Assicurazione viaggio USA: recensione di Allianz Global Assistance, Europ Assistance e Coverwise

09 ott Assicurazione viaggio USA: recensione di Allianz Global Assistance, Europ Assistance e Coverwise

L’assicurazione viaggio per gli USA è una prassi ormai nota per tutti coloro che viaggiano oltre oceano. Meno noti invece sono i punti che rendono un’assicurazione di qualità. Se infatti controlliamo attentamente le condizioni di contratto nelle sezioni inerenti all’assistenza ed alle spese mediche, in alcune assicurazioni viaggio noteremo diverse limitazioni. Vediamo quelle più importanti:

Coverwise: questa compagnia è sottoscritta da Axa ed offre un massimale illimitato per spese mediche in tutto il mondo (ad esclusione di viaggi in Italia dove il massimale è di € 10.000). In realtà nelle condizioni contrattuali è però indicato che la copertura delle spese mediche in viaggio è operante esclusivamente per massimo 120 giorni di degenza.

Europ Assistance:
Il massimale delle spese mediche è di un milione di euro per viaggi negli Stati Uniti. Anche qui però la garanzia del pagamento delle spese mediche, ospedaliere e farmaceutiche è garantita fino ad un massimo di 120 giorni dall’evento che ha causato il sinistro.

Allianz Global Assistance:
con questa compagnia abbiamo un massimale illimitato per spese mediche per viaggi in USA e Canada. Nella nota informativa tuttavia viene riportato che questa copertura è operante solo fino a 100 giorni complessivi di degenza ospedaliera.

Ciò significa che in caso di ricovero superiore a 100 giorni, oppure 120 nel caso di Coverwise o Europ Assistance, se non sarete in grado di volare per essere rimpatriati, dovrete pagare cifre folli di tasca
vostra.

Nota Bene: in tutte le assicurazioni viaggio prese in esame, il rimpatrio sanitario con aeroambulanza non è previsto nei viaggi dell’area mondo ma solo per le destinazioni Europee. E’ molto importante avere  questo tipo di copertura valida in tutto il mondo in quanto si tratta della spesa sanitaria più costosa.

      Ecco quanto costa

davvero

    un rientro sanitario in diverse parti del mondo*:

– Rimpatrio con aeroambulanza dalla costa Est degli USA:€ 41.000 – € 53.000

  • Volo medico dall’Australia: € 18.000 – € 24.000

Dunque prima controllate bene il contratto assicurativo per stabilire tre cose:Le regole per verificare se un’assicurazione viaggio è valida sono solo tre e sono molto semplici:

1. Spese Mediche con massimale milionario e senza sottolimiti nella durata della degenza
2. Rientro sanitario senza massimale e senza limitazioni nelle destinazioni
3. Responsabilità civile verso terzi deve sempre essere presente.

*Fonte: Sky Scanner

18 Commenti
  • Laura
    Postato alle 08:49h, 05 giugno Rispondi

    Ho chiesto il rimborso medico a Coverwise di poco più di 100 euro sostenute in un viaggio in Usa,
    Nulla di fatto, buio assoluto, nessuna risposta

    • Roberto Ricci
      Postato alle 18:35h, 05 giugno Rispondi

      Ciao Laura,

      ti ringrazio per la tua recensione su Coverwise. Quando hai inviato il rimborso? Tieni presente che per visionare la pratica possono volerci anche un paio di settimane. Ti consiglio inoltre di contattarli telefonicamente per capire le tempistiche necessarie per il rimborso. Se continui a non ricevere risposta potrai anche inviare un reclamo a attenzione.cliente@ipartner.es.
      Tienimi aggiornato!

      Saluti

  • Lorenzo D
    Postato alle 16:44h, 20 dicembre Rispondi

    Buongiorno,
    mi devo recare negli USA e in merito all’assicurazione sanitaria abbiamo letto quanto da Lei scritto.
    Abbiamo visitato i siti da Lei consigliati ed è vero che il rimpatrio è garantito, ma presentano tutti un massimale per spese mediche irrisorio, Cerco un’assicurazione con le condizioni da Lei dette ma con anche spese mediche illimitate.
    Cosa può consigliarmi?
    RingraziandoLa,
    cordiali saluti

    • Roberto Ricci
      Postato alle 10:58h, 22 dicembre Rispondi

      Ciao Lorenzo,

      http://www.viaggisicuri.com ha un massimale per spese mediche fino ad € 8 milioni per persona assicurata (nel livello Oro) ed ha mio parere è molto elevato e congruo per viaggi negli USA. Inoltre, a differenza di molte altre assicurazioni che offrono massimale illimitato, Viaggi Sicuri non ha sottomassimali elencati nelle condizioni di contratto in questa copertura. L’unico sottolimite è la copertura per cure dentarie che ha un massimale di € 400 (come in tutte le polizze).
      Buone feste

  • Paolo
    Postato alle 11:05h, 06 novembre Rispondi

    Buongiorno, nelle condizioni di polizza di Viaggi Sicuri si legge che sono escluse dal rimborso le: “spese mediche a seguito di incidenti avvenuti sia alla guida che come passeggero di una moto, scooter, o ciclomotore che superi i 125 cc. di cilindrata”.
    Non è però specificato se è previsto il rimborso spese mediche/degenza/ecc. in caso di incidenti avvenuti alla guida di un’auto a noleggio.
    Lei sa se questi sinistri sono coperti ?
    Grazie

    • Roberto Ricci
      Postato alle 12:39h, 06 novembre Rispondi

      Ciao Paolo,
      si, ti confermo che l’assicurazione Viaggi Sicuri copre eventuali spese mediche a seguito di incidenti con un’autovettura a noleggio. Non è compresa però, come in tutte le assicurazioni viaggio, le responsabilità civile verso terzi o la copertura per danni al veicolo dunque durante il noleggio dell’auto verifica che ci sia anche un’adeguata assicurazione per RC.
      Saluti

  • Clara Macco
    Postato alle 22:50h, 03 maggio Rispondi

    Buongiorno,
    vorrei un parere sull’assicurazione American Express. I prezzi sono molto competitivi.
    Cordiali saluti

  • Luca G.
    Postato alle 15:15h, 30 marzo Rispondi

    Salve, La disturbo per un consiglio: a giugno mia madre di 81 anni partirà da sola per gli USA dove starà dalla sorella per settanta giorni. Considerando il limite dell’età (poche assicurazioni assicurano soggetti cosi anziani) quale polizza mi consiglia? Grazie.Luca G.

  • Roberto Ricci
    Postato alle 14:46h, 30 marzo Rispondi

    Ciao Luca,

    ne conosco una ma non è italiana: http://www.globelink.co.uk. La polizza “Travel Insurance for Seniors” copre fino a 84 anni e, per un viaggio negli USA di 70 giorni, costa € 459.78. Mi rendo conto che non è economica ma purtroppo non ne conosco un’altra che permette viaggi così lunghi anche agli over 75. Un appunto: questa compagnia non offre personale che parla italiano 24 ore su 24, dunque potrebbe essere necessario comunicare in inglese durante le emergenze. Fortunatamente, la sorella di tua mamma potrà tranquillamente comunicare con la centrale operativa in caso di necessità.

    Saluti

  • andrea
    Postato alle 12:15h, 18 febbraio Rispondi

    carissimo, purtroppo devo prendere atto che il servizio di Europ Assistance è crollato a picco… il mio caso vale 88.56 euro di farmaci comprati in USA, quindi bazzecole. Eppure telefonate, fax, email, segnalazioni, promesse di essere richiamato (chissà poi perché, è un caso di tale semplicità… farmaci comprati su prescrizione medica con tanto di scontrino fiscale). Mai sentito nulla di nulla!
    Evidentemente il livello è calato… come intuisco anche da indicazioni di amici.

  • luigi alberto
    Postato alle 12:20h, 09 novembre Rispondi

    Ti ringrazio molto per le informazioni ma, considerando le 3 regole da te elencate, qual’è oggi l’assicurazione che le garantisce tutte e 3, senza inganno? Magari anche pagando qualcosa di più?

  • Roberto Ricci
    Postato alle 12:04h, 09 novembre Rispondi

    Ciao Luigi,

    ecco tre assicurazioni viaggio che non hanno le limitazioni indicate nell’articolo:
    – Filo Diretto (www.filodiretto.it)
    – Viaggi Sicuri (www.viaggisicuri.com)
    – Assicurazioni Low Cost (www.assicurazionilowcost.it).

    Saluti

  • Marta
    Postato alle 14:25h, 06 novembre Rispondi

    Gentile Roberto,
    approfitto della sua disponibilità per chiederle un consiglio. La prossima settimana dovrò recarmi negli Stati Uniti per un viaggio di lavoro (14-24 novembre). Mi è stata consigliata la compagnia World Nomands ed optavo per il pacchetto Explorer (assistenza medica illimitata e rimpatrio compreso- prezzo di 71 euro). Non essendo molto pratica, vorrei chiederle se ritiene si tratti di una copertura adeguata.
    Grazie mille

  • Roberto Ricci
    Postato alle 13:01h, 06 novembre Rispondi

    Ciao Marta,

    World Nomads è affidabile ed ha un buon rapporto qualità prezzo. Ha però una nota negativa: avendo il servizio clienti in Australia ed i sottoscrittori in Danimarca, il personale del servizio clienti e della centrale operativa non parla italiano. Ti consiglio dunque di acquistare una polizza con questa compagnia solo se hai una buona padronanza dell’inglese. Ti lascio alcune alternative italiane altrettanto valide:
    – Viaggi Sicuri: http://www.viaggisicuri.com
    – Assicurazioni Low Cost: http://www.assicurazionilowcost.it
    Buon viaggio

  • alex
    Postato alle 17:46h, 21 ottobre Rispondi

    Egr. Avv., ho prenotato una crociera costa ma a distanza di 7 giorni dalla partenza ho ricevuto una convocazione per un concorso pubblico che si terrà nel periodo della vacanza.
    Posso usufruire dell’assicurazione per l’annullamento?

    Saluti

  • Roberto Ricci
    Postato alle 17:36h, 21 ottobre Rispondi

    Ciao Alex,

    secondo quanto riportato sul sito di Costa Crociere dovresti essere coperto per annullamento del viaggio per concorso pubblico sia con la copertura Multirischi che con la copertura Multirischi TOP. Per denunciare il sinistro clicca su questo link http://www.costacrociere.it/B2C/I/Before_you_go/travel/2014/Pages/travel_2014.aspx. In fondo alla pagina all’interno delle “Condizioni di Assicurazioni” apri il link “Schema sintetico modalità di denuncia dei sinistri ad Allianz Global Assistance”.

    Saluti

  • Paola Ciaccia
    Postato alle 12:38h, 08 ottobre Rispondi

    Salve,

    Sono la Responsabile Italia di Coverwise e volevo solamente chiarire che il rimpatrio sanitario non è più di 5,500euro ma da agosto è diventato illimitato.

    Sarei molto grata se poteste cambiare il post appena possibile.

    Grazie mille

    Cordiali saluti
    Paola Ciaccia

  • Roberto Ricci
    Postato alle 11:39h, 08 ottobre Rispondi

    Buongiorno Paola,

    la ringrazio per l’informazione e le confermo di aver modificato l’articolo come richiesto.

    Cordiali saluti

Scrivi un commento