Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Questi T.O., facenti parte del gruppo Alpitour, includono tutte la stessa assicurazione, Europ Assistance, le coperture e massimali sono dunque uguali per tutti gli organizzatori.

All’interno della quota di iscrizione, è inclusa automaticamente un’assicurazione viaggio “basic” che copre fino a € 5.000 in caso di Spese Mediche (€ 30.000 per viaggi nella Federazione Russa, Armenia, Ucraina, Bielorussia, Uzbekistan e Libia)

La maggior parte delle persone che acquistano una pacchetto turistico sa di avere una polizza viaggio inclusa nel costo. Non andandosi a leggere le condizioni di contratto, però, ignorano il fatto che i massimali previsti non siano assolutamente sufficienti per tutelare il viaggiatore.
E’ quasi meglio, forse, sapere di non essere assicurati piuttosto che pensare di esserlo e poi scoprire che  5.000 € non bastano per sostenere le cure  per un calcolo renale.

Se l’agente di viaggio è bravo o se il cliente si è letto tutto il catalogo, saprà che esiste anche una polizza facoltativa da poter integrare:l’assicurazione “Top Health”, la quale alza il massimale per le spese sanitarie  fino a 1.000.000 € in caso di viaggio in USA o Canada.

Clausole da tenere in conto che valgono per tutte le soluzioni assicurative del Gruppo Alpitour sono:

*In caso di ricovero ospedaliero o day hospital bisogna contattare immediatamente la centrale operativa altrimenti, se non si è effettivamente in grado di farlo a causa di condizioni mediche più gravi, l’assicurazione rimborserà il 70% delle spese mediche.
*Le cure dentistiche sono coperte fino a  103 €.
*Le spese mediche sostenute al rientro in Italia in seguito all’evento accaduto all’estero, hanno un massimale di € 1033.

Prima di sottoscrivere una polizza del T.O. si consiglia di dare un’occhiata a cosa offre il mercato online in quanto le coperture e prezzi sono generalmente più convenienti e  la gamma di garanzie più completa.

Dati aggiornati a Settembre 2013

Condividi questo articolo:
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • TwitThis
  • Google
  • E-mail this story to a friend!
  • Print this article!


Lascia un Commento