prodotto Viaggi Sicuri, ti riporto questo link dove ci sono un po’ di informazioni a riguardo http://www.nntp.it/hobby-viaggi/1335685-viaggi-sicuri-assicurazione.html.

    Sperando di esserti stato utile, ti auguro una buona ricerca, ma soprattutto buona viaggio.
    A presto

  • andrea
    Postato alle 21:03h, 11 aprile Rispondi

    Ciao io devo andare negli stati uniti con un amico a settembre per 9 giorni.
    io non mi fido molto di viaggisicuri mentre so che l’europeassistance funziona proprio bene.
    ho paura che lasciando la via vecchia per la nuova…
    Cosa mi consigli di fare? mi dici che tipo di differenze ci possano essere magari nel risarcimento del sinistro?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 15:21h, 19 marzo Rispondi

    Ciao Eleonora,
    credo tu abbia interpretato correttamente.
    Viaggi Sicuri offre polizze viaggio serie e complete alla pari di tutte le assicurazioni descritte in questa pagina.
    Per convincerti basterebbe che tu provassi a chiamare il loro numero…..
    ti ringrazio per la visita e se avessi bisogno scrivimi pure….

  • eleonora
    Postato alle 10:24h, 19 marzo Rispondi

    Grazie per le informazioni, credo di avere capito che non sempre spendendo tanto si ha il meglio!
    Posso quindi fidarmi e stipulare una polizza con viaggi sicuri??
    Grazie
    Eleonora

Scrivi un commento